Marc Marquez vuota il sacco: ora finalmente sappiamo la verità

La carriera di Marc Marquez sta per cambiare del tutto, dal momento che nel 2024 correrà con la Ducati. Arrivano parole importanti.

Sono rimaste 3 gare alla fine della stagione di MotoGP targata 2023, con la tappa conclusiva di Valencia, prevista per il prossimo 26 di novembre, che non sarà una gara qualunque. Molto probabilmente, la sfida iridata tra Pecco Bagnaia ed Jorge Martin si concluderà proprio lì, ma quella spagnola sarà anche l’ultima gara di Marc Marquez con la Honda, un addio che in pochi avrebbero potuto prevedere poco tempo fa.

Marquez parla della Ducati
Marquez in conferenza stampa (ANSA) – Allaguida.it

Dopo il terzo posto conquistato al GP del Giappone, il nativo di Cervera ha annunciato l’addio alla casa dell’Ala Dorata, per poi ufficializzare il passaggio alla Ducati del Gresini Racing. Per Marquez la nuova avventura inizierà sin da subito, visto che nei test di Valencia potrà provare immediatamente la Desmosedici GP23. Lo spagnolo, nelle ultime ore, ha anche deciso di fare chiarezza su una questione ben precisa.

Marquez, ecco la verità sullo stipendio in Ducati

Il futuro di Marc Marquez è dunque segnato, ed il passaggio alla Ducati del Gresini Racing potrebbe sicuramente rimescolare le carte in suo favore. La Desmosedici GP23 non sarà l’ultima evoluzione, ma sarà sicuramente un’ottima base da cui partire. Si tratta della moto campione del mondo che ha dominato questa stagione, imparagonabile alla Honda.

Marc Marquez non correrà gratis
Marc Marquez in azione (ANSA) – Allaguida.it

Di certo, lo potremmo vedere tra i protagonisti fin da subito, come ha affermato Gino Borsoi di casa Pramac, e negli altri team della casa di Borgo Panigale c’è la paura che il nativo di Cervera possa rompere gli equilibri che si sono creati. Tuttavia, uno come lui può aiutare ad alzare il livello, portando la sfida per il vertice a livelli sempre più elevati.

Qualche settimana fa, il direttore sportivo della Ducati, ovvero Paolo Ciabatti, aveva parlato della possibilità di vedere Marc correre “gratis” per Gresini, ma in un’intervista rilasciata a “Crash.net“, l’otto volte iridato ha smentito seccamente questa possibilità: “Nella vita, soprattutto nella mia, ho sempre avuto la priorità di trovare prestazioni in sella, di andare forte. I soldi sono importanti, ma non sono la priorità, anche se è ovvio che non correrò gratis. Non entro mai nei dettagli dei miei compensi economici, nessuno sa esattamente ciò che guadagno ora dalla Honda, ma sono comunque molto soddisfatto di ciò che riceverò il prossimo anno“.

Marquez ha poi affermato che raggiungere i 9 titoli mondiali di Valentino Rossi non è al momento un suo obiettivo, visto che dovrà cambiare tutto e che non vince una corsa da tanto tempo: “Il record di Valentino Rossi? Al momento non ci sto affatto pensando, non sono al massimo del mio livello e non vinco una gara da due anni. Non posso iniziare la prossima stagione pensando subito di poter vincere il titolo. Prima di tutto, mi servirà acquisire fiducia, cosa con cui costruire una buona base per il futuro. Da quella base, dovrò cercare di migliorare sempre di più e poi iniziare a pensare a quelli che saranno i risultati più importanti“.