BMW M Performance al SEMA 2016: dettagli racing a Las Vegas [FOTO]

BMW M Performance al SEMA 2016: dettagli racing a Las Vegas [FOTO]

    La BMW, attraverso la sua prestigiosa divisione M Performance, si presenta al SEMA 2016 di Las Vegas piena di novità per chi ama aggiungere parti speciali alla propria auto, cioè fare il tuning, una volta si diceva elaborare o truccare. La città del Nevada, dove tutto è ritoccato, è proprio il luogo ideale per uno show del genere. La casa tedesca mostra a questa manifestazione una serie di accessori che permettono di personalizzare auto già di per sé nate speciali.

    Per esempio ci sono nuovi cerchi in lega marchiati M Performance; oppure una nuova ala posteriore per la BMW M3, nuovi scarichi, un nuovo kit aerodinamico e altre cosette sfiziose.
    Il colosso bavarese ci tiene parecchio a porre l’attenzione sui nuovi cerchi in lega. Sono progettati per M2, M3 ed M4 e saranno disponibili dalla prossima estate. Sono derivati direttamente dalle competizioni, quindi sono particolarmente leggeri, per migliorare le prestazioni, soprattutto la manovrabilità.

    bmw m performance sema 2016 tuning

    La nuova ala posteriore per la BMW M3 è un’anteprima mondiale. Anche questa chiaramente proviene dalle corse. E’ costruita interamente in fibra di carbonio ed è decorata con le celebri strisce tricolori che da sempre simboleggiano la BMW nel motorsport. Il lancio sui mercati è previsto per la metà del 2017.
    E’ molto importante anche una nuova sospensione per M3 ed M4, dove esteticamente salta all’occhio la molla verniciata in rosso.

    L’aspetto che conta veramente è invece la possibilità di abbassare l’altezza da terra in una fascia che va da 5 a 20 millimetri, per adattare l’assetto a diverse condizioni di strada o pista.

    Poiché in un’auto sportiva il suono del motore è parte integrante del divertimento, ecco che M Performance mette a disposizione un kit chiamato Power & Sound. Il nome spiega chiaramente di cosa si tratta. E’ tuttavia una novità solo per gli Stati Uniti, poiché questo pacchetto è già commercializzato in Germania su BMW 340i, 440i e anche i modelli con la trazione integrale xDrive. Ma non si tratta solo di giochetti con l’amplificazione: la potenza sale veramente, aumenta di 35 cavalli arrivando quindi a 355. L’accelerazione 0-60 miglia orarie migliora di due decimi.

    C’è spazio anche per le funzioni sofisticate non legate alla meccanica. Come il Remote Engine Start, disponibile inizialmente su Serie 5, X5 e X6. Questo sistema permette di avviare il motore a distanza, quindi consentendo l’azionamento della climatizzazione per le giornate particolarmente fredde in inverno o roventi in estate. Se la vettura non viene messa in movimento entro venti minuti, il sistema spegnerà automaticamente il motore.

    464

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveAuto sportiveBmwSalone autoSEMA Las VegasTuning
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI