Mercato auto Europa, a ottobre è + 8,6%. FCA in ripresa, +2,5%

Germania e Francia trascinano il mercato, tra i gruppi auto bene FCA mentre Volkswagen è quello con l'incremento maggiore

da , il

    mercato auto europa

    Il mercato auto, in Europa, recupera terreno chiudendo il mese di ottobre in positivo: sono state, infatti, 1.214.989 le vetture immatricolate nell’area Ue+Efta (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) portando a una crescita dell’8,6% rispetto all’anno scorso facendo segnare il dato più alto dal 2009. Da inizio anno, invece, sono 13.039.134 le auto vendute con una flessione dello 0,7% sull’analogo periodo 2018.

    Germania e Francia i migliori mercati

    A confermare il buono stato di salute del mercato auto in Europa sono i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, che fotografano una situazione simile all’anno precedente. Il risultato raggiunto, infatti, con la crescita registrata negli ultimi due mesi, autorizza un cauto ottimismo con la concreta possibilità, a questo punto, di chiudere il 2019 superando quota 15 milioni di auto vendute, un dato in linea con l’anno precedente; a trainare il mercato dell’auto è la Germania che, grazie al +12,7% di ottobre, risulta il migliore tra i 5 major market con la Francia alle sue spalle – capace di chiudere con un +8,7% – e all’Italia che fa registrare un incoraggiante +6,7%. Segno positivo anche per la Spagna (+6,3%) mentre continua a perdere quota il Regno Unito che chiude il mese di ottobre con un poco incoraggiante -6,7%.

    Mese positivo per FCA, Volkswagen la migliore

    Tra le case produttrici, invece, ottobre si rivela un mese positivo anche per FCA, capace di chiudere 67.896 auto immatricolate con un +2,5% che porta il bilancio annuale a -9,6% con una quota di mercato al 6,1% nel 2019. In crescita le immatricolazioni dei modelli Alfa Romeo con Stelvio a +28,55%, Giulia +21,1% e Giulietta +13,2%. Complessivamente le registrazioni del marchio in ottobre sono quasi 4.300 con una quota dello 0,4% (in crescita di 0,1 punti percentuali), mentre nel progressivo annuo le Alfa Romeo immatricolate sono oltre 45.600 pari a una quota dello 0,3%. Mese positivo anche per Jeep: le vendite, infatti, in ottobre sono aumentate del 5,1% e la quota di mercato è pari allo 0,9%. Nei primi dieci mesi dell’anno le Jeep registrate sono poco meno di 144 mila (in crescita dell’1,2% rispetto al 2018) per una quota dell’1,1%. Conferme, poi, arrivano anche da Panda e 500 che si confermano come le più vendute nei rispettivi segmenti.

    Molto bene il gruppo Volkswagen con 304.635 vetture che rappresentano un incremento del 31,1% – con Porsche (+394%) e Audi (+64%) a prendersi le luci dei riflettori – e Mazda che chiude con un +27%. Segno positivo anche per il gruppo Renault con il 12,9% in più che mitiga la perdita sull’anno (-1,3%) e per Toyota, capace di chiudere il mese con il +10,9%. In calo, invece, il gruppo PSA che perde 4,9 punti percentuali mentre più contenuta la perdita di Daimler e Ford, entrambe in calo dello 0,2%.