Panda elettrica, il nuovo modello stravolge il mercato: con tutti gli optional costa circa 5mila euro

La FIAT Panda è un modello molto atteso in chiave 2024, ma ora è anticipata da una creatura ancor più bizzarra. Ecco le sue forme.

Il marchio FIAT ha da poco svelato la 600e e la Topolino, ed ora concentra tutti i suoi sforzi sulla Panda che arriverà il prossimo anno. I vertici hanno ufficializzato la data in cui verrà presentata, l’11 di luglio del 2024, e c’è grande attesa per vederne le forme. La citycar più amata dagli italiani verrà rivoluzionata, diventando un Suv di Segmento B, e dicendo addio all’attuale carrozzeria di baby-monovolume, un cambiamento davvero epocale.

Panda ecco il nuovo arrivo
Panda ed un colpo di scena (Pixabay) – Allaguida.it

In casa FIAT, così come il resto del gruppo Stellantis, ha deciso di investire tutto nel mondo dei B-Suv, e ci sarà da vedere come reagirà la clientela a questa scelta. Nel frattempo, oggi vi parleremo di una Panda davvero curiosa, che nulla a che fare con quella che conosciamo oggi. Il suo punto di forza è il prezzo, che è davvero molto basso.

Panda, guardate la sua versione cinese

Oggi vi parleremo di una Panda molto particolare, che nulla ha a che fare con il marchio FIAT. Stiamo parlando della Geely Mini EV, ed è una citycar ovviamente elettrica che è stata fatta ad hoc per il mercato cinese. Il nome è stato scelto non per una qualche somiglianza con il modello italiano, che infatti non si nota in alcun dettaglio, ma per quella con l’animale famoso nel paese asiatico.

La vettura è compatta, lunga solo 306 cm, larga 152 ed alta 160, con un passo di 201 cm. L’auto ha esordito in un mastodontico centro commerciale cinese, nella città di Hangzhou, ed ha un aspetto che fa pensare anche ad un giocattolo. La vettura è spinta da un motore elettrico anteriore che spinge sino ad una potenza massima di 40 cavalli, e che è spinto da batteria al litio-ferro-fosfato, e che punta ad avere un’autonomia massima di circa 150 km.

Ovviamente, questa piccola Panda non ha una potenza eccezionale, ma considerando che è pensata per l’esclusivo utilizzo in città, ha una buona autonomia, ed è compatta e scattante proprio per garantirsi un’ottima agilità. All’interno c’entrano quattro persone, anche se il comfort di bordo non è certo quello di una limousine, ma era facile intuirlo viste le sue forme e le dimensioni contenute. Il tetto è apribile e permette di avere una bella vista sugli esterni, con la plancia che è colorata di rosa, così come la sua livrea in termini di carrozzeria. Sulla suddetta plancia c’è un grande schermo touchscreen, che è decentrato e che ospita il sistema multimediale. La strumentazione è del tutto digitale, e c’è da dire che è molto abbondante.

La vettura è disponibile in Cina a partire proprio da questi mesi, ed il prezzo è la sua forza, visto che costa poco meno di 6.000 euro. Il fatto negativo, per chi fosse interessato, è che verrà venduta solamente in questo paese, e non c’è l’intenzione di esportarla all’estero. Dunque, chi vorrà averla dovrà trasferirsi in quella parte del mondo, visto che dalle nostre parti resterà soltanto un sogno.

Impostazioni privacy