Nuovo Hummer, il primo supertruck al mondo 100% elettrico

Il mitico veicolo di origine militare, che sarà in grado di toccare i 1.000 CV con tre motori e due unità motrici a zero emissioni, potrebbe essere pronto entro un anno

nuovo Hummer elettrico

Il famoso fuoristrada di origine militare torna in grande stile a distanza di 10 anni. Parliamo del nuovo Hummer, presentato con un evento in live streaming dai dirigenti di General Motors e forte di una propulsione completamente elettrica. Ben tre motori e due unità motrici per il nuovo supertruck, il quale sarà in grado di toccare i 1.000 CV con una coppia stimata di 11.500 Nm. Dei dati impressionanti, che consentono al pickup elettrico di passare da 0 a 60 miglia orarie in soli 3 secondi. Verrà prodotto nell’ammodernato stabilimento di Detroit-Hamtramck a monte di un investimento di  3 miliardi di dollari, e arriverà sul mercato americano nell’autunno del 2021 inizialmente nella versione Edition 1, che ha un prezzo di 112.595 dollari (94.929 euro).

Esteticamente l’Hummer EV è un vero “truck” americano. Frontale imponente con un sistema di illuminazione che si estende a tutta lunghezza e al cui interno è incastonata la scritta Hummer le cui lettere sono separate da listelli verticali. Le linee della carrozzeria sono squadrate e le dimensioni davvero maxi. La lunghezza infatti tocca quota 551 cm, la larghezza 200 e l’altezza 206 cm, con un passo di 344 cm.

Le batterie con tecnologia Ultium di cui è dotato il veicolo sono costituite da celle interne che possono essere impilate verticalmente o orizzontalmente all’interno del pacco batteria, il che offre agli ingegneri automobilistici una maggiore flessibilità nei layout di progettazione. Le batterie Ultium sono disponibili fino a 200 kWh, ovvero il doppio rispetto alle batterie di una Model S.

Il nuovo Hummer elettrico avrà la capacità di ricaricare la batteria in modo tale da percorrere 100 miglia (160 Km) in 10 minuti, mentre una ricarica completa richiederà meno di 40 minuti. Il tutto è possibile tramite un’architettura di alimentazione da 800 volt con una velocità di ricarica massima di 300 kW. L’Hummer EV è, infatti, progettato per poter sfruttare le stazioni di ricarica rapida fino a 350 kWh in corrente continua. La batteria  dovrebbe garantire un’autonomia di 563 km.

Leggi anche: auto elettriche, la classifica delle più economiche

C’è poi  una versione denominata V3X. Ha sempre tre motori elettrici, ma la potenza si ferma a 811 CV, con 12.880 Nm di coppia e 483 km d’autonomia. Le versioni meno potenti, EV2X ed EV2, che arriveranno successivamente, hanno trazione integrale e due motori elettrici con una potenza di 634 CV e 10.033 Nm di coppia. Si differenziano per la capacità dell’accumulatore; nella prima l’autonomia è di 483 km, nella seconda si ferma a 400 km.

Il nuovo Hummer ha la modalità Crab

Confermata la modalità Crab che permette a questo fuoristrada di potersi spostare sul terreno oltre che avanti e indietro anche in diagonalmente proprio come un Crab ovvero un granchio. Questa particolare funzione viene offerta grazie all’adozione di quattro motori indipendenti ciascuno dei quali abbinati alla relativa ruota che, sia all’anteriore sia al posteriore, risultano sterzanti per consentire appunto questo tipo di traslazioni. Il nuovo Hummer offre anche una serie di funzioni tipiche dei fuoristrada, tra cui sospensioni pneumatiche adattive che possono aumentare l’altezza da terra fino a 4 pollici per aiutare a superare eventuali ostacoli che potrebbero mettere in crisi gli pneumatici da 35 pollici del veicolo. Secondo GMC, l’Hummer EV sarà in grado di scalare pareti verticali e guadare corsi d’acqua profondi fino a 60 centimetri. 

Ci sono due telecamere sottoscocca

Il GMC Hummer EV può contare su due telecamere sottoscocca, una all’anteriore e una al posteriore. Il sistema del pick-up, elaborando le immagini catturate dalle due telecamere (sono disponibili fino a 18 diverse visuali), agisce come un vero e proprio assistente virtuale posizionato esternamente, che aiuta il guidatore a muoversi al meglio nell’ambiente circostante.

Il tetto è costituito da pannelli trasparenti e rimovibili, mentre all’interno troviamo uno schermo di infotainment da 13,4 pollici di diagonale abbinato a un display riservato al conducente da 12,3 pollici di diagonale. Il sistema di assistenza alla guida è il Super Cruiser di GMC, che ha debuttato sulla Cadillac CT6 2017. Questo sistema consente al conducente di rimuovere le mani dal volante, a patto che mantenga lo sguardo sulla strada. Una serie di sensori, infatti, tracciano gli occhi del conducente e inoltrano degli avvisi se ravvisano livelli di deconcentrazione. Super Cruise si basa su mappe ad alta definizione e su una serie di telecamere e sensori esterni per muoversi autonomamente sulle strade supportate dal servizio (per un totale di 220 mila miglia).

Leggi anche: auto elettriche, i consigli per non rovinare la batteria

 Il sistema è alimentato da una CPU Intel con 64 GB di memoria e funziona su Android. Hummer ha raggiunto una partnership con Google che porterà a bordo del nuovo Hummer il Play Store, Google Maps e il controllo vocale. Le prenotazioni per i cittadini statunitensi sono ora disponibili (ma la variante 2021 è già esaurita) attraverso il sito di GMC. Per prenotare basta un acconto di 100 dollari.

Ma l’Hummer non è ancora pronto

La casa americana, dopo la presentazione che ha generato molti preorder, confessa però di non avere ancora un veicolo realmente funzionante. A rivelarlo Green Car Reports a cui la la casa americana ha ammesso di non avere un veicolo funzionante, e che quello mostrato nei video e nelle foto è solo frutto di un prototipo statico. Nulla di trascendentale. E’ noto come spesso le case automobilistiche presentino modelli ancora da perfezionare e quindi in fase di lavorazione. Sebbene General Motors avesse fatto intendere che i lavori fossero a uno stadio più avanzato.

Solo la piattaforma qui in foto sembra sia una delle poche parti praticamente finita. La commercializzazione della  Edition 1 è prevista per fine 2021. Il che lascerebbe un anno a GM per completare motorizzazione, carrozzeria, interni e tutta la tecnologia prevista a bordo del nuovo Hummer.

Leggi anche

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!