Salone di Parigi 2016

Peugeot 208 GTi/NOVE: l’edizione speciale che celebra Andreucci e Andreussi

Peugeot 208 GTi/NOVE: l’edizione speciale che celebra Andreucci e Andreussi
da in Auto Edizione Limitata, Auto sportive, Peugeot, Peugeot 208
Ultimo aggiornamento:

    Peugeot si congratula ancora con la coppia Andreucci/Andreussi, stra-vincitori nel Campionato Italiano Rally, e appronta un modello particolare di Peugeot 208 GTi che vuole celebrare le nove vittorie costruttori nel CIR: arriva la Peugeot 208 GTi/NOVE.

    peugeot_208_gtinove

    A primo impatto è subito ben visibile la differenza da una “comune”, si fa per dire, Peugeot 208 GTi. La livrea della 208 GTi/NOVE è dedicata, con gli ovvi colori da gara del brand del leone racchiusi in una fascia quasi verticale all’altezza del montante posteriore, per giunta linea di demarcazione tra la parte anteriore bianca e la parte posteriore nera. Bianchi sono anche i cerchioni OZ alleggeriti da 18″, particolare che da sempre è un esplicito richiamo al mondo delle competizioni rallystiche, mentre il nero laccato è riservato alla griglia frontale così come la celebrazione con bagde UcciUssiNOVE è sulle modanature posteriori. Non meno esclusivi gli interni, che vantano sedili sportivi dedicati in pelle e Alcantara, quest’ultimo materiale scelto anche per cruscotto e volante, e non solo le firme di Andreucci e Andreussi, ovviamente ognuna al proprio “posto di combattimento”, ma anche il motto di Peugeot “Hic sunt leones” sui montanti posteriori.

    Peugeot 208 GTi NOVE

    Un’auto unica che si rispetti, però, ha bisogno di modifiche non solo estetiche, ma anche di sostanza. Peugeot 208 GTi/NOVE sfrutta una nuova mappatura del motore 1.6 THP, che in questa versione scarica sull’asse anteriore ben 240 cavalli, 32 in più del modello già presente a listino, rendendo necessario il differenziale a slittamento limitato Torsen oltre a controlli elettronici meno invasivi per far divertire di più alla guida. Dischi freno anteriori da 323 mm con pinze rosse a quattro pistoncini servono a tenere a bada l’esuberanza del motore, mentre a rendere più affilata la guida ci pensano un assetto più basso di 10 mm e con carreggiate allargate (+22mm avanti e +16mm dietro), modifiche che sortiscono un effetto anche sugli angoli caratteristici delle ruote che, quindi, sono stato adeguatamente ricalibrati.

    398

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto Edizione LimitataAuto sportivePeugeotPeugeot 208 Ultimo aggiornamento: Martedì 16/02/2016 16:21

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI