Mini Countryman Premiere Edition: già ordinabile, caratteristiche [FOTO]

da , il

    Imminente l’arrivo sul mercato della nuova Mini Countryman, disponibile sul mercato italiano a partire dal 18 febbraio 2017. Solamente prima di questa data, quindi già da ora, sarà disponibile nella variante in edizione limitata “Premiere Edition“. Superaccessoriato questo allestimento che garantisce al cliente un risparmio del 25% sul costo di ogni singolo optional.

    Esteticamente sarà identico alle altre versioni, si distinguerà solamente appunto per la dotazione veramente completa.

    La Mini Countryman Premiere Edition offre di serie il clima automatico bizona, i gruppi ottici anteriori in tecnologia bi-led, gli specchietti retrovisori ripiegabili, regolabili e riscaldabili elettricamente, lo specchietto interno e quelli esterni autoschermabili, l’apertura elettrica del portellone, il Comfrot Access, l’antifurto volumetrico, il Park Assistant con sensori di parcheggio anteriori e posteriori e telecamera di retromarcia, il cruise control, il Mini Driving Modes, l’Excitement Package, il sistema di infotainment Mini Visual Boost con schermo da 6.5 pollici e sistema di navigazione, i cerchi in lega da 18 pollici di diametro ed il pacchetto Teleservice con chiamata in caso d’emergenza.

    Cresce dentro e fuori

    La nuova generazione della crossover Mini si è mostrata in anteprima allo scorso Salone di Los Angeles dove ha raccolto apprezzamenti per la linea decisa e meno tondeggiante. E’ cresciuta per aumentare lo spazio a disposizione dei passeggeri e per i bagagli, ora la lunghezza infatti è di 4 metri e 30 centimetri con un passo di 2 metri e 67. Il baule ora ha una capienza di 450 litri aumentabile fino a 1.390.

    Quattro le motorizzazioni

    Il listino motorizzazioni vedrà due alternative a benzina ed altrettante a gasolio. Si parte con la Countryman Cooper mossa dal 3 cilindri turbo 1.5 litri con 136 cavalli e 220 Nm, sportiva la Countryman Cooper S con un 2.0 litri turbo 4 cilindri da 192 cavalli e 280 Nm.

    Economa la Countryman Cooper D spinta dal 4 cilindri turbodiesel da 2 litri forte di 150 cavalli di potenza e 330 Nm di coppia. Prestazionale ma non troppo assetata la Countryman Cooper SD con il 2.0 litri 4 cilindri turbodiesel da 190 cavalli e 400 Nm di coppia.

    Di serie il cambio manuale a 6 rapporti, optional a seconda delle versioni l’automatico Steptronic a 6 oppure ad 8 marce.