Incidente devastante in gara, l’auto si ribalta: le condizioni del pilota

Durante una gara molto nota, c’è stato un impatto terribile che ha fatto tremare i fan. Ecco dove è accaduto e come sta il pilota.

Chi ama il mondo delle corse sa benissimo quanto il rischio di vedere dei gravi incidenti sia molto elevato quando si gareggia a quelle velocità, che si tratti di auto o di moto. Soprattutto nel caso delle quattro ruote, al giorno d’oggi c’è una sicurezza sempre più elevata. Il dramma di Imola del 1994 che ha segnato una spaccatura nel motorsport, e ora la salute dei piloti viene sempre messa al primo posto.

Incidente paura in Nascar
Incidente che dramma (X) – Allaguida.it

Come ci ha dimostrato il povero Jules Bianchi qualche anno fa, la fatalità può essere sempre dietro l’angolo, e purtroppo non c’è troppo da sorprendersi considerando le tante dinamiche che si possono innescare. A questo punto, andiamo a vedere il terribile incidente che c’è stato in Nascar poco tempo fa, e per fortuna, tutto si è risolto solo con un grande spavento dopo aver temuto il peggio.

Nascar, l’incidente è stato davvero tremendo

Per chi conosce ed ama le corse americane, la Nascar è un vero e proprio must, la competizione più seguita oltreoceano assieme alla Indycar. Si tratta di una categoria che vede impegnate delle auto dalla grande potenza sugli ovali, dove il rischio di incappare in gravi incidenti è molto elevato, visto che si superano senza problemi i 300 km/h ad ogni gara. Purtroppo, in passato ci sono stati dei crash mortali, ed anche nel caso che vi stiamo per riportare è stata sfiorata la tragedia.

Nascar Incidente dramma sfiorato
Nascar Incidente pauroso (X) – Allaguida.it

Il tutto è accaduto sullo spettacolare impianto di Daytona, ed il protagonista è stato Ryan Preece, un pilota abbastanza esperto, che ha visto la morte in faccia. Come potrete vedere dal video che abbiamo postato in basso, caricato dall’utente Barstool Sports su X, l’auto #41 di Preece ha avuto un contatto con un avversario, innescando una dinamica terribile.

A quelle velocità, infatti, un contatto innesca subito un cappottamento, e l’auto di Preece si è infatti ribaltata più volte proseguendo la sua corsa, con l’altro pilota che ha rischiato di essere centrato in pieno dalla vettura che si stava disintegrando in volo. Immaginiamo che per Preece siano stati degli attimi a dir poco infiniti, con la vettura che si è poi fermata dopo diversi secondi

Incredibilmente, il 32enne è uscito con le sue gamma da quel che restava della sua Ford, ma in seguito, come prevede la procedura di sicurezza, i soccorritori lo hanno fatto stendere su una barella e caricato su un’ambulanza, in modo da minimizzare ogni tipo di rischio e portarlo all’ospedale per dei controlli, che in casi come questo sono necessari.

Quanto accaduto ci fa riflettere su quanto, anche in una disciplina estrema come la Nascar, la sicurezza sia aumentata nel corso degli anni, con la cellula di sopravvivenza che ha fatto alla grande il proprio mestiere. Secondo quanto emerso, Preece è stato ricoverato per una sola notte all’Halifax Health per sicurezza, ma è poi stato dimesso e pensa già a tornare a correre quanto prima, un vero e proprio miracolo.

Impostazioni privacy