Salone di Parigi 2016

Ssangyong Tivoli 2016: prezzi, dimensioni, interni e bagagliaio [FOTO]

Ssangyong Tivoli 2016: prezzi, dimensioni, interni e bagagliaio [FOTO]
da in Auto 2016, Auto GPL, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Ssangyong, Ssangyong Tivoli
Ultimo aggiornamento: Domenica 07/02/2016 08:10

    Arriva nel mercato, anche italiano, il nuovo Suv compatto della Casa coreana presentato in un primo momento al grande pubblico ed alla stampa internazionale all’edizione 2015 del Salone dell’Auto di Ginevra. Tanti gli investimenti ed approfonditi gli studi per lo sviluppo di questa nuova vettura che vuole fare colpo su nuovi clienti europei e lo fa presentandosi con un design dalle linee dinamiche e giovanili. In Corea è disponibile solamente con un motore a benzina ma per noi europei è stato realizzato un diesel da 1.6 litri. Scopriamola nel dettaglio.

    Estetica filante

    La nuova Tivoli è una sfida per la Ssangyong: il progetto con le varie fasi di sviluppo è durato più di tre anni e sono stati spesi un totale di 300 mila euro. Tante quindi le aspettative sotto il punto di vista delle vendite una volta debuttata nel mercato. Esteticamente questa suv compatta si presenta con un disegno accattivante e spigoloso, soprattutto nel frontale accigliato dove i proiettori e la calandra danno una certa importanza all’insieme. La fiancata ha i passaruota molto marcati e riprende le nervature che partono dal cofano anteriore, i cerchi in lega sono disponibili in diversi disegni e con dimensioni da 16 a 18 pollici di diametro. Il terzo montante massiccio e le vetrate ridotte vogliono rendere più sportiva la linea. Passando al posteriore è il disegno dei fanali a catturare lo sguardo. Sulla sommità del lunotto trova spazio uno spoiler.

    Dimensioni ed interni

    ssangyong tivoli interni

    Metro alla mano, la Ssangyong Tivoli è lunga 4 metri e 20 centimetri, larga 180 centimetri ed alta 159 centimetri. Il bagagliaio ha una capacità minima di 309 litri, 1211 abbattendo gli schienali dei sedili posteriori. Le versioni Bi-Fuel riducono la minima capacità di carico a 213 litri, mentre la massima è di 1115 litri, quelle a quattro ruote motrici, invece, propongono uno spazio di 213 litri viaggiando in configurazione cinque posti e 1019 litri abbattendo gli schienali. Il passo di 260 centimetri dovrebbe garantire una buona abitabilità. Stando alle dichiarazioni degli ingegneri della Casa coreana infatti gli interni sono stati progettati per offrire spazio in abbondanza ed essere pratici nell’utilizzo di tutti i giorni. Guardando le foto degli interni salta all’occhio lo stile piacevole del cruscotto. Novità per il segmento l’illuminazione del quadro strumenti: dalla forma cilindrica la si può regolare in sei diversi colori (rosso, blu, azzurro, giallo, bianco e nero). Non manca un sistema di infotainment con schermo a colori da 7 pollici che integra telecamera posteriore per le retromarce e l’ingresso HDMI per visualizzare i contenuti del proprio smartphone.

    Due motori per l’Europa

    Come anticipato nell’introduzione, per il mercato europeo è stato previsto anche un propulsore a gasolio che andrà ad affiancarsi al benzina, quest’ultimo unico motore disponibile in Corea. Il benzina è un quattro cilindri da 1.6 litri forte di 128 cavalli di potenza e 157 newtonmetro di coppia. Abbinato ad un cambio manuale a sei marce consente consumi medi nell’ordine dei 12.3 chilometri con un litro che scendono a 12 km/l in caso dell’automatico Aisin, anch’esso a sei rapporti. Passiamo invece ora al 1.6 diesel. Questo propulsore offre una potenza di 115 cavalli ed una tecnologia e-XDi160, 3.400/4.000 giri al minuto di potenza e 300 Newtonmetri a 1.500/2.500 giri al minuto di coppia per prestazioni potenti e sportive. Tutte le motorizzazioni in listino sono conformi alle normative antinquinamento Euro6 La scocca costruita con il 40% di acciai altoresistenziali offrirà una certa rigidità e sicurezza, vedremo se il responso dei Crash Test EuroNCAP confermerà la tesi degli ingegneri coreani. Per quanto riguarda lo schema delle sospensioni, troviamo un classico McPherson all’anteriore ed un ponte torcente al posteriore. Il servosterzo è di tipo elettrico e dispone di tre differenti modalità per modificarne la “consistenza”: normal, confort e sport.

    Per quanto riguarda la sicurezza attiva e passiva dei passeggeri, il Nuovo SsangYong Tivoli propone una dotazione di serie tra le più ricche di questo segmento di mercato. Troviamo infatti sette airbag: quello del guidatore e del passeggero anteriore, laterali e a tendina, e anche ginocchia lato guida. C’è poi l’ESP, il sistema di protezione attiva antiribaltamento, dispositivi di assistenza alla frenata e alle partenze in salita, dispositivo di segnalazione delle frenate di emergenza ESS, sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici e il segnalatore che ricorda ai passeggeri di tutti e cinque i posti di allacciare le cinture di sicurezza.

    Per tutte le versioni troviamo di serie l’airbag per il passeggero disattivabile, airbag per la testa, alzavetro elettrici posteriori, attacchi isofix, climatizzatore (che è automatico bizona per le Be e Be Visual), computer di bordo, controllo dell’antiarretramento in salita, cruise control, retrovisori elettrici riscaldabili, sedile posteriore frazionato, sterzo ad assistenza variabile e volante regolabile in altezza. Per tutte le versioni ad eccezione della Start ci sono inoltre gli airbag per le ginocchia del guidatore, cerchi in lega, fendinebbia, radio con lettore CD, MP3 prese Aux e Usb e connessione Bluetooth e sedile di guida regolabile in altezza. Solamente per gli allestimenti Be e Be Visual ci sono le barre sul tetto (non per le Be Visual), la telecamera posteriore ed i vetri posteriori oscurati.

    La trazione integrale è un accessorio e lo si paga 1.800 Euro ma non è disponibile per la Start, così come il cambio automatico che costa sempre 1.800 Euro, idem per il navigatore satellitare con retrocamera a 950 Euro per la Be e 750 per la Be Visual, vernice metallizzata o nera a 550 Euro (di serie per la Be Visual). Due i pacchetti: il Cool a 1.900 Euro per la Be, 1.400 Euro per la Be Visual e l’Hot a 2.200 Euro per la Be e 1.700 Euro per la Be Visual.

    Benzina:

    Ssangyong Tivoli 1.6 e-XGi 128 cavalli Start 2WD 15.950 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 e-XGi 128 cavalli Go 2WD 17.800 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 e-XGi 128 cavalli Be 2WD 19.550 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 e-XGi 128 cavalli Be Visual 2WD 20.500 Euro

    Diesel:

    Ssangyong Tivoli 1.6 e-XDi 115 cavalli Go 2WD 19.600 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 e-XDi 115 cavalli Be 2WD 21.350 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 e-XDi 115 cavalli Be Visual 2WD 22.300 Euro

    Gpl:

    Ssangyong Tivoli 1.6 bi-fuel 128 cavalli Go 2WD 19.600 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 bi-fuel 128 cavalli Be 2WD 21.350 Euro Ssangyong Tivoli 1.6 bi-fuel 128 cavalli Be Visual 2WD 22.300 Euro

    1105

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI