Subaru Impreza

Personale e ben dotata, ma solo automatica a benzina

10
Subaru Impreza 2018 prova su strada
  • N.D.
  • 19.990 - 26.490 €
  • 6,2 - 6,4 L/100KM
  • 5
  • Da 385 a 1.310 L
E’ uscita la Nuova Subaru Impreza 2018 in veste europea. Inediti gli interni per l’hatchback giapponese, motori boxer e dimensioni da compatta. Già guardando le foto possiamo capire come sia cambiata nettamente rispetto al vecchio modello. Ma non si tratta solo di un’estetica rinnovata pesantemente, dato che la Impreza è tutta nuova e nasce dal nuovo pianale modulare Subaru Global Platform. Il pianale è più rigido di quello precedente (il 70% in più) e questo permette di avere una maggiore prontezza e reattività alla guida, il tutto con un handling migliorato a 360 gradi. L’estetica non è particolarmente estrosa, ma non per questo poco accattivante. Il frontale è allineato agli stilemi del più recente family feeling Subaru ed è contraddistinto da grossi fanali squadrati con ottica interna di colore nero ed un paraurti ricco di spigoli. La coda è complessivamente compatta e ad accrescere la sensazione di compattezza ci sono i gruppi ottici di grandi dimensioni ed il lunotto molto piccolo e abbastanza inclinato. Tutti nuovi anche gli interni, che non cedono a trovate di stile particolarmente strane. Le forme sono sobrie e razionali, con una plancia ridisegnata che accoglie al centro il nuovo sistema multimediale Starlink da 8 pollici con Apple CarPlay e Android Auto. Le dimensioni della nuova Subaru Impreza 2018 prevedono una lunghezza di 441 centimetri ed un passo aumentato di 2,5 cm, per un totale di 264,5 cm. La larghezza è di 174 cm (+3,5 cm), mentre l’altezza cala di 1 cm, arrivando a 146,5 cm. La gamma motori è tutta composta da unità boxer, come da tradizione. C’è un 1.6 litri benzina da 114 cavalli a 6.200 giri al minuto e con 150 Nm di coppia, mentre salendo di livello troviamo il benzina più generoso da 2.0 litri con 156 cavalli a 6.000 giri al minuto e 196 Nm di coppia massima. E’ stato scelto questo motore pensando ad un tranquillo utilizzo quotidiano familiare, dove non si pensa a correre e in cui raramente si superano i diecimila chilometri all’anno. I dati sulle prestazioni dicono 12,4 secondi nell’accelerazione 0-100 e 180 Km/h di velocità massima. Per quanto riguarda i consumi, la casa dichiara rispettivamente 8, 5,5 e 6,4 l/100 Km nei test sul ciclo urbano, extraurbano e combinato. In certi mercati sarà disponibile con il solo cambio CVT automatico a variazione continua, ma in Italia ci aspettiamo anche la presenza di un manuale. Immancabile, invece, la trazione Symmetrical All-Wheel Drive 4×4. Dal punto di vista della sicurezza si sono fatti degli importanti passi in avanti sull’Impreza, con il debutto del sistema EyeSight. E ci sono anche: Adaptive Cruise Control, Automatic Pre-Collision Braking, Lane Departure e Sway Warning. La nuova piattaforma è anche stata progettata secondo i più moderni criteri di assorbimento dell’energia cinetica ed è capace di raggiungere i punteggi massimi anche nei futuri crash test. La Subaru Impreza 2018 è venduta in tre allestimenti: Pure, Style e Style Navi. Già nel livello d’ingresso l’equipaggiamento di serie è discreto. Dell’infotainment abbiamo già detto, aggiungiamo radio DAB+, display da 6,5 pollici e impianto audio a 4 altoparlanti; poi fari automatici, luci posteriori a LED, fendinebbia posteriori, tergicristallo con sensore pioggia, climatizzatore automatico, volante multifunzione. L’allestimento Style aggiunge fra l’altro cerchi in lega da 17″, fendinebbia anteriori, audio a 6 altoparlanti, display da 8 pollici, compatibilità Subaru Starlink, vetro posteriori oscurati, fari a LED adattivi, sedili riscaldabili. L’allestimento Style Navi, dato il nome, aggiunge ulteriormente il navigatore, l’apertura senza chiave, gli abbaglianti adattivi e l’allarme di traffico posteriore in avvicinamento. Infine i prezzi di listino chiavi in mano della Subaru Impreza 2018: Pure 19.990 euro, Style 24.490 euro e Style Navi 26.490 euro.

Versione consigliata

Come detto per il motore la scelta è obbligata al 1.6 boxer, un’unità che non brilla per grinta ma non è nemmeno fiacca. Con il solo optional della vernice metallizzata, la Subaru Impreza è disponibile in tre allestimenti: per chi bada al sodo basta e avanza quello base “Pure” che per la sicurezza ha già tutto di serie inclusi la frenata automatica d’emergenza, cruise control adattivo e avviso anti-uscita involontaria di corsia. Più ricercati gli altri due allestimenti “Style” e “Style Navi” che hanno di serie cerchi in lega, fendinebbia, fari full led ad orientamento automatico, retrocamera e vetri posteriori oscurati.

PRO

  • Linea: auto da famiglia personale e grintosa
  • Abitacolo: gli interni sono spaziosi e ben fatti
  • Dotazione: buona, soprattutto per la sicurezza

CONTRO

  • Gamma: ridotta all’osso, ci vorrebbe un diesel
  • Optional: poca possibilità di personalizzazione
  • Comandi al volante: sono fin troppo numerosi

SCHEDA TECNICA

I dati tecnici e le caratteristiche

MOTORI

Cambio automatico
Trazione integrale
Coppia Massima 150/3.600 rpm

CONSUMI E EMISSIONI

Consumo urbano 7.7 - 8,0/100 km
Consumo extraurbano 5,3 - 5,5/100 km
Consumo medio 6,2 - 6,2/100 km

DIMENSIONI E MISURE

Tipo di carrozzeria Berlina
Lunghezza 4.460 mm
Passo 2.670 mm

PROVA SU STRADA

NEWS

MODELLI

Parole di Paride Lupo

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.