Maserati Ghibli Hybrid, il lusso sposa la tecnologia ibrida

La vettura del Tridente è la prima nella storia ad essere dotata di una propulsione elettrica, seppur abbinata a un motore benzina

Maserati Ghibli Hybrid

Foto Maserati

Una prima assoluta, la Maserati Ghibli Hybrid, la prima vettura del Tridente a sposare la tecnologia ibrida proiettando la casa italiana nel futuro più immediato. Un momento importantissimo nella storia del brand perché rappresenta il primo passo verso l’elettrificazione con le prime vetture 100% elettriche – le nuove GranTurismo e GranCabrio – programmate per il 2021.

Maserati Ghibli Hybrid, la prima della sua specie

Un progetto ambizioso che, dopo l’annuncio del nuovo motore per la super sportiva MC20, vede Maserati lanciata verso il settore dei veicoli elettrici. Maserati Ghibli Hybrid, però, non è una semplice vettura ibrida:  il primo modello elettrificato della propria storia, abbina al nuovo motore benzina a 4 cilindri, un sistema ibrido a 48 Volt che consente all’auto di raggiungere la velocità massima di 255 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi.

Oltre a questo, però, il sistema ibrido studiato dalla casa del Tridente può contare anche sull’utilizzo di un turbo elettrico che svolge la funzione di alternatore, permettendo di recuperare l’energia in decelerazione e in frenata e ricaricare la batteria, la quale alimenta un eBooster che va a supportare l’erogazione di potenza del motore termico. Una soluzione ibrida focalizzata principalmente sul miglioramento delle prestazioni, riducendo al contempo il consumo di carburante e le emissioni.

La nuova Maserati Ghibli Hybrdi

Novità anche per sul fronte design e interni

Se la grande novità è rappresentata dal cuore pulsante della nuova Maserati Ghibli Hybrid, non sono da sottovalutare quelle relative al design e agli interni. Dal punto di vista estetico infatti, l’auto si caratterizza per i dettagli in blu – colore che caratterizza la sua natura elettrica – sugli iconici condotti dell’aria laterali, le pinze dei freni e il fulmine nell’ovale che racchiude il Tridente sul montante posteriore e che si ritrovano anche negli interni sulle cuciture dei sedili. Aggiornata, poi, anche la griglia anteriore e i gruppi ottici, oltre alla colorazione “Grigio evoluzione” che esalta le linee della vettura. All’interno della vettura, poi, spicca lo schermo HD del sistema multimediale, con nuova grafica e dimensioni aumentate da 8,4” a 10,1” oltre al nuovo cruscotto con dispositivi digitali.

Gli interni della Maserati Ghibli Hybrid

Maserati Ghibli Hybrid, inoltre, segna anche il debutto del nuovo programma Maserati Connect, che permette uno scambio di informazioni continua quando si è in viaggio, per migliorare i servizi offerti al guidatore. Oltre all’aggiornamento dei pacchetti software, il sistema esegue controlli sull’auto e monitora i servizi di sicurezza in caso di emergenza. Presente, infine, anche il sistema multimediale Maserati Intelligent Assistant di ultima generazione, basato su input digitali di Android Automotive, un software che offre un’esperienza utente innovativa completamente personalizzabile in base alle preferenze personali del conducente. 

Leggi anche: auto ibride, le più vendute del mese

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti