Tesla sta perdendo la sfida: grave ritardo sulla rivale più pericolosa

Per la Tesla non ci sono notizie positive, ed ora c’è una grande rivale che ha fatto saltare il banco. Ecco tutti i dettagli.

Il momento attuale è molto delicato per la Tesla, che in Europa non sta di certo passando il suo periodo migliore. Infatti, in Svezia è in corso una vera e propria battaglia con i sindacati, che ha portato ad uno sciopero iniziato ormai oltre un mese fa. Ora la situazione sta davvero degenerando, dal momento che un’azienda specifica ha imposto lo stato di agitazione, con la produzione della Model Y che rischia di interrompersi.

Tesla battuta dalla Dacia
Tesla brutta sconfitta (ANSA) – Allaguida.it

Non è affatto il momento migliore per il SUV di casa Tesla, che nelle ultime ore ha anche perso lo scettro di auto più venduta d’Europa. Infatti, una sua grande rivale si è messa a dettare legge operando l’operazione sorpasso, che come vedremo era da tempo molto attesa. Andiamo a vedere quella che è la situazione di classifica aggiornata.

Tesla, la Dacia torna a dettare legge

Nel primo semestre del 2023, ovvero quello che va da gennaio a giugno, la Tesla Model Y era diventata l’auto più venduta in assoluto in Europa, con oltre 137.000 immatricolazioni. Si era trattato di una netta vittoria, con un grande margine di vantaggio sulla seconda in classifica, ovvero la Dacia Sandero, che aveva avuto la consolazione di piazzarsi al primo posto assoluto tra le auto dotate di motore a combustione.

Dacia Sandero regina d'Europa
Dacia Sandero in mostra (Dacia) – Allaguida.it

La situazione è però cambiata in quest’ultimo periodo, nel quale le vendite della compagnia di Elon Musk sono scese rispetto alla prima parte dell’anno. Nelle ultime ore, infatti, sono stati resi noti i dati che riguardano la gratuatoria generale delle auto più vendute al mese di ottobre, e per il SUV della casa texana non c’è stata la conferma del primo posto, per lo stupore di tutti.

Infatti, la Dacia Sandero è arrivata a quota 184.088 auto vendute contro le 183.799 Tesla Model Y, ovviamente stiamo facendo riferimento a quelle immatricolate in tutto l’arco dell’anno e non certo nel solo mese di ottobre. Ciò significa comunque che da parte della vettura della casa rumena è avvenuto il sorpasso, che era nell’aria già da qualche tempo visto la rimonta che è stata compiuta a partire dal periodo estivo.

Il mese di ottobre ha visto trionfare la Sandero con ben 21.139 vetture vendute, seguita non dalla Model Y, ma da una sorprendente Renault Clio che ha chiuso con 14.534 auto immatricolate. Molto male il SUV di casa Tesla, che è solo 24esima con 9.660 unità vendute, a conferma di quello che è un periodo di crisi sul fronte della domanda per questo marchio.

Di certo, non c’è troppo da sorprendersi sul fatto che la Dacia Sandero sia davanti a tutti, visto che costa poco e che ha anche a disposizione un’ottima qualità. Vedremo se la Model Y saprà rialzarsi in questo finale di 2023, per sapere chi si aggiudicherà lo scettro di regina d’Europa. La situazione attuale, tuttavia, vede la Sandero in vantaggio, e non sarà facile invertire un trend che appare ben avviato.

Impostazioni privacy