Volkswgen ID.Buzz, numeri record in Europa

Sono più di 10mila le prenotazioni del minivan tedesco elettrico, andato sold-out nonostante le prime consegne in Europa siano previste per ottobre

Volkswagen ID.Buzz

Volkswagen ID.Buzz - Foto credits Volkswagen press

Il ritorno di un vero e proprio mito è stato accolto con favore dagli automobilisti del Vecchio Continente tanti che le prime consegne di Volkswagen ID. Buzz devono ancora essere effettuate, ma il minivan elettrico tedesco è già sold-out.

Sono più di 10.000 infatti gli ordini che il colosso tedesco ha ricevuto per il monovolume a batteria: di questi, la maggioranza proviene dalla Norvegia, il mercato elettrico per eccellenza in Europa, che ha registrato 3.400 prenotazioni, seguita dal mercato di casa, la Germania, con 2.500 ordini e da Paesi Bassi e Belgio con 2.100 prenotazioni.

Il mitico modello è già sold-out

La produzione del nuovo ID. Buzz è iniziata nello stabilimento Volkswagen di Hannover lo scorso maggio, anche se i primi esemplari del minivan elettrico tedesco destinati all’Europa non dovrebbero essere consegnati fino a ottobre. L’Europa, dunque, sarà la prima a ricevere il nuovo modello elettrico, rinato ispirandosi al Bulli che fece epoca tanto da essere associato ai figli dei fiori.

Dopo l’Europa toccherà al Regno Unito, con esemplari con guida a destra mentre per lo sbarco sul mercato statunitense si dovrà attendere il 2024. Visto l’andamento delle prenotazioni per il modello, Volkswagen ha in programma di incrementare gradualmente la produzione nel corso dei mesi: quest’anno costruirà 15.000 esemplari del suo minivan elettrico, salirà a 60.000 unità nel 2023 e a 130.000 veicoli più avanti nel ciclo di vita del modello.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti