Fiat Panda, incredibile novità sui prezzi: automobilisti entusiasti

La Fiat Panda del 2024 cattura la curiosità di tutti, ed ora vi parleremo di quelli che saranno i suoi prezzi. Ecco qual è l’obiettivo.

Il marchio Fiat sta per entrare in un mondo del tutto nuovo con la sua nuova Panda, che verrà svelata tra poco meno di un anno. La storica citycar, infatti, subirà una vera e propria rivoluzione per il prossimo modello, che con quello che conosciamo oggi non avrà nulla a che fare. La notizia ha turbato molti clienti, che si sono sempre trovati alla grande con questo veicolo.

La conferma arriva subito in base ai dati del primo semestre del 2023, visto che sono state immatricolate ben 50.000 Panda, doppiando la Dacia Sandero che si piazza seconda tra le auto più vendute. La Fiat, nonostante questo, ha deciso di optare per un profondo rinnovamento, dando vita ad un nuovo modello che cambierà la storia. Andiamo a scoprire come sarà e quanto aumenterà il suo prezzo.

Fiat, ecco quanto potrà costare la nuova Panda

Il marchio Fiat è concentrato sulla realizzazione della nuova Panda, che verrà costruita, secondo le ultime fonti, sulla piattaforma STLA Small di Stellantis, probabilmente in Serbia, nello stabilimento di Kragujevac. In occasione della presentazione delle nuove creature della casa di Torino, ovvero la 600e e la Topolino, è stato reso noto anche il giorno dell’unveiling ufficiale della Panda, per il quale ci sarà da attendere e non poco.

Infatti, i veli verranno tolti l’11 di luglio del 2024, e siamo sicuri che quella sarà la data più attesa di tutto l’automotive italiano per ciò che riguarda il prossimo anno. La curiosità è alle stelle, visto che qui non si tratta di un’evoluzione della Panda che tutti conosciamo oggi, ma ci troveremo di fronte ad una vera e propria rivoluzione.

Dite addio al concept attuale, quello di una baby-monovolume, perché si entrerà nel mondo dei Suv di Segmento B, andando ad affiancare la 600e e la 500X. Tutte e tre saranno a disposizione della clientela, con la Panda che diventerà il modello entry level. Per quello che riguarda il suo prezzo, ci sono forti dibattiti in corso, con le indiscrezioni che non sono affatto concordi tra di loro.

Tuttavia, il costo d’acquisto dovrebbe essere compreso tra i 20.000 ed i 30.000 euro, con la clientela di casa Fiat che punta, ovviamente, ad un prezzo a ribasso. Già considerando la possibilità che ci possa essere una spesa di 20.000 euro, saremmo di fronte ad importanti aumenti rispetto al modello attuale, ma non potrebbe essere altrimenti considerando che parleremo di un Mini-Suv e non più di una citycar, ed anche che ci sarà di mezzo il passaggio all’elettrico.

La Panda sarà comunque disponibile anche nella versione a benzina con sistema Mild Hybrid, oltre che nella versione a GPL. Queste due potrebbero venire a costare meno, ma il marchio membro del gruppo Stellantis si attende risposte importanti per ciò che riguarda il modello ad emissioni zero. Nei prossimi mesi dovrebbero partire i collaudi con livrea camuffata, che comunque ci daranno modo di iniziare a scoprirne le forme.

Impostazioni privacy