Hyundai Kona Electric vs Kia e-Niro, una sfida tra le top di gamma elettriche

Mettiamo a confronto i due crossover coreani nelle versioni più performanti Long Range con pacco batteria da 64 kWh e autonomia oltre i 450 Km

Hyundai Kona vs Kia Niro

Foto Allaguida.it

Una sfida tra due distintive novità nel panorama delle auto elettriche. Hyundai Kona Electric vs Kia e-Niro, ovvero un confronto tra le “cugine a zero emissioni” del gruppo Hyundai Motor Company, forti entrambe di potenti motori elettrici abbinati alla notevole autonomia di guida, e a tecnologie avanzate. Per i due crossover che vantano uno stile da SUV andiamo a confrontare proprio le versioni top di gamma. Ovvero le Long Range con pacco batteria da 64 kWh negli allestimenti Exellence per Kona e Evolution per e-Niro.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dimensioni e interni

Hyundai Kona Electric ha dimensioni compatte con una lunghezza di 4,18 metri e vanta una forte personalità grazie alle sue forme muscolose e alla tinta bicolore della carrozzeria. In particolare la versione elettrica gioca  sulla colorazione molto “electric” Ceramic Blue Two-Tone White, quindi con tetto a contrasto. Il bagagliaio ha un volume di 322 litri che diventano 1114 a sedili posteriori abbattuti. I cerchi sono in lega leggera da 17″. Peso complessivo dell’auto 1.685 Kg. L’abitacolo di per se risulta essere molto ampio in relazione agli ingombri esterni e gli spazi sono ariosi oltre che comodi.

La ricca versione Exellence, offerta in combinazione al pacco batteria da 64 kWh, aggiunge alle già ricche dotazioni di serie fari anteriori Full LED, sedili rivestiti in pelle, sedili anteriori riscaldabili e regolabili elettricamente, head-up display e sensori di parcheggio anteriori. Oltre al navigatore con display touchscreen da 10,25”, l’infotainment ai massimi livelli è garantito dai servizi telematici Bluelink, dal caricatore wireless per smartphone e da un impianto audio Krell Premium Sound System a 8 canali. Sono di serie tutti i più recenti e avanzati sistemi di guida assistita della famiglia Hyundai SmartSense insieme alle funzioni esclusive di Mantenimento al Centro della Carreggiata e Riconoscimento dei Limiti di Velocità.

Leggi anche: Hyundai Kona Electric, la nostra prova su strada

Continua a leggere

Continua a leggere

Kia e-Niro rispetto alla cugina ha dimensioni più generose con una lunghezza di 4,37 metri. Con l’aggiornamento di fine 2019, il sobrio aspetto della Kia Niro ha guadagnato una certa grinta, grazie alle modifiche nel frontale, che includono luci diurne “a freccia” nel paraurti. Il bagagliaio ha un volume di 324 litri e con i sedili posteriori abbattuti si arriva a 1.322 litri. I cerchi sono in lega da 17’’ con finitura diamantata. Peso complessivo dell’auto 1.737 Kg.

Gli interni grazie ai quasi 20 cm in più rispetto a Kona sono ancora più generosi e si respira davvero tanto spazio. Nell’accogliente abitacolo, le finiture sono molto curate e a far davvero da padrone è il sistema di infotainment Kia Navigation System con schermo touchscreen da 10,25’’ con UVO Connect e supervision cluster digitale da 7’’. Davvero d’impatto.

Il top di gamma è rappresentato dalla versione Evolution che, oltre all’abbinamento esclusivo con il pacco batteria da 64 kWh, si arricchisce dei fari full LED e dei sedili in pelle riscaldabili e ventilati anteriormente, con seduta guidatore dotata di regolazioni elettriche e memory system. Completano l’equipaggiamento il sistema audio premium JBL con 8 altoparlanti e amplificatore, ed alcune tecnologie di assistenza alla guida come sistema di monitoraggio dell’angolo cieco (BCW) ed il sistema di monitoraggio dei veicoli in avvicinamento in retromarcia (RCCW).

Continua a leggere

Continua a leggere

Motorizzazioni e prestazioni

Autonomia auto elettriche
Foto Hyundai

Hyundai Kona Electric MY 2020 nella versione Long Range monta il powertrain con batteria da 64 kWh. Un vero concentrato di potenza, che, oltre ad offrire un’autonomia dichiarata di 484 Km, merito dell’aggiornamento degli pneumatici Michelin Primacy 4, grazie al motore elettrico sincrono a magneti permanenti è in grado di sprigionare ben 204 CV (150 kWh) e 395 Nm di coppia. Uguale 0-100 km in 7,6 secondi con una spinta impressionante. Accelerazioni emozionanti. Velocità massima di 167 Km/h e consumi dichiarati medi di 15,4 kWh ogni 100 Km. La versione MY 2020 giova inoltre di tempi di ricarica ridotti del 23% grazie alla presenza del nuovo caricatore trifase da 10,5 Kw.

Kia e-niro prestazioni

Anche per Kia e-Niro si registrano le stesse prestazioni grazie al powertrain elettrico di ultima generazione. Parliamo quindi della più performante batteria ad alta capacità da 64 kWh agli ioni di litio capace, nel ciclo combinato WLTP, di un’autonomia di oltre di oltre 500 km grazie alla presenza degli pneumatici Michelin Legacy 3 (ora anche Kona Electric li adotterà). Stesso motore da 150 kW (204 CV), con una coppia di 395 Nm, che consente a Kia e-Niro di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi.

Leggi anche: auto elettriche, i modelli che percorrono più chilometri con una ricarica

Continua a leggere

Continua a leggere

Hyundai Kona Electric vs Kia e-Niro, conclusioni e prezzi

Hyundai Kona Electric vs Kia e-Niro è chiaramente un confronto tra auto che condividono lo stesso powertrain e quindi con performance simili. E possiamo tranquillamente confermare le autonomie dichiarate. In città si va oltre i 500 Km, mentre su percorsi misti sono garantiti 450 Km. A pagare scotto, lato Kia e-Niro, sono attualmente i tempi di ricarica, più lunghi di quelli di Kona. Il nuovo cavo di ricarica fornito da Hyundai accorcia effettivamente i tempi di una carica completa alle colonnine (quindi in trifase). Parliamo di circa un’ora e mezza di differenza a favore di Kona. Inoltre il maggior peso di e-Niro si sente. Se per entrambe la coppia regala un’accelerazione in stile “jet” su pista, su Kona la spinta percepita è ancor più potente. Di contro Kia e-Niro risulta più stabile grazie ad una massa maggiore e “scrive” meno sul posteriore quando si da “corrente” per lo sprint 0-100. Sia Kona Electric che e-Niro Long Range di fatto fanno davvero divertire per questa coppia “elettrica” devastante.

Punti in più invece per Kia e-Niro lato interni. Il display strumenti da 7″ e il touchscreen da 10,25″ incorporato nell’elegantissimo cruscotto fanno la differenza. Se per Kona Electric la scelta degli interni è più legata ad un concetto di elettrico (colorazioni e grafiche) Kia per e-Niro ha puntato su una maggiore eleganza, regalando un abitacolo più premium. E quei 20 cm in più di e-Niro si vedono negli spazi al posteriore. Dove peraltro ci sono i sedili riscaldabili per i passeggeri. Una chicca non da poco. Un plauso sia a Hyundai che a Kia per la scelta degli impianti audio legati a questi allestimenti top di gamma. Sia il Krell montato su Kona che il JBL su Kia e-Niro suonano una meraviglia.

Sui prezzi cosa dire. Parliamo di 49.500 per Kona Electric e 47.900 euro per Kia e-Niro. Sono tanti. Bisogna affidarsi agli incentivi statali ed eventualmente regionali (ove previsto) per arrivare sotto i 40mila euro. Cifre comunque importanti. Ma stiamo parlando di due elettriche di un livello superiore.

Continua a leggere

Continua a leggere

Leggi anche: auto elettriche, le più economiche sul mercato

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere