Salone di Parigi 2016

App per viaggiare in macchina: le migliori

App per viaggiare in macchina: le migliori

Quali sono le migliori applicazioni per viaggiare per smartphone android o iphone? Ecco secondo noi le migliori app per i viaggi in auto

da in Consigli e Guide, Viaggi in auto
Ultimo aggiornamento:

    App utili per viaggiare

    App per viaggiare: scopri le più utili per l’estate 2016. Si viaggia, ci si sposta, si raggiunge un punto B partendo da un punto A oppure, molto più semplicemente, ci si gode la libertà data dall’essenza stessa dello spostamento. Una volta si viaggiava con la cartina stradale per essere sicuri di non sbagliare percorso, mentre oggi è tutto più facile: tra i navigatori portatili od installati stesso sull’auto, è difficile perdersi (magari si fanno giri assurdi, ma si arriva a destinazione). Sostanzialmente gli smartphone hanno cambiato anche il modo di viaggiare, reso più prevedibile e meno all’ “avventura”. Ottimo per chi cerca di evitare imprevisti, forse un po’ meno per chi vuole vivere minuto per minuto alla scoperta…..ma in questo caso è meglio tenerlo spento, il telefono. Noi, intanto, vi facciamo un elenco delle applicazioni più utili quando si viaggia in auto!

    Prezzi benzina

    Una delle applicazioni fondamentali da avere sul proprio smartphone è quella relativa ai prezzi benzina. Questa permette, attraverso la localizzazione GPS, di conoscere i distributori nelle vostre vicinanze ed il relativo prezzo sia per la senza piombo, sia per il diesel che per il GPL. Grande aiuto, soprattutto se non si conosce bene il luogo che si andrà a visitare. Prezzi Benzina è gratuita ed in costante aggiornamento.

    Navigatore

    Senza ombra di dubbio un navigatore è un must have sul proprio smartphone. Il servizio più utilizzato è Google Maps, che permette di ricercare la località da raggiungere, di calcolare la distanza e di avviare la navigazione. In più è possibile avere un’idea “visiva” del luogo che si andrà a visitare, grazie al servizio Street View. L’unica “pecca” è che lavora sfruttando una connessione ad internet (da poco è possibile scaricare la parte della mappa che ci serve per spegnere i dati quando si è senza wi-fi). Per bypassare questo inconveniente si può optare per applicazioni come CoPilot GPS: il prezzo è altino (circa 11 euro, ndr) ma permette di scaricare le mappe in 3D, non solo dell’Italia ma anche di altri paesi, e di navigare offline sfruttando solo il GPS, quindi in completa autonomia dalla rete mobile.

    Segnalatori di autovelox

    Il Codice della Strada prevede che le postazioni autovelox vengano segnalate, siano esse fisse o mobili.

    Esistono dunque delle applicazioni che ci avvertono della presenza di autovelox nelle vicinanze (le postazioni sono consultabili liberamente sul sito della Polizia Stradale), così da scongiurare il pericolo di multe per eccesso di velocità. Tra le più famose ed utilizzate ci sono Autovelox! e iCoyote Europe: la prima è gratuita ma per avere delle funzioni extra è richiesto un pagamento, la seconda è totalmente a pagamento. Entrambe si aggiornano in tempo reale e segnalano autovelox, tutor e rilevatori semaforici.

    Waze

    E’ un mix tra un’applicazione social ed un navigatore. Sostanzialmente permette di evitare gli ingorghi di qualsiasi natura, siano essi causati dal rientro durante l’orario di punta oppure da un incidente. Il database sfrutta le segnalazioni di tutti gli utenti, una rete di milioni di persone, che “mettono in guardia” gli amici automobilisti.

    566

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli e GuideViaggi in auto Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29/06/2016 21:30

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI