Mercedes Classe C restyling 2018: svelate tutte le novità, presentazione al Salone di Ginevra

Confermato l'arrivo di nuovi fari a LED a lunga copertura, attesa per i motori modulari turbodiesel e l'elettrificazione a 48V. Parliamo di nuova Mercedes Classe C restyling 2018. Tutte le informazioni sulla nuova vettura, che verrà svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2018.

da , il

    La casa della Stella ha svelato in anteprima la sua nuova Mercedes Classe C restyling 2018, sia in versione berlina che station wagon. Il tutto poco dopo aver già svelato la nuova generazione della Mercedes Classe A, un altro importantissimo modello per il costruttore di Stoccarda. Il debutto ufficiale è fissato per il Salone di Ginevra 2018 (dall’8 al 18 di marzo), ma possiamo già apprezzare lo stile rinnovato dalle foto ufficiali rilasciate dalla casa. Visto il successo del modello (uscito nel 2014), le modifiche a livello estetico sono abbastanza contenute: cambiano le forme delle fasce paraurti – differenziate a seconda dell’allestimento – e della mascherina, mentre poi vengono introdotti nuovi colori per la carrozzeria e cerchi in lega dal disegno inedito. Di sostanza, poi, l’introduzione dei nuovi fari anteriori full LED Multibeam, disponibili come optional e capaci di variare l’ampiezza del fascio luminoso a seconda delle condizioni (inclusa la funzione Ultra Range degli abbaglianti).

    Guarda anche:

    Minori novità estetiche, ma dotazione arricchita

    Mercedes Classe C restyling 2018

    La Mercedes dichiara che i nuovi gruppi ottici anteriori Multibeam hanno 84 LED che possono essere controllati individualmente, per guidare precisamente la luce proprio dove serve.

    Anche gli interni della Mercedes Classe C restyling 2018, proprio come il design esterno, non mostrano un cambio radicale. Anche se visivamente sono quasi identici (cambiano alcuni rivestimenti e modanature decorative), in realtà vengono introdotte delle nuove tecnologie derivate dalla Mercedes Classe S. Ad esempio debutta il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici (disponibile come optional) con risoluzione di 1920×720 pixel.

    Ma non finisce qui, perchè il guidatore ha tra le mani un nuovo volante, con comandi touch al posto dei tasti fisici, ed un nuovo controller touchpad con feedback tattile per il controllo dell’infotainment, sul tunnel centrale. C’è, poi, anche un nuovo head-up display ed un infotainment aggiornato, volendo con display fino a 10,25 pollici (optional).

    La sicurezza (attiva) prima di tutto sulla Classe C 2018

    Mercedes Classe C restyling 2018

    Anche dal punto di vista della sicurezza attiva, la nuova Mercedes Classe C 2018 riceve interessanti novità. L’auto monta un sistema aggiornato di telecamera e radar capaci di vedere fino a 500 metri più avanti rispetto al veicolo: il tutto permette di avere l’Active Steering Assist system con Active Lane Change Assist e Active Emergency Stop Assist.

    Ci aspettiamo importanti novità sotto al cofano, anche se al momento non ci sono conferme ufficiali. Nello specifico, è facile immaginare che i motori modulari turbodiesel e benzina, alcuni con sistemi elettrificati a 48 volt, già lanciati su Classe S e Classe E, arriveranno anche sulla media. Il 2.0 litri turbodiesel in sostituzione del precedente 2.1 litri di Mercedes C 220d, anzitutto. Per proseguire con l’installazione dell’alternatore-starter a cinghia in grado di estendere le fasi di coasting e ridurre i consumi.

    I prezzi della Mercedes Classe C restyling 2018 partiranno da circa 36.000 euro.