Valentino Rossi, pochissimi vantano un garage come quello del Dottore: modelli stratosferici

Oggi vi porteremo a scoprire quelle che sono le auto private del grande Valentino Rossi, che grazie al suo patrimonio non si fa mancare nulla.

Tra i personaggi sportivi più amati del nostro paese non può mancare Valentino Rossi, leggenda delle due ruote ed ora impegnato in una carriera con le auto. Come ben sappiamo, il pilota di Tavullia ha sempre amato le quattro ruote, ed ora ha messo in pratica questa sua passione ottenendo anche le prime vittorie in questo 2023 davvero positivo per lui.

Valentino Rossi ha anche avuto modo di testare la Ferrari di F1 negli anni Duemila, ed era sembrato vicino all’approdo nel Circus, per poi concentrarsi sulla MotoGP e dire addio a questo sogno. A questo punto, andiamo a dare un’occhiata a quelle che sono le sue auto stradali preferite, e siamo sicuri che alcune vi sorprenderanno e non poco.

Valentino Rossi, ecco quali sono le sue auto personali

Oggi vi porteremo alla scoperta delle auto private di Valentino Rossi, e vi assicuriamo che nella sua collezione c’è spazio per delle supercar assolute, ma anche per modelli più “normali”. La collezione è davvero notevole ed ha mandato in visibilio tutti i suoi tifosi. Andiamo a scoprire quali sono le vetture con cui si sposta.

Ferrari 458 Italia auto di Valentino Rossi
Ferrari 458 Italia a Fiorano Modenese (ANSA) – Allaguida.it
  • Ferrari 458 Italia: Questa è forse l’auto preferita dal “Dottore”, un modello entrato in produzione nel 2009 e che regala prestazioni da sogno. La sua velocità massima è di 330 km/h, ed all’epoca costava circa 210.000 euro, per poi essere sostituita dalla 488 GTB. Il colore da lui scelto è il giallo, e può raggiungere i 100 km/h partendo da ferma in soli 3 secondi e poco meno;
  • BMW M3: Come ormai saprete, il pilota di Tavullia è un pilota ufficiale della casa di Monaco di Baviera, e corre con il team WRT nel Fanatec GT su una M4 GT3. Tuttavia, tra le sue auto private emerge la splendida M3, che ha ben 480 cavalli ed un prezzo di partenza che non scende sotto ai 100.000 euro;
  • BMW M5: A conferma del suo amore per questo marchio, nel garage di Valentino Rossi figura anche un’altra BMW. La M5 è spinta da un motore V8 che è ben più potente rispetto a quello montato dal modello citato in precedenza, ed ha ben 630 cavalli di potenza massima. Il prezzo di partenza si attesta sui 145.000 euro, ma può toccare anche cifre superiori;
  • Audi RS6: Dal punto di vista estetico, è una delle più belle in assoluto, per via delle linee che sono eleganti ma anche molto sportive, ed anche in questo caso parliamo di un motore V8 sotto il cofano, con un prezzo di partenza che è pari a 140.000 euro;
  • Abarth 695 Biposto: Si tratta di un pezzo da collezione, che ha una velocità massima di 225 km/h e che è stata fatta in edizione limitata. Il costo di partenza per ottenerla è più basso rispetto agli altri gioielli, ma non scende comunque sotto ai 40.000 euro;
  • Opel Adam: Nel garage del “Dottore” c’è anche spazio per un’auto normale, che però è stata personalizzata in collaborazione con Aldo Drudi, che ha sempre realizzato i suoi caschi.
Impostazioni privacy