Aston Martin Vulcan AMR Pro: al Goodwood Festival of Speed 2017 [FOTO]

Il pacchetto AMR Pro renderà ancora più estrema l'Aston Martin Vulcan, vettura da pista realizzata in soli 24 esemplari.

da , il

    L’Aston Martin Vulcan AMR Pro è la più estrema di tutte le Aston Martin. La già pazzesca Aston Martin Vulcan, la vettura nata per la pista un paio di anni fa, è stata ulteriormente sviluppata dal nuovo reparto del marchio, AMR, pensato per portare a nuovi livelli le prestazioni delle auto del costruttore di Gaydon. Al debutto al Goodwood Festival of Speed 2017, la Vulcan AMR Pro può contare in primo luogo su di un’aerodinamica avanzata, pensata per creare un’elevata deportanza, per tenere l’auto incollata all’asfalto in curva e ridurre, quindi, il tempo sul giro. All’anteriore, ad esempio, possiamo notare delle nuove appendici davanti alla zona delle ruote per creare un po’ di pressione e ridurre il lift. Ci sono, poi, delle griglie sopra ai passaruota per estrarre l’aria in pressione interna al vano ruota, ancora una volta per ridurre il lift. Il nuovo splitter maggiorato è stato pensato per migliorare la precisione dell’anteriore della vettura.

    Proseguendo con le modifiche, anche il peso è stato ridotto con un’ottimizzazione della trama della fibra di carbonio del pannello di copertura del motore, risparmiando circa 5 kg.

    I cambiamenti al posteriore prevedono tra le altre cose un’enorme ala, adesso con un design a doppio livello (la Vulcan originale ce l’ha classico ad un solo livello). Il risultato è notevole, considerando che la downforce massima passa dai 321 kg della Vulcan normale ai 408 kg della AMR Pro. La casa ha anche dichiarato che queste modifiche all’aerodinamica, complessivamente, hanno spostato il centro di pressione più verso il centro della vettura, rendendola migliore dal punto di vista della trazione, della risposta allo sterzo e della precisione dell’anteriore.

    Questo pacchetto di modifiche è disponibile per ciascuno dei 24 proprietari dell’Aston Martin Vulcan. La casa stima che circa un terzo degli acquirenti opterà per questo pacchetto: il pack AMR Pro avrà un costo compreso tra le 100.000 e le 150.000 sterline (114.000 – 170.000 euro circa, stando al cambio attuale), una cifra tutto sommato piccola rispetto al prezzo che aveva la Vulcan, pari a 1,8 milioni di sterline (oltre due milioni di euro).

    L’Aston Martin Vulcan, realizzata in una serie limitatissima di 24 vetture, è stata pensata per restituire alle persone normali le stesse sensazioni che si provano al volante di una Aston Martin da Le Mans. Il motore è un V12 aspirato da 7.0 litri, capace di una potenza massima di 830 cavalli. Negli ultimi due anni, i proprietari delle Aston Martin Vulcan hanno ricevuto un corso di guida a step, tenuto dagli istruttori del team Aston Martin, tra i quali spicca anche il tre volte campione a Le Mans Darren Turner. I clienti hanno partecipato a diversi eventi di guida presso svariati circuiti di Formula 1, tra cui il Circuit of the Americas negli USA, Spa-Francorchamps in Belgio, Yas Marina ad Abu Dhabi e Silverstone. Per chi optera per il pack AMR Pro, ci saranno ulteriori esperienze per migliorare ancora di più le proprie capacità di guida.