Porsche 911 Turbo S cabrio, caratteristiche e prezzo: prestazioni super [FOTO e VIDEO]

da , il

    Arriverà in anteprima al Salone dell’auto di Los Angeles 2013, la nuova Porsche 911 Turbo S cabrio. Mantenere tutto quel che di buono riesce a esprimere la 911 Turbo S, regalando in più l’emozione di farlo con il cielo sopra la testa: è questa l’essenza principale della cabrio, prevista anche nella versione Turbo da 520 cavalli. Sì, è un “anche” che lascia un po’ sbigottiti quando poi si legge la cavalleria a disposizione. Optare per la Turbo S cabrio, infatti, significa ritrovarsi con 560 cavalli, erogati dalla stessa unità sei cilindri boxer da 3.8 litri.

    I puristi della guida potrebbero eccepire che la dinamica di marcia di una cabrio non può essere la stessa della coupé, eppure, vien difficile sostenere la tesi quando le prestazioni a portata di gas sono 318 km/h e un’accelerazione che varia tra i 3″5 della Turbo e i 3″2 della Turbo S.

    Il corredo tecnico di primissimo livello espresso dalla coupé lo ritroviamo pari pari sulla cabrio, quindi, trazione integrale, cambio Pdk, ruote posteriori sterzanti e aerodinamica attiva sono i punti salienti del nuovo progetto di Stoccarda.

    Il salto in avanti rispetto alla generazione precedente della cabrio Turbo è consistente, perché l’incremento di potenza è di 30 cavalli, il miglioramento in accelerazione tocca i 2 decimi e i consumi sono addirittura inferiori, con un’efficienza superiore del 15%. Nel dettaglio, per pura curiosità, Porsche dichiara 13.4 litri/100 km di consumo nel ciclo urbano, 7.8 in quello extraurbano e 9.9 nel ciclo misto.

    Stilisticamente la Porsche 911 Turbo cabrio si differenzia per quell’elemento singolo, il tetto apribile, dalla sorella coupé. Servono 13 secondi per scoprire l’abitacolo e lo si può fare in marcia fino a 50 km/h; ma la novità della capote non sta qui, quanto nei materiali scelti per la struttura, visto che si è optato per il magnesio al posto dell’alluminio: ragioni di ingombri e strutturali hanno portato ad alzare l’asticella.

    Le differenze tra Turbo e Turbo S, oltre al dato meramente prestazionale, passano anche dagli interni, con la 911 cabrio più potente riconoscibile per i sedili in pelle bicolore rossa e nera, sedili del tipo Sport Plus con 18 regolazioni più memoria e interamente rivestiti in pelle anche nel guscio, lasciando piccole porzioni in carbon-look. Tra gli optional si potrà scegliere la telecamera posteriore e quella che riconosce i segnali stradali, mentre l’adaptive cruise control è standard.

    Dopo la presentazione a fine novembre al Salone di Los Angeles 2013, la Porsche 911 Turbo cabrio andrà in vendita già dal mese di dicembre in Germania, con prezzi di 174.431 euro e 207.989 Porsche 911 Turbo S cabrio.