Formula 1, annuncio choc: lascia il Team con effetto immediato

Un annuncio clamoroso ha colpito il mondo della Formula 1, che è davvero sconvolto da quanto accaduto. Ecco tutti i dettagli.

Il mondiale di Formula 1 targato 2023 sta andando verso la conclusione, con la Red Bull e Max Verstappen che hanno dominato la scena senza dare scampo ai rivali. Dietro al team di Milton Keynes c’è il vuoto, Ferrari e Mercedes sono state le grandi delusioni. Il Cavallino, per l’ennesima volta, ha disatteso le promesse dell’inverno, con una monoposto che non è mai stata davvero competitiva.

Formula 1 che annuncio
Formula 1 piloti in azione (ANSA) – Allaguida.it

Il team di Brackley ha insistito sul concetto zeropod, quello introdotto lo scorso anno e che già aveva dimostrato di non funzionare proprio al meglio. A Monte-Carlo è arrivata una Versione B che però non ha chiuso il gap, il che era anche abbastanza prevedibile visto il margine scavato dalla Red Bull. In questi casi, in Formula 1 c’è sempre chi deve pagare, ed è proprio ciò che è accaduto in Mercedes, dove si è registrato un clamoroso addio.

Formula 1, Mike Elliott lascia la Mercedes

La Mercedes è stata per anni una macchina da guerra, un team che ha dominato la Formula 1 senza dare scampo a nessuno. L’arrivo delle regole che hanno riportato in vita l’effetto suolo hanno tagliato le gambe al team di Brackley, che è andato in forte difficoltà. I fallimenti di questi due anni hanno portato Mike Elliott a rassegnare le sue dimissioni, sicuramente “invitato” a questa scelta dai vertici del team.

Mike Elliott lascia la Mercedes
Mike Elliott nel paddock (Mercedes) – Allaguida.it

Toto Wolff aveva già ridimensionato il suo ruolo qualche mese fa richiamando James Allison ad un  impegno più importante, ed ora sono arrivate addirittura le dimissioni. L’addio di Alliott è arrivato dopo ben 12 anni di collaborazione con la casa della Stella a tre punte, ed è ormai chiaro come l’ingegnere abbia pagato le deludenti F1 W13 e W14 con il proprio posto di lavoro.

Da parte sua, come è normale che sia in questi casi, sono arrivati comunque i ringraziamenti alla squadra: “Far parte del team Mercedes è stato un grande privilegio, durante il mio mandato l’ho visto crescere con un gruppo di persone che lavorava per vincere le gare, poi per il primo campionato, sino ad arrivare al record di otto titoli costruttori di fila. Sono orgoglioso di aver contribuito a questo percorso, farò ora una pausa ed un bilancio di 23 anni di lavoro ininterrotto in Formula 1, prima di iniziare una nuova sfida“. Elliott svolgeva il ruolo di Chief Technical Officer, ed era a tutti gli effetti il progettista delle vetture di questa squadra, che nell’ultimo biennio ha deluso.

Elliott dovrà ora trascorrere un lungo periodo di gardening, per poi cercare un altro team. Nonostante l’avventura con la Mercedes sia finita male, un tecnico di così importante livello sarà sicuramente molto ricercato sulla piazza degli ingegneri, ed una realtà come la Ferrari potrebbe essere molto interessata. Vedremo come si evolverà la situazione, ma la certezza è che quello di Elliott alla Mercedes è un addio che farà parlare molto di sé anche nei prossimi mesi.

Impostazioni privacy