La McLaren scappa a folle velocità ed investe un uomo: immagini scioccanti

Una McLaren, a causa del folle gesto del suo proprietario, si è resa protagonista di una mossa folle. Ecco cosa è accaduto e le conseguenze.

Le supercar sono il sogno di tutti, ma spesso sono coinvolte in episodi molto spiacevoli, come incidenti in cui vengono del tutto distrutte. Quest’oggi, la protagonista di una brutta storia è una McLaren, ma a differenza di altri casi, essa non è stata danneggiata in un’uscita di strada causata dall’alta velocità, perché l’incidente si è verificato all’interno di un parcheggio, in un luogo molto vicino a noi.

La McLaren, di cui è difficile capire il modello, è stata utilizzata dal proprietario come mezzo di fuga da una situazione molto delicata, visto che fuori da una discoteca si era scatenata una vera e propria rissa. Coloro che erano presenti nella zona non hanno perso tempo ed hanno subito ripreso ciò che stava accadendo con i loro telefoni, fornendo una testimonianza fondamentale a chi di dovere. Andiamo a cercare di capire cosa è accaduto e quelle che sono state le conseguenze di questo brutto episodio.

McLaren, follia del proprietario nel parcheggio

Un fatto assolutamente increscioso è avvenuto in Italia qualche giorno fa, domenica 16 di luglio, ed ha visto protagonista una McLaren che ha causato una situazione di grave pericolo. Il tutto si è verificato nei pressi di Rimini, secondo quanto riportato da “SuperCarFails“, pagina Instagram da cui abbiamo tratto anche questi drammatici scatti, che di sicuro rendono bene l’idea di quanto avvenuto.

L’episodio è scaturito da un violento alterco davanti alla famosa discoteca Villa delle Rose, che si trova a Misano Adriatico, rinomata località balneare e turistica della riviera romagnola. Il tutto si è risolto, se così si può dire, con la fuga di uno dei ragazzi coinvolti, che è salito a bordo di una McLaren di sua proprietà, finendo per investire un altro uomo. La foto qui postata dimostra come uno dei protagonisti dell’episodio sia anche salito sul tetto della supercar, proprio nella fase in cui colui che era alla guida procedeva alla ripartenza.

I testimoni hanno registrato la discussione ed il conseguente investimento tramite i loro cellulari, che ora sono al vaglio degli inquirenti. Il conducente dell’auto britannica ha detto di non essersi reso conto dell’incidente, affermando che ha fatto quella manovra per fuggire dal luogo del misfatto il più in fretta possibile per evitare guai più seri. La vittima è un ragazzo albanese, che per fortuna non ha riportato ferite gravi, e che è stato ricoverato presso l’ospedale di Riccione.

Vista la scena, è chiaro come le cose sarebbero potute finire molto peggio, ed i Carabinieri del posto stanno attualmente indagando sul fattaccio. Non si prospetta un bel periodo per colui che è stato protagonista della manovra di ripartenza, dal momento che, secondo quanto è emerso, l’avvocato della vittima ha tutte le intenzioni di sporgere denuncia, e tutti si attendono una furiosa battaglia legale nei prossimi mesi. Non mancheremo di tenervi aggiornati su quello che succederà, nella speranza che episodi di questo tipo non andranno a ripetersi in futuro.

Impostazioni privacy