Motor Show Bologna 2016

Nuova Ford Focus: motori, dimensioni e prezzo, anche Gpl, ST e RS [FOTO]

Nuova Ford Focus: motori, dimensioni e prezzo, anche Gpl, ST e RS [FOTO]
da in Auto nuove, Berline, Ford, Ford Focus, Video Auto
Ultimo aggiornamento: Lunedì 26/10/2015 15:04

    Nuova Ford Focus Restyling 2014

    La Nuova Ford Focus si è rinnovata non solo nello stile, ma anche nei contenuti, a partire da nuovi motori Ecoboost. Cambia principalmente nel frontale e nel posteriore, dove adotta gli stilemi del più recente family feeling della casa. Il frontale, a differenza di quanto accaduto con la Fiesta, è un po’ meno “Aston Martin”, e si distingue dal modello uscente per i nuovi fanali, più sottili e rastremati nelle linee. Diverso è anche il disegno del paraurti, con una mascherina centrale trapezoidale, nonché nuovi fendinebbia integrati in delle mostrine nere con un bordino cromato inferiore.

    Il profilo è arricchito da una nuova gamma di cerchi in lega e copricerchi. I fanali posteriori cambiano nella geometria interna: in particolare la striscia bianca di frecce e retromarcia è, ora, più sottile. Leggermente ritoccato è anche il paraurti posteriore. Le dimensioni rispetto a prima non cambiano. Rimangono infatti i 4 metri e 36 centimetri per quanto riguarda la lunghezza, per una larghezza di 1 metro ed 82 centimetri ed un’altezza pari a 1 metro e 48. Il bagagliaio invece propone una capacità minima di 363 litri ma abbattendo il divanetto posteriore si ottengono 1148 litri. Per la versione elettrica la capacità di quest’ultimo cambia considerato il pacco batterie: ci sono a disposizione quindi 237 litri viaggiando in configurazione cinque posti, mentre abbattendo gli schienali si ottengono 1022 litri.

    Interni
    Ford Focus 2014 restyling interni

    Gli interni si aggiornano e semplificano, grazie a minori tasti fisici sulla consolle centrale, un look più minimalista e snello, a tutto vantaggio della semplicità di utilizzo. Nuovo anche il frontalino per i comandi del climatizzatore automatico. Il tutto è completato da un volante ridisegnato e da inediti rivestimenti e finiture. Decisamente più concrete sono le novità sul comparto infotainment, con l’arrivo del Sync 2, evoluzione del sistema di comandi vocali per smartphones e impianto audio, che guadagna la possibilità di gestire con istruzioni a voce anche il navigatore e il climatizzatore. Il tutto attraverso uno schermo touch da 8 pollici, migliorato nella risoluzione.

    Ford Focus ST
    abitacolo e interni Ford Focus ST 2015

    In attesa della estrema RS, Ford Focus nella variante ST si aggiorna e propone un restyling che modifica alcuni tratti del design, accompagnando rilevanti novità tecniche. La sportività targata ST, infatti, non è più solo a benzina, nello specifico con il 2 litri Ecoboost da 250 cavalli, ma viene offerta anche con il turbodiesel 2.0 Tdci da 185 cavalli. E’ probabilmente questo il cambiamento più rilevante della compatta cinque porte. Entrambe le motorizzazioni hanno uno start&stop in grado di ridurre i consumi, che si attestano sui 23,8 chilometri con un litro per la ST a gasolio e 14,7 chilometri con un litro per la turbo benzina. A differire profondamente sono le prestazioni, com’è inevitabile quando il gap in termini di cavalli tocca quota 65. Passa da zero a cento orari in 6.5 secondi la ST da 250 cavalli, mentre la frugale turbodiesel non riesce a far meglio di 8″1. La velocità massima, invece, è di 217 orari per quest’ultima, contro i 248 della EcoBoost. Chiaramente si rivolgono a due automobilisti profondamente diversi, sapendo soddisfare una platea molto più ampia di quanto non avvenisse in passato. La Focus ST turbodiesel si prende la rivincita sul campo della coppia motrice, cancellando la rivale a benzina: 400 Nm contro 260 tracciano tutto un altro universo nella guida, tanto da consentire una ripresa da 80 a 120 km/h in 9″7 in sesta marcia. A proposito del cambio è unicamente manuale per entrambe le versioni. Quali sono i punti in comune tra le due anime di Focus ST? Senza dubbio la caratterizzazione estetica e l’assetto. Il restyling porta nuovi gruppi ottici anteriori, assottigliati e più convincenti per dinamismo. La calandra resta di forma trapezoidale, con maglie e cornice nera. Il paraurti, semmai, non sembra amalgamarsi al meglio su un frontale altrimenti piacevole. I fari sono di tipo bi-xeno e adattivi, in grado cioè di adeguare potenza e angolazione a seconda della velocità, dell’incidenza dello sterzo e della vicinanza degli oggetti. Lungo la fiancata, resistono le cinque porte: punto di forza per chi cerca una sportiva comunque versatile, inesorabile pecca per i puristi del design. I cerchi in lega da 19 pollici sono un optional probabilmente estremo, alternativa ai comunque generosi 18″. In coda, ampio spoiler e scarico centrale. Un importante lavoro è stato fatto sull’assetto, con molle e ammortizzatori irrigiditi rispetto alla vecchia ST; anche la logica di funzionamento del servosterzo elettrico ha subìto cambiamenti, con una nuova taratura. Stesso dicasi per l’Esp e il ripartitore elettronico della coppia, un sistema privo di un vero autobloccante che prova ad adeguare la coppia tra ciascuna ruota dell’asse anteriore. L’opera di ritocchi mirati non ha escluso gli interni. In cima alla plancia, al centro, tre manometri riportano la pressione del turbo e dell’olio, oltre alla sua temperatura. I comandi del climatizzatore bi-zona sono davanti alla leva del cambio e poco sotto al Sync2, sigla che racchiude e spiega in un sol colpo il touchscreen 8 pollici e la gestione dell’infotainment: dal telefono all’impianto audio, fino al navigatore. Detto di un bel volante sportivo tre razze tagliato in basso e dei sedili Recaro in svariati rivestimenti a seconda dell’allestimento, resta da aggiungere la presenza del sistema di frenata automatica, portato a un limite di 50 km/h e del Cross Traffic Alert, dispositivo che avvisa del sopraggiungere di altre vetture mentre si manovra in retromarcia per parcheggiare.

    Motori

    Spostiamoci più in profondità. Ford Focus è proposta in versione entry level con il 1.0 EcoBoost tre cilindri turbo benzina, con potenze di 101 e 125 CV. Tutto nuovo, invece, è l’1.5 litri EcoBoost, quattro cilindri turbo, offerto dalla casa nella variante da 150 cavalli. Sportivi i propulsori delle versioni ST e dell’estrema RS: nel primo caso troviamo un 2.0 Ecoboost da 250 cavalli di potenza massima, mentre nel secondo caso pulsa sotto al cofano un potente 2.3 di cilindrata in tecnologia Ecoboost con potenza di 351 cavalli. Resta confermata l’alternativa bifuel a gpl, 1.6 litri aspirato da 120 CV. Passando alla gamma turbodiesel, un nuovo 1.5 Tdci rimpiazza il millesei precedente, assicurando due livelli di potenza: 95, 105 e 120 cavalli, quest’ultimo potenziato rispetto al gemello di cubatura leggermente superiore proposto in passato. Entrambi abbinati al cambio manuale sei marce, si potrà optare per l’automatico Powershift sulla variante da 120 cavalli. Il miglioramento dei consumi complessivi nella nuova offerta di motorizzazioni di Ford Focus raggiunge il 19%, grazie all’adozione dello start&stop di serie su tutti i modelli, mentre i turbodiesel sono dotati di trappola anti-NOx. Chiudono la gamma diesel i 2.0 TDCi da 150 cavalli e quelli sportivi da 185 cavalli delle versioni ST. Un cenno ai consumi, che scendono dai 4.5 litri del vecchio Tdci 1.6 95 cavalli ai 3.8 litri/100 km dell’1.5 Tdci. Al vertice della gamma turbodiesel, invece, troviamo un 2 litri che semplifica parecchio la vecchia proposta: 150 cavalli e 370 Nm, con più coppia anche del precedente 163 cavalli. Infine ecco la proposta alternativa per chi vuole rimanere attento all’ambiente senza emissioni garantendosi un comfort di marcia di alto livello. E’ presente in listino infatti anche per l’aggiornamento della compatta tedesca il propulsore 100% elettrico con potenza di 145 cavalli forte di una velocità massima di 137 chilometri orari, scatto da 0 a 100 effettuato in 11,4 secondi e tempo totale per una ricarica completa pari a 7 ore con autonomia massima di 162 chilometri. Per le varianti sportive ripetiamo quanto ribadito nel capitolo precedente.

    Sistemi di sicurezza ed accessori
    Sistema di Infotainment Ford Focus 2014

    Com’era stato già per la versione pre-restyling, anche la Focus è equipaggiata con numerosi sistemi per la sicurezza. Possiamo citare il Cross Traffic Alert (capace di annunciare durante l’uscita da un marcheggio del sopraggiungere di altri veicoli fino ad una distanza di 40 metri), l’Active City Stop (il classico sistema di frenata automatica per evitare o ridurre i danni in caso di collisione fino a 50 km/h), l’Autonomous Emergency Braking (sistema che, quando si procede ad alta velocità come in autostrada, avvisa il guidatore se l’auto davanti frena e nel caso frena automaticamente la Focus) e l’Adaptive Cruise Control (che mantiene la distanza prefissata dal veicolo che ci precede). Segnaliamo anche la presenza del Door Edge Protector, la protezione degli spigoli degli sportelli che esce automaticamente quando si apre la portiera. Tutto nuovo, invece, è il sistema ETS (Enhanced Transitional Stability), ovvero, un Esc predittivo e di ultima generazione. Il dispositivo entra in azione per prevenire la perdita d’aderenza dell’auto, leggendo parametri come velocità, accelerazione e angolo di sterzo. Così facendo è in grado di determinare l’imminente perdita d’aderenza e attivare anticipatamente l’Esc, operando sui freni delle singole ruote, per riportare l’auto entro parametri di sicurezza. Gli interventi tecnici, poi, hanno riguardato anche la taratura del servosterzo elettrico, l’irrigidimento dell’asse anteriore e dell’assetto.

    Listino prezzi

    Benzina: Ford Focus 1.0 Ecoboost 101 cavalli Plus 19.000 Euro Ford Focus 1.0 Ecoboost 101 cavalli Business Econetic 22.000 Euro Ford Focus 1.0 Ecoboost 125 cavalli Titanium 21.750 Euro Ford Focus 1.0 Ecoboost 125 cavalli Titanium X 23.500 Euro Ford Focus 1.5 Ecoboost 150 cavalli Titanium X 25.000 Euro Ford Focus 2.0 Ecoboost 250 cavalli ST 33.000 Euro Ford Focus 2.3 Ecoboost 351 cavalli RS AWD 38.500 Euro Diesel: Ford Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Plus 21.000 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Titanium 22.750 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Business 23.250 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 105 cavalli Business Econetic 24.000 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 120 cavalli Plus 22.000 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 120 cavalli Business 24.250 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 120 cavalli Titanium 23.750 Euro Ford Focus 1.5 TDCi 120 cavalli Titanium X 25.500 Euro Ford Focus 2.0 TDCi 150 cavalli Business 25.250 Euro Ford Focus 2.0 TDCi 150 cavalli Titanium X 27.000 Euro Ford Focus 2.0 TDCi 185 cavalli ST 34.000 Euro Gpl: Ford Focus 1.6 120 cavalli Plus 20.000 Euro Ford Focus 1.6 120 cavalli Titanium 21.750 Euro Elettrica: Ford Focus 145 cavalli Electric 39.990 Euro Anche per neopatentati FORD Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Plus 21.000 Euro FORD Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Titanium 22.750 Euro FORD Focus 1.5 TDCi 95 cavalli Business 23.250 Euro

    1777

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI