Lamborghini Huracán RWD, la supercar italiana guiderà gli aerei all’aeroporto di Bologna

La vettura, con livrea arancione e bandiera a scacchi, è dotata di lampeggianti e radio collegata alla torri di controllo per agevolare le operazioni di atterraggio e rullaggio in pista

da , il

    Lamborghini rinnova per il sesto anno consecutivo la partnership con l’aeroporto di Bologna e, ancora una volta, sarà una vettura della casa di Sant’Agata Bolognese a guidare gli aerei sulla pista dello scalo Guglielmo Marconi: si tratta della Huracán RWD che, fino a gennaio 2020, aiuterà i velivoli in partenza e in atterraggio a raggiungere il piazzale di sosta e la via di rullaggio dell’aeroporto bolognese.

    La Huracán impegnata nelle operazioni in pista

    Una vettura speciale quella che l’azienda italiana fornirà all’aeroporto di Bologna: l’esemplare che verrà utilizzato, infatti, avrà una livrea speciale con verniciatura arancione per renderla più visibile possibile ai piloti– che raffigura le tipiche macchine che lavorano nelle aree portuali – e una grafica a scacchi nera oltre al tricolore sulle fiancate e sul posteriore, in omaggio alla nazionalità della Lamborghini e dello scalo bolognese, oltre agli adesivi “Follow me”. Sul tetto, poi, spicca la barra luminosa con i lampeggianti di segnalazione mentre all’interno, oltre alla ricca dotazione di serie, c’è una radio sempre collegata alla torre di controllo per facilitare lo svolgimento delle operazioni in pista.

    #DEVA_ALT_TEXT#lamborghini huracan bologna

    Una partnership, quella tra la casa bolognese e lo scalo Guglielmo Marconi, che va avanti ormai da 6 anni: in principio fu la Aventador ad aprire il sodalizio ricoprendo un ruolo particolarmente delicato mentre poi toccò alla Huracán, supercar equipaggiata con il motore V10 aspirato da 5.2 litri e capace di erogare ben 580 Cv in abbinamento al cambio automatico a doppia frizione. Un aiuto in più per i piloti degli aerei che transiteranno a Bologna e che avranno il compito di seguire la vettura nelle operazioni di atterraggio e partenza dall’aeroporto Guglielmo Marconi.