Peugeot 208 R5: presentata al Salone di Parigi 2012 [FOTO]

da , il

    All’edizione 2012 del Salone Internazionale dell’Auto di Parigi è stato presentato un modello con cui il Leone tornerà a ruggire nel mondo delle competizioni: la Peugeot 208 R5.

    Dopo la 208 R2, arriva la sostituta della 207 super 2000 che è tuttora il punto di riferimento nella categoria S2000 viste le sue ottime prestazioni in qualsiasi condizione.

    Con la Peugeot 208 R5 la Casa del Leone vuole tornare a stravincere nei campionati di rally: userà l’ottimo telaio della 208 al quale verrà applicata tutta l’esperienza maturata grazie alla moltitudine di vittorie della 207 S2000.

    Come suggerito dalla denominazione, questo modello andrà ad inserirsi nel raggruppamento R5 creato di recente dalla FIA che include i modelli con omologazione Gruppo A derivati da vetture stradali prodotte in almeno 25.000 unità. Questa categoria debutterà l’anno prossimo ed avrà molte caratteristiche riprese pari pari dalle vetture S2000 quali il cambio sequenziale a cinque rapporti e l’assenza di differenziale centrale.

    Eredità importante

    La Peugeot 208 R5 dovrà raccogliere l’importante eredità della 207 S2000 che ha collezionato un numero davvero elevato di vittorie, il massimo della categoria: tra queste figurano 6 titoli nell’Intercontinental Rally Challenge e numerosi trofei in prove internazionali prestigiose tipo il Rally di Sanremo e quello di Montecarlo per fare qualche esempio.

    In totale sono stati venduti ben 107 esemplari della 207 S200, riuscirà la 208 R5 a ripetere, anzi a superare, questi numeri?

    Noi crediamo di si e ora vi elencheremo le caratteristiche della nuova vettura da rally del leone.

    Estetica

    Peugeot 208 Type R5

    Dopo l’immagine teaser diffusa qualche giorno fa che potete vedere qui sopra, le foto inserite nella gallery allegata a questo articolo consentono di ammirare una carrozzeria realizzata per la maggior parte in vetroresina e caratterizzata dalla classica livrea Peugeot Sport, immediatamente riconoscibile dal corpo vettura verniciato di bianco lucido e da una vistosa banda orizzontale in rosso, blu e azzurro.

    Altri dettagli che saltano all’occhio sono gli ampi codolini dei passaruota allargati dalla forma tondeggiante che ospiteranno cerchi (da 8×18 per le prove su asfalto e 7×15 per quelle su terra e sterrati) che saranno ospitati su carreggiate allargate.

    L’impatto estetico, come quello di praticamente tutte le vetture da corsa, è notevole ed esprime un forte sapore di “racing” da qualsiasi angolazione la si guardi.

    Caratteristiche tecniche

    Le caratteristiche della Peugeot 208 R5 rientrano appunto nella nuova categoria creata dalla FIA: trazione sulle quattro ruote, cambio sequenziale a cinque rapporti, assenza di differenziale centrale e sospensioni con escursione elevata.

    I differenziali di tipo meccanico saranno presenti all’anteriore e al posteriore e la pressione massima di sovralimentazione per regolamento FIA dovrà rimanere sotto i 2,5 bar, la flangia del turbo dovrà essere di 32 mm e il rapporto di compressione massimo dovrà essere di 10,5:1.

    Il peso minimo nelle versioni terra e asfalto sarà lo stesso delle vetture WRC: 1.200 chilogrammi.

    Rispetto al campionato S200, il motore non sarà un 2 litri aspirato bensì un 1.6 litri turbo derivato dalla famiglia “THP“, che secondo la Peugeot 208 R5 dovrebbe raggiungere ben 280 cavalli.

    Il propulsore della versione rally della nuova compatta del Leone deriva dallo stesso motore montato sulle RCZ Racing Cup che nella versione endurance eroga 260 cavalli.

    I tecnici della Peugeot Sport dichiarano che prevedono di arrivare ad un’altissimo livello di affidabilità: a seconda dei componenti si parla di una durata tra i 3.000 e i 5.000 chilometri che per un’auto da competizione sono tantissimi!

    Il prezzo massimo della Peugeot 208 Type R5 è stato fissato dalla Federazione Internazionale dell’Automobile a 180.000 euro IVA esclusa.

    Con un certo orgoglio, gli ingegneri che hanno lavorato allo sviluppo della 208 R5 affermano che rispetto alla 207 S2000 la scocca pesa 40 kg in meno e il passo lungo, unito ad una lunghezza totale minore rispetto a quella del modello che va a sostituire, consentono alla nuova 280 da rally di avere un comportamento su strada eccellente e di avere una stabilità molto elevata.

    Campionato 2013

    Peugeot 208 Type R5-laterale

    La Peugeot 208 R5 inizierà a gareggiare nei rally a partire dal campionato 2013, però già dalla fine di quest’anno prenderà parte a numerosi test atti a verificare davvero le caratteristiche di questa vettura e per effettuare gli ultimi ritocchi.

    Il programma di prove da parte dei tecnici della Peugeot Sport si protrarrà per tutta la vita della vettura per offrire evoluzioni continue ai clienti che potranno così essere sempre competitivi in qualunque gara.

    Questa nuova vettura da rally della Casa del Leone verrà commercializzata nel corso del secondo semestre dell’anno prossimo e potrà partecipare all’Intercontinental Rally Challenge, al Campionato Europeo Rally e ai vari campionati nazionali.