Suzuki Celerio: prova su strada, prezzo e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

Suzuki Celerio: prova su strada, prezzo e caratteristiche [FOTO e VIDEO]

Abbiamo effettuato una lunga prova su strada della nuova Suzuki Celerio

da in Auto 2014, Auto nuove, Prove auto su strada, Suzuki, Suzuki Celerio
Ultimo aggiornamento:

    Abbiamo effettuato una lunga prova su strada della nuova Suzuki Celerio. Una piccola vettura di segmento A presentata in uno dei momenti di massimo splendore per la casa giapponese, che si sta affermando in tutto il Pianeta come uno dei marchi più potenti con addirittura 2.452.573 unità prodotte in un anno, classificandosi all’ottavo posto come costruttore di riferimento, con un utile netto di 656 milioni di euro in un anno, e con un aumento totale della produzione del 4,4%. Sono cifre sensazionali che hanno convinto la Suzuki a lanciare ogni anno almeno un nuovo modello per segmento, e questa volta è toccato proprio a lei alla Celerio. I vertici di questa casa giapponese puntano molto sull’Italia, che ha nel segmento A un punto di riferimento; infatti in Europa proprio la penisola italica è al primo posto per auto vendute nel settore delle piccole, perciò la Celerio dovrebbe inserirsi bene in un mercato che al momento è dominato dalle varie Fiat Panda, Volkswagen Up, Toyota Aygo e tante altre.

    Il tempo si presenta perfetto per salire a bordo della Celerio per la prova su strada della Suzuki Celerio, e le stradine dei paese torinesi dietro i quali si ergono imponenti le Alpi innevate, sono uno scenario incredibile e che esalta maggiormente le qualità di questa piccola giapponesina. A prima vista il punto forte non sembra proprio il look, anche se la colorazione principale (di un blu sgargiante) cerca di non farla passare inosservata. Il design della vettura nel complesso è quasi troppo datato, molto simile alle utilitarie asiatiche di più di un decennio fa, ma non bisogna dare troppa importanza alla prima impressione, perché quest’auto ti fa cambiare idea appena ne sali a bordo. Si perché questa Citycar nipponica punta su altre qualità: quali la funzionalità, la praticità, la flessibilità l’efficienza e il consumo (ed emissioni) ridotto. Infatti la Celerio è lunga appena 3.60 metri, ma lo spazio all’interno c’è e si vede, con 5 posti effettivi di serie. Ma andiamo più nel dettaglio a scoprire le sorprese di questa nuova creazione di Suzuki.

    Design

    suzuki celerio design

    Come già accennato sopra, l’aspetto esterno o design della Suzuki Celerio non è di quelli tali da lasciare senza fiato lo spettatore al primo impatto, ed anzi in generale sembra quasi un po’ “vecchiotto”, anche se i dettagli del frontale in particolare non sono lasciati al caso. Infatti sul davanti spicca particolarmente la calandra con listelli orizzontali, e i gruppi ottici che nel complesso fanno la loro figura. Spostandoci di fianco e sul posteriore notiamo come qua i dettagli siano più trascurati per ottenere un look più sobrio e con meno fronzoli, che ci fa trasparire immediatamente la vera anima di questa macchina che è la razionalità abbinata alla praticità. Questa soluzione è stata scelta soprattutto per garantire una maggiore funzionalità che permettesse a chi vuole sedersi dietro di avere un ingresso facilitato.

    Dimensioni e Interni

    Suzuki Celerio Dimensioni

    Le dimensioni della Suzuki Celerio sono da citycar, o da kei car, ovvero quelle piccole vetture commercializzate in Asia che ricevono agevolazioni fiscali. La Celerio ha quindi una lunghezza di appena 3.60 metri, una larghezza di 1.6 metri, un altezza di 1.54 metri e un passo di 2425 mm che sono un 65 millimetri in più rispetto alla Alto. Il coefficiente di resistenza aerodinamica è di tutto rispetto con un totale di Cx corrispondente a 0,30. La vettura è leggera, infatti pesa solamente 805 kg, ed è più leggera della Splash di 170 kg e della Alto di 50 kg , le due auto di cui piano piano andrà a prendere il posto.

    Suzuki Celerio Interni

    Abbiamo parlato dell’aspetto esterno, ma adesso veniamo agli interni della Suzuki Celerio. Il vero punto forte di questa Suzuki è proprio l’ambiente interno, perché come dice il target pubblicitario “small fuori, XL dentro”, la Celerio offre cinque posti (di serie) comodi e facilmente accessibili anche per chi è ha una statura superiore al metro e ottanta, e anche per chi ha qualche chilo di troppo, grazie anche all’ampia apertura delle portiere (quasi ad angolo retto). Appena seduti l’effetto è sorprendente perché sembra di essere all’interno di una vettura di fascia superiore, decisamente di segmento B per quanto riguarda l’ampiezza dell’abitacolo. La visibilità è eccellente da ogni angolatura, facilitata sicuramente anche dalla seduta di guida alta, tra l’altro regolabile così come il volante che è regolabile solamente in altezza. Tutto è a portata di mano del guidatore, dai vari vani porta oggetti fino alla console. La rigidità dei materiali non facilita di certo il compito di aumentare il livello dell’ambiente, che può sembrare in qualche modo spartano ma che in verità è molto semplice e ordinato, decisamente razionale.

    Il cruscotto è ergonomico ed intuitivo, lascia ben poco spazio al glamour e al look, anche perché questa Celerio è stata pensata non per attirare le mire dei giovani o dei neopatentati, ma invece per una fascia di persone più mature e razionali che vanno dai 35 anni in su e con particolare attenzione a coloro che hanno anche più di 55 anni e che cercano in una macchina più che per la vanità per la praticità. Per questo motivo è stata sacrificata la connettività a vari social network o altro, quindi a bordo si hanno dispositivi per la lettura di CD/MP3 e una pratica porta USB in cui poter caricare lo smartphone o ascoltare la musica. Non è presente un sistema di navigazione, nemmeno negli allestimenti più privilegiati, ma c’è un sistema di telefono bluetooth con comandi al volante (di serie), che altre vetture dello stesso segmento non offrono.

    Bagagliaio

    Suzuki Celerio Bagagliaio

    Il bagagliaio della Suzuki Celerio è un altro elemento di forza, come sottolineato dalla cifre: 254 litri di capienza che raggiungono i 726 litri abbattendo gli schienali posteriori in modalità progressiva 60/40. Si può benissimo dire che ci sia spazio veramente per caricare qualunque cosa, una bagagliaio da far invidia anche ad una vettura di categoria superiore, e che risulta una vera eccellenza per una macchina di queste dimensioni.

    Motori e Consumi

    Suzuki Celerio Motore

    I motori della Suzuki Celerio sono due, entrambi a benzina. Il primo è stato denominato K10B ed è un 1.0 litri da 68 cavalli 93 nm a 3500 pm, che ha un consumo urbano di 5,1 litri ogni 100 km, 3,7 litri ogni 100 km in extraurbano e di 4,3 litri ogni 100 km in combinato.

    L’altro è il K10C che sarà disponibile da Aprile del 2015, e che si contraddistinguerà per minor consumo e per minori emissioni. Sono motori dotati di sistema Start & Stop, sono propulsori sviluppati con una tecnologia Dual Jet che consentono una rapida vaporizzazione del carburante che riduce la temperatura dell’aria, in modo da avere quindi un migliore ingresso del carburante nel cilindro e un miglior rapporto di miscelazione aria-benzina.

    Test Drive

    Suzuki Celerio, prova su strada

    La Celerio per quanto riguarda il nostro test drive, si difende decisamente bene, si perché prima di tutto il posto del guidatore è molto confortevole, con le ampie vetrate che agevolano le manovre di parcheggio. Il volante risponde bene ai comandi, non è di impostazione sportiva e si sente, ma tra le stradine strette dei centri urbani si muove bene, grazie anche all’ampio raggio di sterzata. I cerchi (in lega) da 14 pollici rendono l’assetto più morbido e confortevole e ci si sente molto a proprio agio guidando questa citycar. Le cose più positive si ritrovano certamente nella frizione che è decisamente morbida, così come il cambio a 5 marce manuale, che è preciso e effiace e molto pratico perché è in posizione rialzata per aiutare il guidatore. Il peso ridotto (solo 805 kg) fa della Celerio un’auto molto maneggevole e brillante, perché il motore 3 cilindri da 68 cavalli se tirato non lesina emozioni, ed è comunque brillante e soprattutto silenzioso. L’impianto frenante è di grande sicurezza e risponde bene anche ai pericoli imminenti, grazie all’ESP (il sistema antisbandamento) che è sempre vigile e di serie su tutte le Celerio.

    Allestimenti e Listino Prezzi

    Suzuki Celerio Allestimenti

    La Suzuki Celerio è già disponibile sul mercato in tre allestimenti: il modello “base” è stato denominato L ed è caratterizzato da 4 airbag, computer di bordo, ABS, ESP e TCS e ad un prezzo davvero interessante: 8.990 euro. L’allestimento intermedio si chiama Easy ed ha (oltre agli optional offerti sulla L) il climatizzatore, la Radio con CD/MP3, porta USB, il Bluetooth, il sedile regolabile in altezza e i vetri elettrici (solo quelli anteriori). Il prezzo sarebbe di 10.490 euro, anche se per questo lancio sarà disponibile fino al 24-25 Gennaio al prezzo della L, cioè di 8.990 euro.. Il terzo ed ultimo allestimento è lo Style che offre in più i cerchi in lega da 14 pollici, i fendinebbia, gli specchietti in tinta, 6 airbag e l’audio premium, al prezzo di 11.490 euro.

    Listino Prezzi Suzuki Celerio

    Suzuki Celerio L 1.0 68 cavalli – 8.990 euro.
    Suzuki Celerio Easy 1.0 68 cavalli – 10.490 euro (8.990 fino al 25 Gennaio 2015).
    Suzuki Celerio Style 1.0 68 cavalli – 11.490 euro.

    In definitiva il giudizio sulla Suzuki Celerio è positivo, è un’auto senza tanti fronzoli e che punta soprattutto sulla praticità e sulla semplicità. Il piccolo spazio esterno, è compensato da una grande abitabilità interna, il peso molto contenuto favorisce i consumi ridotti e garantisce delle prestazioni brillanti anche per chi vuole schiacciare un po’ il pedale. La mancanza di un navigatore e un look decisamente poco emozionante possono essere un handicap nel grande mare delle auto di segmento A, ma questa Celerio ha sicuramente molte frecce da spendere al suo arco.

    Suzuki Celerio al Salone di Ginevra 2014

    Pro

    Prezzo e consumi ridotti.
    Grande abitabilità e ampio bagagliaio.
    Il motore 3 cilindri è vivace e silenzioso.

    Contro

    Look non giovanile e poco azzeccato.
    Materiali interni rigidi e di poco pregio.
    Sistema multimediale ridotto.

    VOTO: 7

    1842

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveProve auto su stradaSuzukiSuzuki Celerio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI