Motor Show Bologna 2016

Renault Kadjar: prova su strada, prezzo, interni e dimensioni [FOTO]

Renault Kadjar: prova su strada, prezzo, interni e dimensioni [FOTO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Prove auto su strada, Renault, Renault Kadjar
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17/11/2016 15:04

    Continuano le prove su strada di AllaGuida, questa volta è il turno della nuova Renault Kadjar nella versione Energy Bose spinta dal motore 1.5 dCi da 110 cavalli abbinato al cambio automatico a doppia frizione. Il crossover medio della Casa francese nasce dalla piattaforma delle Nissan Qashqai ed X-Trail e con la prima condivide parte della meccanica. Al design moderno e dinamico abbina un abitacolo comodo per quattro persone e motorizzazioni collaudate e dai consumi ridotti, in special modo per quanto riguarda il propulsore oggetto del nostro test. Andiamo a vedere come si è comportata nel dettaglio.

    renault kadjar dettaglio muso

    Scopriamo gli esterni della Renault Kadjar. Esteticamente troviamo un design moderno, allineato col family feeling degli ultimi modelli del Costruttore d’Oltralpe e composto da un frontale dominato dal simbolo della Losanga. Inserito nella grande mascherina a parallelogrammi, il marchio è idealmente connesso con i gruppi ottici in tecnologia LED mediante due listelli cromati. Poco più in basso vediamo i fendinebbia collocati ai lati della presa d’aria inferiore, dotata di scivolo in tinta alluminio che dona un piacevole look fuoristradistico. Movimentata la fiancata, con gli inserti nella parte bassa che ricordano quelli della Clio e la linea di cintura che sale a metà delle portiere posteriori per collegarsi ai muscolosi passaruota, dentro ai quali trovano posto i cerchi in lega da 19 pollici specifici di questo allestimento (vanno a peggiorare leggermente il comfort di marcia, ma risultano davvero belli da vedere). Al posteriore si fa apprezzare il disegno dei fanali (soprattutto di notte). L’altezza da terra di 20 centimetri aiuta nelle uscite fuoristrada ma attenzione: mancano vere protezioni alla meccanica quindi è bene non esagerare.

    Renault Kadjar dimensioni

    Vediamo le dimensioni. Vista nelle foto la Renault Kadjar sembra più grande di quanto lo sia in realtà. Metro alla mano è infatti lunga meno di 4 metri e mezzo, per la precisione 445 centimetri. La larghezza è parti a 184 centimetri e l’altezza 161 centimetri. Il passo di 2 metri e 65 ha consentito di ottenere notevole spazio a bordo anche per i passeggeri posteriori, che non avranno di che lamentarsi nemmeno nei viaggi più lunghi.

    Renault Kadjar capacità di carico

    Apriamo il bagagliaio. Il portellone è grande ma la soglia di carico è a 76 centimetri da terra e non facilita molto le operazioni di carico-scarico. Per quanto riguarda la capacità del baule non ci si può lamentare poiché risulta tra le più alte della categoria con la minima pari a 472 litri. Abbassando lo schienale dei sedili posteriori mediante le due comode leve sui lati del vano, si raggiunge una capienza massima di 1478 litri. Non molto però lo spazio sul tendalino, 43 centimetri per l’esattezza. E’ possibile aumentarlo rimuovendo il pianale di carico che separa il doppiofondo di circa 10 centimetri. Pratico il sedile del passeggero reclinabile (di serie per gli allestimenti più dotati) per caricare oggetti lunghi quasi due metri e mezzo. Buone le finiture complessive con la soglia di carico rivestita in plastica e protetta da due inserti in metallo lucido.

    Renault Kadjar interni

    Entriamo nella Renault Kadjar e guardiamo gli interni. Nonostante l’altezza da terra da vera fuoristrada, l’accesso a bordo della crossover francese è comodo anche ai passeggeri posteriori. Una volta accomodatosi nell’abitacolo quindi si apprezzeranno le poltrone: quelle anteriori avvolgono il giusto e non affaticano la schiena grazie alla regolazione lombare (solo per il guidatore) ed all’ottima conformazione dell’imbottitura. Piacevole il disegno del cruscotto dove salta all’occhio il sistema multimediale R-Link di seconda generazione con schermo touch screen capacitivo da 7 pollici. Particolare il quadro strumenti personalizzabile interamente digitale: occorre farci l’abitudine ma si può configurarlo a piacimento e mostra pure i segnali stradali. Punto negativo per il cassetto portaoggetti davanti al passeggero: è grande quanto basta ma non è rivestito e neppure refrigerabile. Piccola chicca nell’impianto di climatizzazione, dotato di indicatore di qualità dell’aria comprensivo di deodorante e comandabile dal sistema di infotainment. Dietro i passeggeri hanno a disposizione tanto spazio per le gambe ed apprezzeranno il comodo bracciolo con due portabibita. Peccato per l’assenza di bocchette del clima e della botola per far passare gli sci (utile su questa tipologia di vettura).

    Renault Kadjar tecnologia

    Elevato il livello di elettronica presente sulla Kadjar. Tanti dispositivi per la sicurezza e l’assistenza alla guida però sono offerti in pacchetti riservati alle versioni più costose e dal prezzo di 5-600 euro. Tra questi il sistema di parcheggio semi-automatico specifico per i parcheggi “ad esse”, quelli perpendicolari ed a “spina di pesce”. Disponibile anche il sistema di frenata automatica, attivo dai 30 ai 50 chilometri orari grazie al radar collocato dietro alla mascherina: funziona solo con altri veicoli, NON riconosce pedoni e ciclisti. Di serie la telecamera all’altezza dello specchietto centrale che riconosce i cartelli stradali e li riporta sul cruscotto. Viene utilizzata anche per il Lane Keeping: individua le linee della carreggiata e segnala l’uscita involontaria dalla stessa. Non mancano i due radar che monitorano la parte posteriore per avvisare l’avvicinarsi di vetture nell’angolo cieco degli specchietti retrovisori.

    renault kadjar allestimenti

    Quattro i diversi livelli di allestimenti disponibili per questa Renault Kadjar. Si parte dal base Life che ha comunque una buona dotazione di serie (tra i tanti accessori troviamo il cruscotto digitale, il freno a mano elettronico, il cruise control ed il clima manuale, niente cerchi in lega) fino ad arrivare al top di gamma Bose (oggetto della prova) dotato di gruppi ottici anteriori a LED, cerchi in lega da 19 pollici di diametro ed impianto audio Hi-Fi Bose con amplificatore ed otto altoparlanti. Al centro lo Zen (cerchi in lega da 17 pollici, barre portatutto sul tetto, clima automatico bizona e sistema di accesso ed avviamento della vettura senza chiavi) e l’Intens con gli abbaglianti automatici, il sistema multimediale R-Link2 con navigatore ed il bracciolo posteriore centrale. A terminare la gamme abbiamo pure l’allestimento speciale Hypnotic.

    Renault Kadjar motorizzazioni

    Ecco i motori della nuova Renault Kadjar. A listino una sola variante a benzina, rappresentata dal 1.2 TCe da 131 cavalli abbinato al cambio manuale a 6 marce. Il motore più equilibrato è il 1.5 dCi da 110 cavalli, disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti EDC, offerto a 1.600 euro. A gasolio anche il 1.6 dCi da 130 cavalli, l’unico motore abbinabile anche alla trazione 4×4 (per 2.200 euro in più) comandabile con una rotella in tre diverse modalità: 2WD, Auto (la centralina elettronica gestisce il comportamento della frizione della trasmissione) e Lock (blocca la ripartizione della coppia al 50/50, utile sui fondi scivolosi).

    renault kadjar test Drive

    È finalmente giunto il momento di accendere il motore e di cominciare la nostra prova su strada della nuova Renault Kadjar. Subito notiamo una posizione rialzata di guida che permette di vedere al meglio la strada, mentre il cruscotto digitale ci abbaglia con la moltitudine di scelte grafiche colorate. Iniziamo a provare la vettura nelle strette strade cittadine. In città è ottimo il comfort di marcia anche se si fa sentire lo sterzo pesante ma preciso, diventa impegnativo fare manovra con il crossover nelle vie dallo spazio limitato. Inoltre, su terreni sconnessi, quasi rimbomba nell’abitacolo la rumorositá delle sospensioni, comunque ben tarate. Nelle strade extra urbane il Kadjar è certamente a suo agio, diventando, se possibile, ancora piú comoda da guidare. il motore dà il meglio di se a 1.800 giri mentre è un po’ pigro sotto i 1.500. In allungo si ferma poco prima dei 5.000. I freni sono potenti, ma se usati in maniera prolungata diventano meno resistenti. Il cambio automatico a doppia frizione ha rapporti abbastanza corti, in diverse occasioni uno preferirebbe avere un’altra marcia rispetto a quelle innestate.

    Benzina: Renault Kadjar 1.2 TCe 131 cavalli Life Start&Stop 20.500 Euro Renault Kadjar 1.2 TCe 131 cavalli Zen Start&Stop 22.700 Euro Renault Kadjar 1.2 TCe 131 cavalli Intens Start&Stop 24.400 Euro Renault Kadjar 1.2 TCe 131 cavalli Bose Start&Stop 25.750 Euro Renault Kadjar 1.2 TCe 131 cavalli Hypnotic Start&Stop 25.950 Euro Diesel: Renault Kadjar 1.5 dCi 110 cavalli Life Start&Stop 22.500 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 110 cavalli Zen Start&Stop 24.700 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 110 cavalli Intens Start&Stop 26.400 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 110 cavalli Bose Start&Stop 27.750 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 110 cavalli Hypnotic Start&Stop 27.950 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Zen Start&Stop 26.700 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Intens Start&Stop 28.400 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Bose Start&Stop 29.750 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Hypnotic Start&Stop 29.950 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Zen 4×4 Start&Stop 28.900 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Intens 4×4 Start&Stop 30.600 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Bose 4×4 Start&Stop 31.950 Euro Renault Kadjar 1.5 dCi 131 cavalli Hypnotic 4×4 Start&Stop 32.150 Euro

    1756

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI