by

Nuova Nissan Qashqai: prezzi, scheda tecnica e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

    Più dinamica, sportiva e spaziosa. Sono i termini che forse meglio definiscono a prima vista la nuova Nissan Qashqai, svelata a Londra vicino a quell’impianto di Sunderland che sforna mezzo milione di Nissan l’anno. Ed è storia anche di numeri e record quella di Qashqai, in grado di vendere 2,1 milioni di esemplari dal 2006. L’obiettivo che il CeO di Nissan-Renault ha stabilito come linea guida del nuovo modello è chiaro: replicare il successo ottenuto con la prima generazione. Come riuscirci? Vediamo su cosa potrà contare Qashqai atto secondo.

    Dimensioni

    «Qashqai è leader del segmento dal momento del lancio. Meno emissioni, più spazio, abbiamo portato tutte le tecnologie di Nissan nella nuova Qashqai e puntiamo a restare i leader», ha detto Ghosn.

    Quattro metri e 38 centimetri di lunghezza rappresentano 49 millimetri in più rispetto alla passata generazione ed è anche la larghezza complessiva ad aumentare di 2 centimetri (1 metro e 81), suggerendo una migliore abitabilità interna. Seppur più bassa di 15 millimetri (meno di 1 metro e 59 in totale), l’abitacolo riuscirà ad accogliere meglio i passeggeri. C’è spazio per cinque persone, mentre la variante sette posti, come ampiamente annunciato in questi mesi, non verrà riproposta, lasciando che sia la X-Trail a soddisfare tali esigenze. Cresce notevolmente la capacità del bagagliaio, raggiungendo quota 430 litri ed abbattendo gli schienali si ottengono 1533 litri.

    Lo stile

    Nuova Nissan Qashqai 2014   07

    Stravolge i canoni del design Nissan e propone un look decisamente più accattivante, dinamico, sportivo. Il frontale ha i meriti maggiori, grazie alla calandra a V aperta che prosegue sul cofano motore, enfatizzando la larghezza visiva dell’auto. Anche i gruppi ottici posizionati con sviluppo orizzontale aiutano. A proposito dei fari, le luci a led diurne saranno di serie su tutte le versioni, mentre i proiettori full led rappresenteranno un optional. Fiancata con linea di cintura alta e ispirata all’attuale Qashqai nel montante C, con un repentino innalzamento. Le superfici sono mosse, grazie allo spigolo in corrispondenza delle maniglie e alla scalfatura in basso, sottolineata sulle minigonne. Il diametro dei cerchi in lega arriverà fino a 19 pollici.

    Tanta attesa era riservata alla coda, la parte chiamata ad assecondare il nuovo spirito di Qashqai: non si poteva toppare. E tutto sommato il risultato è piacevole seppur non troppo originale. Ricorda un po’ di Ford Focus e un po’ di Hyundai il disegno dei gruppi ottici, mentre il portellone integra un piccolo “nolder” (bello e sportivo) alla base del lunotto, sormontato da un ampio spoiler e piccoli deviatori di flusso laterali. L’apertura del bagagliaio è molto regolare, sebbene a prima vista risulti un po’ alta la soglia: da verificare sul campo.

    Interni

    Nuova Nissan Qashqai 2014   20

    Il gran balzo avanti doveva farsi anche dentro l’abitacolo, regalando quella sensazione di maggior cura realizzativa e di materiali essenziale per un crossover compatto. La plancia è organizzata tradizionalmente con il touchscreen dell’infotainment Nissan Connect (app e connettività con lo smartphone sono parte integrante del sistema) a posizionarsi in alto, il tutto all’interno di una superficie a contrasto con le plastiche e trasportata per l’intera larghezza della stessa. Anonimo il volante, un tre razze dal look troppo sobrio. I sedili sono stati interamente riprogettati per assicurare un miglior confort. Bello, infine, l’ampio poggiabraccio anteriore.

    Oltre a un fornito sistema multimediale, la nuova Qashqai sfoggia dispositivi di sicurezza attiva come la frenata d’emergenza, l’avviso per i punti ciechi, la prevenzione delle collisioni frontali e quella con oggetti in movimento, la lettura dei segnali stradali e numerosi altri “gadget” appannaggio solitamente di berline di classe superiore.

    Motori e tecnica

    Ha esclusivamente motori turbo, sia benzina che diesel. Disponibili in listino il milledue DiG-T da 116 cavalli e 190 Nm di coppia massima, abbinato a un cambio manuale sei marce e con emissioni limitate a 129 g/km di Co2 (5.6 litri/100 km) ed il 1.6 di cilindrata sempre in tecnologia DIG-T da 163 cavalli di potenza massima forte di una velocità massima di 200 chilometri orari, scatto da 0 a 100 coperto in 9,1 secondi e consumi medi pari a 17,2 chilometri con un litro ed emissioni di 134 grammi di CO2 per chilometro. Quanto ai diesel, troviamo il millecinque dCi 110 cavalli, da appena 99 g/km (3.8 litri/100 km) e una coppia incrementata di 20 Nm rispetto al passato, raggiungendo ora quota 260Nm. Start&stop di serie e attivazione in mezzo secondo. Al vertice dell’offerta dei gasolio si colloca l’1.6 dCi 131 cavalli e 320 Nm di coppia (4.4 litri/100 km il consumo dichiarato nel ciclo misto), l’unico propulsore abbinato alla trazione integrale X-Tronic e anche l’unico a offrire l’alternativa del cambio automatico a convertitore di coppia, per chi non volesse il consueto 6 marce.

    Netta differenziazione per le sospensioni posteriori, con l’architettura Multilink prevista solo per le Qashqai integrali. L’assetto potrà contare su un servosterzo elettronico riprogettato e abbinato a due modalità di guida: normal per un comando leggero e facile, Sport per restituire un feedback più diretto alla guida. Inoltre l’elettronica applicata al telaio prevede Active Ride Control, Active Engine Brake e Active Trace Control. Intervenendo sui freni rispettivamente sono dispositivi in grado di mantenere la stabilità di marcia evitando l’affondamento dell’anteriore (pitch), fornire un maggior freno motore in curva e simulare gli effetti di un differenziale a controllo elettronico, intervenendo sulla ruota scarica per chiudere le traiettorie e limitare il sottosterzo.

    Prezzi e allestimenti

    Le dotazioni di serie previste sull’allestimento Visia comprendono luci diurne a led, climatizzatore manuale, connettività Bluetooth, sistema hill holder, infotainment con schermo a colori da 5 pollici, mentre la sicurezza attiva e passiva potrà contare su sei airbag, indicatore della pressione delle gomme, cruise control, limitatore di velocità e sistema di controllo del telaio. In aggiunta, sulle versioni Acenta ci saranno il clima bi-zona, pomello del cambio e volante in pelle, cerchi in lega da 17 pollici, bagagliaio con doppiofondo, sensore luci e pioggia, con il Nissan Safety Shield optional. Al suo interno sono compresi i dispositivi anticollisione, lettura dei segnali stradali, fari abbaglianti automatici e l’assistente di corsia. Infine, il top di gamma Tekna aggiunge di serie fari full led, Nissan Connect con schermo da 7 pollici HD, radio digitale e Around View Monitor, oltre al Nissan Safety Shield Plus in grado di rilevare la stanchezza del guidatore e i colpi di sonno, coprire l’angolo cieco e identificare gli oggetti in movimento attraverso le telecamere. Come intermedio abbiamo l’allestimento 360 che presenta nell’equipaggiamento di serie, oltre ai cerchi in lega da 18 pollici, anche i vetri posteriori oscurati mentre tra gli accessori opzionali sono da segnalare il tetto apribile panoramico e le barre portatutto longitudinali. Nella Nissan Qasqhai 360 non mancano poi l’utile dispositivo di frenata automatica d’emergenza, il sistema che rileva la segnaletica stradale, l’avviso del cambio involontario di corsia ed i fari abbaglianti automatici: tutti accessori che aumentano la sicurezza in marcia. All’interno fa bella figura l’Around View Monitor: questo sistema consente di visualizzare sullo schermo del sistema di infotainment una visuale aerea del veicolo per tenere sott’occhio tutti i lati dell’auto in fase di manovra. A questo si aggiunge appunto il nuovo sistema multimediale Nissan Connect provvisto di radio digitale DAB, connessione per gli smartphone ed un navigatore satellitare avanzato. Quest’ultimo ha pure la funzione Send to Car di Google che permette di pianificare al meglio gli itinerari. Comodo il sistema “i-Key” per avviare il motore mediante la pressione di un pulsante. Di serie anche i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e lo specchietto retrovisore interno con sistema anti-abbagliamento automatico. Solamente invece per l’allestimento Tekna, quello al top di gamma, ci sono di serie le barre portatutto, fari a LED, sedile del conducente elettrico, quelli anteriori sono riscaldabili, telecamera posteriore, tetto elettrico e vetri posteriori privacy.

    Benzina:

    Nissan Qashqai 1.2 DIG-T 115 cavalli Visia 20.780 Euro

    Nissan Qashqai 1.2 DIG-T 115 cavalli Acenta 22.980 Euro

    Nissan Qashqai 1.2 DIG-T 115 cavalli 360 25.130 Euro

    Nissan Qashqai 1.2 DIG-T 115 cavalli Tekna 26.980 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 DIG-T 163 cavalli Visia 22.740 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 DIG-T 163 cavalli Acenta 24.940 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 DIG-T 163 cavalli 360 27.090 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 DIG-T 163 cavalli Tekna 28.940 Euro

    Diesel:

    Nissan Qashqai 1.5 dCi 110 cavalli Visia 22.800 Euro

    Nissan Qashqai 1.5 dCi 110 cavalli Acenta 25.000 Euro

    Nissan Qashqai 1.5 dCi 110 cavalli 360 27.150 Euro

    Nissan Qashqai 1.5 dCi 110 cavalli Tekna 29.000 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Visia 24.750 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Visia 4×4 26.750 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Acenta 26.950 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Acenta 4×4 28.950 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli 360 29.100 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli 360 4×4 31.100 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Tekna 30.950 Euro

    Nissan Qashqai 1.6 dCi 131 cavalli Tekna 4×4 32.950 Euro

    Versione Business

    1.2 DiG-T 115 cv – 23.880 euro

    1.5 dCi 110 cv – 25.900 euro

    1.6 dCi 130 cv – 27.850 euro

    1.6 dCi 130 cv 4×4 – 29.850