In viaggio con la roulotte

Viaggiare con la roulotte, un'esperienza unica ma occorre perizia

da , il

    roulotte

    Tempo di vacanze, tempo di viaggi in… roluotte.

    Gli appassionati e sono tanti, di caravaning, giurano che l’esperienza di viaggiare con roulotte al seguito è indimenticabile e irrinunciabile, anche solo considerando il contatto che si istaura con la natura e la vita all’aria aperta che tali viaggi comportano.

    Ma viaggiare con un’appendice come accade con la roulotte è impresa tutt’altro che facile che incide pesantemente sul comportamento dell’auto e, di conseguenza, sul nostro stile di guida. Se pensate di poter guidare l’auto con roulotte al seguito, col piglio del rallysta o del corridore di Formula Uno, abbandonate l’impresa e viaggiate in treno, altrimenti attenetevi a delle regole semplici ma indispensabili.

    Uno degli errori che si commette più frequentemente è quello di considerare la roulotte un magazzino viaggiante. Lasciate a casa roba inutile e soprattutto pesante, attenersi a ciò che prescrive il libretto dell’auto che traina è fondamentale, ricordarsi che ciò che sembra poco ingombrante può essere pesante e gravoso e l’auto potrebbe risentire di un peso eccessivo in termini di sicurezza, a parte il rischio di fronte al Codice della Strada, se avete dubbi consultate il libretto di istruzioni della vettura alla voce peso rimorchiabile, non peserete tutto quanto introducete dentro, ma un occhio attento è in grado di intuire se si sta esagerando.

    Ricordarsi, inoltre, di non stivare oggetti pesanti ai lati del caravan, piuttosto sistemarli in centro, più vicino possibile all’asse delle ruote, ne guadagna la sicurezza e la stabilità della roulotte.

    Tornando alla guida di auto più roulotte,le prime volte sarebbe bene esercitarsi prima con professionisti che si offrono di aiutarci in tal senso, innanzitutto per quanto riguarda gli ingombri. Dovendo, ad esempio, affrontare una curva bisognerà allargare al massimo la traiettoria tenendo bene d’occhio gli specchietti supplementari, il pericolo che passi l’auto e la roulotte resta incastrata è frequente e molto spiacevole e rischioso. Immaginarsi cosa accade quando si deve effettuare una retromarcia, il rischio che la roulotte si “avviti” su se stessa non è del tutto infondato, toccherà al conducente con calma agire sul volante, con l’ausilio di un amico paziente dietro, che lo guidi nella manovra per procedere in maniera più lineare possibile anche in retromarcia.

    Attenzione alla velocità, non potrete superare mai i 100 orari, neanche in autostrada, oltre ad essere molto pericoloso farlo, perché la roulotte tende ad ondeggiare, rischiate di perdere la copertura assicurativa in caso di incidente da dove si accerti la violazione del limite.

    I pneumatici della roulotte entrano nella dotazione del mezzo, occhio alle loro condizioni, così come alla pressione, oltretutto all’occorrenza solo le condizioni ottimali dei pneumatici possono evitare seri problemi.

    Una delle situazioni più pericolose alla guida di una roulotte è il vento laterale o lo spostamento ondeggiante della roulotte, correggibile solo rallentando e frenando brevemente e non violentemente. Anche i sorpassi andranno evitati, così come si dovrà prevedere spazi d’arresto molto più lunghi per il peso esercitato dalla roulette e, ovviamente, accelerazioni molto più lente.

    Esistono tuttavia dei corsi di guida sicura per auto con roulotte al seguito di cui forniamo gli indirizzi e che sarebbe utile frequentare prima di mettersi in viaggio con la roulotte.

    ADAC in Germania,Info-Tel.: ++49(0)180/5101112, www.adac.de

    TCS in Svizzera,Info-Tel.: ++41(0)43/8431000, www.tcs.ch

    ÖAMTC in Austria,Info-Tel.: ++43(0)1/71199-0, www.oeamtc.at

    LIMITI DI VELOCITÀ PER CARAVAN IN EUROPA

    Germania

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h

    Belgio

    Autostrade: 120 km/h, Strade Statali: 90 km/h

    Bulgaria

    Autostrade: 120 km/h, Strade Statali: 90 km/h

    Danimarca

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 70 km/h

    Francia

    Autostrade: 130 km/h, Strade Statali: 90 km/h

    Grecia

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h

    Italia

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 70 km/h

    Croazia

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h

    Lussemburgo

    Autostrade: 90 km/h, Strade Statali: 75 km/h

    Paesi Bassi

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h

    Austria

    Autostrade: 100 km/h, Strade Statali: 100 km/h (oltre 3,5 t 90 km/h)

    Polonia

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h

    Portogallo

    Autostrade: 100 km/h, Strade Statali: 70 km/h

    Svizzera

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 80 km/h (oltre 1 t 60 km/h)

    Spagna

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 70 km/h

    Ungheria

    Autostrade: 80 km/h, Strade Statali: 70 km/h

    Fonte: Uwe Rowold