Subaru Viziv Performance Concept al Salone di Tokyo 2017: sportività formato berlina

Subaru rilancia un teaser per annunciare il debutto di un concept sportivo che esplora il futuro dei sistemi di assistenza Eye Sight

da , il

    Subaru Viziv Performance Concept al Salone di Tokyo 2017: sportività formato berlina

    Protagonista recente di affascinanti concept car, Subaru al Salone di Tokyo 2017 continuerà a regalare visioni sul futuro. La più interessante è senza dubbio Subaru Viziv Performance concept, idea di berlina sportivissima, che riprende gli stilemi spigolosi espressi negli ultimi anni e li abbina a una carrozzeria due volumi e mezzo particolarmente dinamica.

    Subaru presenta la Viziv (sta per Vision for Innovation) come show car dimostrativa delle ultime tecnologie di assistenza alla guida, che ruotano intorno al sistema Eye Sight già presente sulle Subaru in produzione. Inevitabilmente, però, dai teaser rilanciati è lo stile a catturare la scena. Fatto di linee spigolose e affilate, la calandra esagonale con la cornice illuminata, i gruppi ottici elaborati .

    Proseguendo con le forme del paraurti, è tutto un rincorrersi di superfici con più sfaccettature. Il cofano motore sfoggia un’ampia presa dinamica, mentre la fiancata sostituisce gli specchietti con telecamere dal profilo a lama.

    Curiosità intorno alle due gobbe sul parabrezza, potrebbero rappresentare il corredo di sensori funzionali ai sistemi di automazione. Una visione meno nitida è quella del profilo. Basta per intravedere passaruota con griglie incorporate, larghi al posteriore, dove si uniscono a una coda più alta e raccordata al lunotto. Spicca la totale assenza di maniglie, nascoste a filo con la carrozzeria.

    Accanto a Subaru Viziv Performance, a Tokyo saranno presenti anche due versioni speciali di Subaru WRX STi e Subaru BRZ STI Sport, entrambe verranno vendute in abbinamento alla lotteria, la prima ribattezzata Subari S208 High Performance, la seconda semplicemente BRZ STI Sport High Performance: tiratura in 450 e 100 esemplari rispettivamente. Resteranno confinate al mercato giapponese.