Harley-Davidson elettrica: nasce il “Project LiveWire” [FOTO]

La moto elettrica Harley-Davidson non è più un'utopia

da , il

    Harley-Davidson elettrica. Un accostamento inedito, per certi versi inconcepibile. La moto elettrica non è più un’idea, ma un progetto concreto. Diversi costruttori curano da anni dei progetti di mobilità sostenibile. Alcuni di essi hanno presentato al pubblico dei concept o addirittura dei modelli pronti per l’uso. Nessuno, però, si sarebbe mai aspettato una svolta della Harley in tal senso. Il target commerciale harleysta è radicato nell’ortodossia motociclistica e difficilmente rinuncerebbe al rombo di un motore termico. Ciò nonostante a Milwaukee hanno pensato di far saltare il banco, svelando proprio in questi giorni il “Project LiveWire”.

    Non si parla ovviamente di un prodotto fatto e finito, bensì di un progetto in stadio avanzato che proprio in questi giorni verrà presentato all’esigentissimo pubblico. “Project LiveWire Experience” si presenta come una sorta di “test ride” in cui i fortunati partecipanti potranno interagire con la filiera Harley, contribuendo di fatto allo sviluppo della prima moto elettrica firmata Harley-Davidson. Il fine ultimo del “Project LiveWire” non è di certo la rapida commercializzazione di un mezzo elettrico. Si punta piuttosto ad avviare una fase di think-tank destinata ad influire in maniera sostanziosa sullo sviluppo di progetti alternativi. Harley, del resto, sa bene che in questa fase non può prescindere dal parere degli aficionados, per non rischiare di bruciare le tappe e investire inutilmente su un progetto che potrebbe anche non essere recepito ed apprezzato dal cliente medio.

    Moto elettrica Harley Davidson Project LiveWire

    In casa Harley però l’ottimismo sembra essere preponderante. “L’America ha sempre dato il suo meglio quando si è trattato di reinventarsi,” ha dichiarato Matt Levatich, President e Chief Operating Officer di Harley-Davidson Motor Company, “e come per l’America, Harley-Davidson si è reinventata più volte nella sua storia anche grazie al contributo dei clienti che ci hanno accompagnato in ogni momento. Project LiveWire è un altro esaltante momento nella nostra storia costruito insieme a loro.”

    In ossequio a questo spirito, i vertici dell’Harley hanno già stabilito le modalità di svolgimento della Project LiveWire Experience. Già nel 2014 il pubblico statunitense potrà partecipare a questo interessante programma di sviluppo. Il tour partirà dalla leggendaria Route 66 e visiterà più di 30 concessionarie fino alla fine dell’anno. Nel 2015, invece, la carovana continuerà a girare in lungo e in largo gli States, salvo poi approdare anche in Canada e in Europa. Durante i predetti meeting i partecipanti avranno modo di effettuare veri e propri test ride. Anche coloro i quali non sono in possesso di patente potranno comunque approcciarsi al Project LiveWire mediante il Jumpstart, un’esperienza di guida simulata.