Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Salone di Ginevra 2017, Range Rover Velar: motori e scheda tecnica [FOTO LIVE]

Salone di Ginevra 2017, Range Rover Velar: motori e scheda tecnica [FOTO LIVE]

Uno stile essenziale, morbido e pulito per il quarto suv della gamma. Tutto sul nuovissimo Range Rover Svelar, svelato al Salone di Ginevra 2017.

da in Auto 2017, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Land Rover, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    Presentato al Salone di Ginevra 2017, il Range Rover Velar è l’inedito SUV che andrà a collocarsi in listino un posto più in alto dell’Evoque ed uno più in basso rispetto al Land Rover Range Rover Sport. Chiaramente deriva da quest’ultima, un accorciamento del passo a 2 metri e 87 centimetri contiene la lunghezza in 4 metri e 80 centimetri, a fronte di una massa che parte da 2.470 kg nella configurazione più leggera.

    Gli interni, e non solo, sfoggiano una configurazione minimal, altamente tecnologica, che fa ricorso a superfici touch per comandare l’infotainment e la climatizzazione. E’ il sistema Touch Pro Duo composto da display da 10 pollici, quello in alto regolabile con un’escursione di 30°, quello in basso completato da manopole a sfioramento. Velar marca un netto cambio di passo sul fronte del design per Range Rover e l’abitacolo sintetizza al meglio questa rottura.
    Il posteriore era stato annunciato dal teaser Range Rover e già si intuiva l’aria di cambiamento, con una fascia a racchiudere i gruppi ottici, forme morbide e avvolgenti. Le ritroviamo sul frontale, con un muso più spiovente di quanto non facciano Evoque o Range Rover Sport. La grafica delle luci a led segue il family feeling, tutta nuova è l’interpretazione, invece, della fascia paraurti. La linea di cintura è alta e il montante D disegna una cornice dei finestrini meglio raccordata e più soft del solito. Soffermandoci sui fari anteriori, le luci a led saranno di serie su tutte le versioni di Velar, la novità è rappresentata, invece, dai proiettori Matrix laser led, in grado di coprire fino a 550 metri davanti l’auto, con il fascio di luce degli abbaglianti. Chiaramente l’abbinamento è di serie con il sistema adattivo.

    Non mancano gli inserti color rame sulla carrozzeria, dal cofano motore alle portiere, fino al paraurti. C’è un generale senso di ricercatezza che trova la massima espressione nelle maniglie a filo con la carrozzeria: pulizia estrema delle linee e miglioramento dell’aerodinamica, che su Range Rover Velar raggiunge il miglior valore di sempre per una Land Rover, con un Cx di 0,32.
    E’ un suv che promette ampio spazio per i bagagli, 632 litri di volume in configurazione classica, diventano 1.731 litri abbattendo i sedili posteriori. Elevata anche la capacità di traino, ben 2.500 kg, con l’assistente al rimorchio disponibile a richiesta.

    Per garantire queste doti, immancabile la trazione integrale intelligente, con l’optional del differenziale posteriore bloccabile. Cambio 8 marce automatico su tutte le motorizzazioni di Velar, saranno cinque al lancio, per poi accogliere il più potente 4 cilindri benzina di casa Jaguar-Land Rover, l’Ingenium 2 litri da 300 cavalli e 400 Nm. Per iniziare, Velar sarà diesel quattro cilindri 2 litri 180 cavalli (430 Nm), 240 cavalli (500 Nm) e diesel V6 3 litri 300 cavalli (700 Nm). A benzina si potrà scegliere tra il 2.0 Ingenium turbo 250 cavalli e 365 Nm e il V6 3 litri sovralimentato da 300 cavalli e 450 Nm. Le motorizzazioni sei cilindri avranno di serie le sospensioni pneumatiche adattive, con un’altezza da terra massima di 25,1 centimetri (21,3 centimetri per Velar con sospensioni a molle e ammortizzatori classici) e una capacità di guado che potrà toccare i 650 millimetri (600 millimetri per le versioni molla-ammortizzatore). La tecnologia adattiva sarà di serie indipendentemente dalla tipologia di sospensione scelta.

    La miriade di soluzioni tecnologiche, dall’assistenza alla guida su strada e fuoristrada, è tale da richiedere un trattato per elencare le funzionalità. La chicca più originale, invece, è nel Land Rover Activity Key, un intelligente rimpiazzo della chiave, che può lasciarsi all’interno del veicolo quando si è impegnati in attività all’aria aperta, con il rischio di perdere la chiave o danneggiarla: un braccialetto a prova di sporco, acqua e cadute, si porterà con sé e basterà avvicinarlo al portellone dell’auto per sbloccarlo o bloccarlo.

    683

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveFuoristrada e SUVLand RoverSalone autoSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI