Le auto a GPL più economiche, la classifica dei modelli migliori sul mercato 2020

Le auto a GPL più economiche, la classifica dei modelli migliori sul mercato 2020

I modelli bifuel stanno diventando sempre più importanti conquistando fette di mercato considerevoli: ecco quali sono le auto GPL più economiche del 2020

1 di 12

1 di 12

Quali sono le auto a GPL più economiche del 2020? Una domanda che parte da una considerazione. Il gas è ancora oggi uno dei carburanti alternativi più utilizzati al mondo. E l’aumento del costo dei carburanti ha spinto le case automobilistiche a orientarsi nel corso degli anni verso forme di motorizzazione alternative a quelle tradizionali. Le auto a GPL attualmente immatricolate al mondo sono più di 8 milioni, di cui 3 milioni solo in Europa.

Numeri relativamente bassi ma rilevanti, se si pensa ad esempio quanto nel nostro Paese la diffusione dei distributori GPL sia capillare. Si contano attualmente attorno alle 4000 stazioni di servizio attive secondo i dati del Consorzio Ecogas. Al cospetto di circa 21mila distributori di carburante in Italia. L’automobilista interessato alle auto a GPL fondamentalmente è un “risparmiatore” attento e assiduo che punta a percorrere più chilometri possibili con un solo pieno. Ecco, quindi, un elenco delle migliori auto GPL sul mercato per il 2020:

Leggi anche: la mappa dei distributori GPL in Italia

1 di 12

Pagina iniziale

1 di 12

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.