Fiat 500 elettrica, dalla propulsione green alla variante 3+1: tutte le novità dell'auto icona

La Fiat 500 elettrica è stata presentata ufficialmente: dagli allestimenti alle motorizzazioni, passando per la variante 3+1, ecco le novità più interessanti adottate sulla vettura italiana

Fiat 500 elettrica, dalla propulsione green alla variante 3+1: tutte le novità dell’auto icona

Foto FCA

La Fiat 500 elettrica è senza dubbio una delle novità più interessanti dell’intero panorama automobilistico: una vettura attesa per molto tempo e che, adesso, è realtà. L’auto icona per eccellenza del made in Italy, però, non è soltanto un nuovo modello, ma presenta diverse novità che meritano di essere approfondite: dalle propulsioni green fino alla variante 3+1, ecco le più interessanti.

Leggi anche: Fiat, i modelli storici divenuti icone del mondo auto

La novità della carrozzeria 3+1

A destare maggiore curiosità in sede di presentazione è stata senza dubbio la variante di carrozzeria 3+1. Ma di cosa si tratta nello specifico? La nuova Fiat 500 elettrica, infatti, sarà dotata di una speciale versione che potrà vantare una piccola portiera posteriore sul lato passeggero, studiata per migliorare l’accessibilità al divanetto posteriore, e che si apre controvento. Una soluzione che consentirà di utilizzare al meglio il volume dell’auto per caricare oggetti ingombranti o per scaricare con maggiore facilità la spesa che non entra nel bagagliaio. Una novità importante, certo, ma anche un omaggio alla prima 500 del 1957 che aveva gli sportelli incernierati posteriormente.

Tre allestimenti e diverse fasce di prezzo

Saranno 3 gli allestimenti previsti per la Fiat 500 elettrica, denominati Action, Passion e Icon, ognuno con diverse specifiche e prezzi. Il primo, prevede motore da 95 CV alimentato da una batteria da 23,8 kWh, capace di assicurare un’autonomia Wltp di circa 180 km, 240 se si utilizzano in ambito urbano, e con la possibilità di ricarica a 50 kW per avere ulteriori 50 km di autonomia in appena dieci minuti. Per Passion e Icon, invece, la potenza sale a 118 CV e la batteria a 42 kWh, con un’autonomia di 320 km nel ciclo Wltp, che salgono a 460 nell’uso urbano. La velocità massima è di 150 km/h – contro i 135 km/h della Action – e il caricatore di bordo da 85 kW rispristina 50 km di autonomia in appena cinque minuti e l’80% della carica in 35 minuti. Diversi anche i prezzi: si parte da 15.900 con ecoincentivo statale e rottamazione mentre il listino pieno è da 26.150 euro per la versione Action. Per l’allestimento Passion, invece, si parte da 29.900 euro mentre per il top, rappresentato da Icon, il prezzo d’attacco è di 31.400 euro.

Tanta tecnologia per guardare al futuro

Una vettura proiettata al futuro, la Fiat 500 elettrica, non solo nelle motorizzazioni e nelle soluzioni tecniche adottate, ma anche per quanto riguarda la tecnologia di bordo. Importante la dotazione di sicurezza, che può vantare la frenata d’emergenza con riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, il riconoscimento della segnaletica stradale e l’avviso di superamento della carreggiata. Bene anche gli ADAS di livello 2 con il Lane Centering che mantiene la posizione al centro della corsia, l’Urban Blind Spot capace attraverso sensori ultrasonici di controllare gli angoli ciechi e ben 11 sensori a 360 gradi che offrono una “drone view” per evitare tutti gli ostacoli, quando si parcheggia e nelle manovre più complesse. A chiudere il tutto, poi, a fare da sistema di infotainment è lo smartphone del guidatore, per cui è previsto uno specifico alloggiamento all’apice della plancia e un’app dedicata, che permette di sfruttare al meglio il sistema Bluetooth per il vivavoce e lo streaming della musica di serie.

Leggi anche: auto elettriche, i modelli che percorrono più chilometri con una ricarica

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti