Auto da film: le Austin Mini Cooper S Mk1 di ‘The Italian Job’

Auto da film: le Austin Mini Cooper S Mk1 di ‘The Italian Job’

Nel film 'The Italian Job' le macchine protagoniste sono tre Austin Mini Cooper S Mk1, che sfuggono alle forze dell'ordine attraverso la città di Torino

da in Auto d'epoca, Auto dei film
Ultimo aggiornamento:

    Nel nostro paese non ha riscosso il successo che invece ha incontrato all’estero, soprattutto nel Regno Unito e negli Stati Uniti, dove ancora a distanza di parecchi anni è considerato un film culto. ‘The Italian Job‘, il cui titolo tradotto è ‘Colpo all’italiana’ è uscito nel 1969 e nonostante la storia tutto sommato semplice, ha fatto breccia nel cuore degli appassionati, soprattutto degli appassionati delle piccole vetture inglesi. Oltre agli attori in carne ed ossa infatti le protagoniste indiscusse del film sono tre Austin Mini Cooper S Mk1, impegnate in una delle scene di inseguimento più divertenti della storia del cinema. Una banda di ladri guidata da Micheal Caine/Charlie Croker decide di mettere a segno un colpo memorabile a Torino, andando a rubare un carico di lingotti d’oro. Per sfuggire dalle forze dell’ordine sfruttano l’agilità delle 3 mini, che evitano il traffico della città passando per un itinerario a dir poco alternativo, compreso il tetto del Palavela e del Lingotto.

    Auto di serie, l’Austin Mini Cooper S Mk1

    Le Mini utilizzate durante le riprese del film sono delle Cooper S Mk1, realizzate dalla BMC (British Motor Company) con il marchio Austin dal 1961 al 1967. Nella versione più potente montava un motore 1.275cc da 75 cavalli, preparata da John Cooper della Cooper Car Company.

    Le Mini Cooper S furono anche usate in varie edizioni del Rally di Montecarlo, dal ’62 al ’68, riportando 3 primi posti e altri piazzamenti. L’Austin Mini Mk1 venne lanciata nel 1959, e fu progettata da Sir Alec Issigonis. La piccola utilitaria inglese non fu frutto di un team di progettisti, ma fu un lavoro ‘solitario’ di Issigonis che concepì anche alcuni degli strumenti industriali per la realizzazione industriale. La sua idea di partenza era di creare una nuova auto a basso costo, economica da usare ma che avesse buone doti di agilità. Ha certamente dato un apporto fondamentale alla creazione di uno dei miti della storia dell’automobile, che ancora oggi conta migliaia e migliaia di appassionati in tutto il mondo.

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto dei film
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI