Ford Focus elettrica 2016: autonomia e caratteristiche

Ford Focus elettrica 2016: autonomia e caratteristiche
    Ford Focus elettrica 2016: autonomia e caratteristiche

    La nuova Ford Focus elettrica entrerà in produzione negli ultimi mesi del 2016. Si tratta del primo fra 13 nuovi modelli a propulsione totalmente elettrica che la casa americana inserirà nella propria gamma da qui alla fine del 2020. La Ford ci crede davvero, al punto da avere messo sul piatto un investimento di 4,5 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni solo per questo settore. Al cambio attuale parliamo di 4,09 miliardi di euro. Non sono spiccioli. Per quella data il 40% dei modelli Ford avrà una versione elettrica.

    I punti più deboli dell’auto elettrica, lo sanno tutti, sono la scarsa autonomia dovuta alla bassa capacità delle batterie e i lunghi tempi di ricarica delle stesse. Sono questi i veri freni allo sviluppo del settore, ancora più della carenza d’infrastrutture. Alla Ford hanno deciso di affrontare con decisione il problema, accelerando la ricerca e lo sviluppo proprio nella tecnologia delle batterie, attraverso il potenziamento dei centri di ricerca in Nord America, Europa e Cina. Un progetto da 9 milioni di dollari per un laboratorio nell’università del Michigan sarà dedicato esclusivamente alla ricerca sulle batterie. Inoltre nel centro Ford di casa, a Dearborn, sono stati recentemente assunti altri 120 ingegneri specialisti dei veicoli elettrici.

    Per quanto riguarda la prossima Focus elettrica, la nuova tecnologia di ricarica consentirà l’accumulo dell’80% della carica in circa 30 minuti, corrispondenti ad un’autonomia stimata di 160 Km. Si tratta di un miglioramento nei tempi di due ore rispetto all’attuale modello.
    All’interno dell’abitacolo la nuova Focus elettrica permetterà di tenere sotto controllo l’uso dell’energia in modo abbastanza sofisticato, attraverso una serie di display personalizzabili che dovranno fornire informazioni in tempo reale sul consumo, in modo da massimizzare l’efficienza del veicolo. Questo pacchetto si chiama Smart Gauge.

    Una delle caratteristiche esclusive dei veicoli che sfruttano la propulsione elettrica (sia ibrida che totale) è la possibilità di recuperare l’energia cinetica della frenata e trasformarla in elettricità, evitando la sua normale dispersione in calore e andando a ricaricare la batteria.

    Energia gratis, quindi. Tuttavia questo comporta un diverso modo di frenare. La prossima Ford Focus elettrica offrirà un sistema denominato Brake Coach (allenatore alla frenata), che aiuterà il guidatore proprio ad imparare a frenare dolcemente, in modo da aumentare l’energia catturata dal sistema di frenata rigenerativa (Regenerative Braking System).

    445

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI