Nuova Mazda 3 berlina, bagagliaio più grande per la quattro porte [FOTO]

La Mazda 3 berlina quattro porte arriva a completare la gamma della nuova hatchback

da , il

    A pochi giorni di distanza dall’anteprima mondiale della berlina due volumi, ecco arrivare le immagini della nuova Mazda 3 berlina, variante quattro porte con la coda della bella media giapponese.

    Continua nel solco dell’attuale generazione, offerta con due varianti di carrozzeria, la Mazda 3. E il risultato convince appieno, come del resto già accaduto per la più sportiva hatchback.

    La rincorsa a vetture berline tradizionali, tre volumi dalle dimensioni medio grandi, sia da parte di costruttori generalisti che premium, va nella direzione di occupare tutte le nicchie di mercato, oltre ad accorciare la distanza con il segmento D, spesso troppo impegnativo nelle dimensioni oltre al prezzo.

    Conferma i numeri del passato, la nuova Mazda 3 berlina, allungandosi di circa 12 centimetri e copiando i 4 metri e 58 della serie attualmente in vendita. Ovviamente tra i punti di forza ci sarà il passo più ampio (2.70 metri), a tutto vantaggio dello spazio per i passeggeri. Ma se dentro l’abitacolo si starà all’incirca come sulla Mazda 3 due volumi, a beneficiare dei centimetri extra sarà il bagagliaio. Garantirà 419 litri di capacità di carico, un dato leggermente inferiore alla generazione attuale, che raggiunge i 430 litri.

    Stilisticamente le variazioni sul tema Mazda 3 sono concentrate tutte al posteriore, dal montante C indietro. Il terzo volume del bagagliaio ha dimensioni contenute, lasciando intatto l’equilibrio della vettura e le proporzioni. Coda alta, per un profilo puntato sull’anteriore e gruppi ottici invariati. Sembra quasi una piccola Mazda 6, piacevole e dinamica nelle forme.

    Le motorizzazioni ricalcheranno quelle già anticipate sulla due volumi, quindi tecnologia SkyActive per benzina e diesel, tre unità rispettivamente da 1.5 e 2 litri, con il 2.2 a gasolio posizionato al vertice dell’offerta.

    Cento cavalli per il millecinque, 165 quelli del 2 litri quattro cilindri, 150 sotto il cofano della 2.2 SkyActiv-D.

    Al momento non è prevista la commercializzazione sul mercato italiano.