Peugeot 508 2018: un rendering la immagina così

Elaborazione grafica sul design della prossima Peugeot 508 2018. Il rendering la avvicina al concept Instinct presentato al salone di Ginevra 2017

da , il

    Peugeot 508 2018: un rendering la immagina così

    Come potrebbe essere la Peugeot 508 2018? Un rendering offre una suggestiva interpretazione. L’elaborazione grafica è stata realizzata da Julien Jodry e pubblicata sul sito specializzato francese auto-moto.com. Lo stile in questa rappresentazione prende molto spunto dal concept Instinct, presentato al salone di Ginevra 2017. La ragione logica è che quel prototipo deve per l’appunto anticipare alcune future soluzioni di design delle vetture col marchio del leone, principalmente le berline. Parliamo di berlina ma a giudicare dalla vista anteriore siamo invece molto vicini alle linee di una coupé. L’ammiraglia del marchio francese quindi viene immaginata sportivamente, nella sua nuova generazione attesa per il 2018. Vediamo anche nelle immagini una station wagon, la versione che più interesserà il mercato italiano. Anche qui osserviamo una zona posteriore molto dinamica, dalle linee spigolose e piuttosto corta, quasi a ricordare una shooting brake più che una familiare. Al di là di questa interpretazione grafica, appare comunque abbastanza probabile che l’effettivo design della prossima Peugeot 508 si differenzi nettamente da quello attuale. Dovremmo vedere quasi sicuramente ad esempio i gruppi ottici posteriori a triplo artiglio, seguendo l’impostazione degli altri modelli più recenti prodotti da questa casa.

    DIMENSIONI MINORI E MOTORE IBRIDO PLUG-IN

    La tendenza recente nelle auto di tutti i segmenti è quella di aumentare le dimensioni, in particolare la lunghezza. Tuttavia l’attuale Peugeot 508 berlina misura già ben 4,83 metri, agli estremi del segmento D, mentre le concorrenti, in particolare le tedesche premium, sono più corte. Però, poiché la prossima Peugeot 508 nascerà dalla piattaforma modulare EMP2, che permette un passo molto generoso, diventa possibile accorciare la vettura, ricorrendo al ridimensionamento degli sbalzi, conservando allo stesso tempo l’abitabilità per i passeggeri. Il sito francese sopra menzionato ipotizza una lunghezza di circa 4,75 metri. Per quanto riguarda gli interni, è invece certamente prevista l’adozione della postazione di guida i-Cockpit di ultima generazione, introdotta sui SUV del 2016.

    Essendo la Peugeot 508 una vettura dalle dimensioni ragguardevoli, servono motori di una certa potenza. Ma poiché il 1.6 THP offre dosi massicce di cavalli, è possibile che venga adottato anche per l’ammiraglia, accanto al 2.0 diesel che costituirà ancora per diverso tempo il propulsore principale. Però dovrebbe entrare in gamma anche una versione ibrida plug-in, basata su un motore endotermico a benzina e non più, purtroppo, sul diesel come l’attuale 508 RXH. Si presume un’autonomia in modalità elettrica di circa 50 Km, accanto ad una potenza combinata di circa 300 cavalli.