Maxi scooter 2022, i migliori modelli sul mercato

I maxi scooter stanno diventando sempre più popolari tra gli appassionati delle due ruote: ecco i modelli migliori sul mercato 2022

BMW C 650 Sport

BMW C 650 Sport - Foto credits BMW press

I maxi scooter, nel 2022, sembrano aver trovato la loro definitiva consacrazione: più potenti degli scooter 400, infatti, sono ideali non solo in città, dove però risultano meno scattanti degli scooter 150 o dei 300, ma soprattutto per chi vuole trascorrere il weekend fuori città godendosi comunque la libertà delle due ruote senza rinunciare alla comodità.

Questi mezzi, infatti, garantiscono comodità anche nei lunghi spostamenti ma non hanno l’ingombro di un’auto. Il modo ideale per assaporare quel senso di libertà senza per questo rinunciare a trasportare due piccole valigie. Ma quali sono i migliori maxi scooter 2022? Ecco una rapida guida sui modelli migliori da scegliere sul mercato.

BMW C 650 Sport

BMW C 650 Sport
BMW C 650 Sport – Foto credits BMW media

Entrato in un mercato che aveva già i propri padroni, BMW C 650 Sport è riuscito a ritagliarsi il proprio spazio in un ambito decisamente difficile come quello dei maxi scooter tanto che, nel 2022, è ormai una realtà, scelto da sempre più appassionati che ne apprezzano le caratteristiche. Tra i più interessanti del segmento, il due ruote della casa tedesca può contare su un potente bicilindrico in linea da 647 cc, capace di 60 CV a 7.750 giri e 180 km/h. Dotato di un ampio sottosella che può contenere senza problemi un casco integrale e un casco jet, BMW C 650 Sport offre anche il controllo di stabilità ASC, utile in frenata per gli utenti meno smaliziati.

Yamaha T Max

Yamaha T Max
Yamaha T Max – Foto credits Yamaha press

Il papà di tutti i maxi scooter, Yamaha T Max rappresenta forse il più classico esempio di due ruote oversize rientrando a pieno titolo nella categoria dei migliori maxi scooter 2022. Un modello intramontabile, quello firmato Yamaha, che ha aperto la strada a tutti gli altri modelli; dotato di un bicilindrico da 530 CC e 46 CV a 6.750 giri, Yamaha T Max può vantare un telaio di concezione motociclistica come dimostra anche la velocità massima di 160 km/h.

Suzuki Burgman

Suzuki Burgman 650
Suzuki Burgman 650 – Foto credits Suzuki press

Un grande classico dei maxi scooter, anche nel 2022, è senza dubbio Suzuki Burgman 650, caratterizzato da dimensioni generose che consentono sia al guidatore sia al passeggero di stare seduti comodamente in sella affrontando anche lunghi viaggi. Dotato di un motore bicilindrico da 638 cc che eroga 55 CV, ha la trasmissione SECVT con due modalità di guida, “Drive” e “Power”. Il vano sottosella è molto capiente trasportando fino a 50 litri mentre nel retroscudo ci sono altre tre vani portaoggetti. Di serie, poi, ci sono manopole e sella riscaldabili, parabrezza e specchietti elettrici, supporto lombare per il pilota e supporto schiena per il passeggero.

Honda Integra

Honda Integra
Honda Integra – Foto credits Honda media

Nella classifica dei migliori maxi scooter 2022 non poteva certo mancare un modello della casa dell’Ala Dorata: ecco, quindi, Honda Integra a rappresentare il colosso giapponese. Lanciato nel 2012 ed evoluto nel 2014 con l’aumento della cilindrata fino ai 750 CC, Honda Integra coniuga alla perfezione performance e divertimento spingendosi fino ai 175 km/h senza per questo rinunciare alla sicurezza alla guida. Dotato anche del cambio a doppia frizione di serie e un’erogazione di coppia fluida fin dai più bassi regimi, Integra permette anche di mantenere sotto controllo i consumi rendendolo uno dei meno assetati sotto questo punto di vista,

Kymco Ak 550

Kymco AK 550
Kymco AK 550 – Foto credits Facebook Kymco

Uno degli ultimi arrivi sul mercato, Kymco AK 550 si è subito presentato come uno dei migliori maxi scooter sul quale fare affidamento grazie a un telaio molto leggero e un motore bicilindrico in linea orizzontale da 550 CC capace di eroga 51 CV a 7.500 giri fino a 161 km/h effettivi. Numeri decisamente importanti quelli di Kymco AK 550 che offre agli appassionati anche un sottosella capace di ospitare un casco integrale e un jet, la strumentazione a colori, il controllo di trazione e le manopole riscaldabili. 

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti