Salone di Ginevra 2020, tutte le novità e i modelli più attesi

SALONE DI GINEVRA 2018

Countdown finale verso il Salone di Ginevra 2020, la kermesse automotive più importante d’Europa, giunta alla 90° edizione con oltre 150 case auto protagoniste, ma anche qualche rinuncia illustre , che giungeranno nella città svizzera per presentare ed esporre al mondo le principali novità a quattro ruote.

Continua a leggere

Continua a leggere

Nel darvi dettaglio delle principali informazioni su costi per visitare il Palexpo di Ginevra con tanto di mappa , è anche il momento di fare il punto della situazione sulle principali novità attese per questo Motor Show internazionale il quale promette sicure scintille grazie anche a un panorama auto che volge sempre più verso l’elettrificazione con marchi di grande impatto pronte a svelare le ultime creazioni. Ecco le principali novità, casa per casa, che saranno esposte al Salone di Ginevra 2020 che aprirà al pubblico giovedì 5 marzo.

Alfa Romeo

Se dal Biscione fino ad un mese fa ci si aspettava la presentazione a Ginevra della versione definitiva del concept del SUV Tonale (sul mercato nel 2021), non escludendo la sorpresa di una nuova Alfa Giulia Quadrifoglio ancora più potente dell’attuale, in versione GTA e con oltre 600 cavalli, Alfa Romeo ha diffuso in questi giorni un primo teaser in cui si anticipa un “ritorno leggendario” che caratterizzerà la conferenza di presentazione in programma in occasione dell’apertura del salone dell’auto svizzero. Che sia di fatto la Giulia GTA o sarà davvero una novità esclusiva ed inattesa?

Continua a leggere

Continua a leggere

Aston Martin

Non sarà un Salone di Ginevra dai toni accesi per la casa inglese dopo le recenti vicissitudini economiche ma allo stand del brand di Gaydon troveremo la recentissima Vantage Roadster, la convertibile lanciata per festeggiare i 70 anni del marchio, oltre alla vera novità, il primo SUV del marchio, il DBX, il cavallo di battaglia di Aston Martin per il futuro. Sotto al cofano è presente un V8 da 550 CV e tante caratteristiche per renderla confortevole ed elegante.

Audi

Sulla scia della Volkswagen Golf 8 arriva la nuova Audi A3 di quarta generazione. Il brand di Ingolstadt mostrerà in anteprima mondiale la sua berlina di successo la quale subirà una leggera revisione estetica con un paio di fari a LED più sottili e un nuovo design della griglia. Sarà venduto solo come modello a cinque porte e presenterà una gamma di nuovi propulsori ibridi leggeri e ibridi plug-in.

Czinger

La società americana Czinger, per la prima volta in assoluto presente con uno stand al Salone di Ginevra, porterà la sua hypercar Czinger 21C alla Motor Show svizzero. Con una disposizione di posti a sedere 1 + 1, propulsione ibrida e pannelli della carrozzeria stampati in 3D, sarà l’ultimo di una lunga serie di hypercar di nuova era

Continua a leggere

Continua a leggere

Cupra

Cupra, costola sportiva del brand Seat, al Salone di Ginevra 2020 porterà la nuova Cupra Leon, gemella cattiva della nuova Leon di quarta generazione. Avrà circa 250 cavalli e sarà proposta in versione ibrida a 48 Volt. Motorizzazione simile dovrebbe avere la versione di produzione di Cupra Formentor, il SUV derivato dalla Leon ad alte prestazioni presente anch’esso a Ginevra.

DS Automobiles

Il marchio francese premium DS, unico presente del gruppo PSA, porterà al debutto mondiale una berlina tutta nuova. Sarà la nuova DS 9, grande ammiraglia berlina-coupé a quattro porte, che sarà costruita in Cina su piattaforma Emp 2 (la stessa della Peugeot 508). Finora sono stati rivelati solo alcuni teaser e non è stato dato nulla in merito al design o allo stile della nuova auto, ma potrebbe prendere funzionalità dalla concept car DS E-Tense vista a Ginevra nel 2016.

Ferrari

La casa del cavallino rampante approfitta del Salone di Ginevra 2020 per presentare al pubblico la nuova Ferrari Roma, bellissima coupé due posti con motore V8 centrale anteriore da 620 cavalli.

Continua a leggere

Continua a leggere

Fiat

La Fiat 500 elettrica sarà una delle star a Ginevra. L’attesissima citycar a batterie verrà presentata in anteprima mondiale. Già in produzione nello stabilimento di Mirafiori arriverà sul mercato solo dopo l’estate.

Honda

Sebbene Honda sarà a Ginevra con uno stand “ricco di Jazz”, tra cui la nuova Jazz ibrida e la versione Crosstar, cioè SUV crossover urbano, il gioiello da ammirare sarà il facelift della Civic Type R, con un tris di versione tra cui spiccherà la potentissima Limited Edition.

Hyundai

Hyundai utilizzerà Ginevra per scoprire le carte della nuova i20 di prossima generazione, rivelata da alcune immagini teaser con un look più sportivo per sfidare Ford Fiesta. Previsti aggiornamenti al telaio e alla gamma di propulsori. Molto probabilmente almeno una motorizzazione mild hybrid, per abbattere le emissioni di CO2. L’i20 di terza generazione probabilmente vedrà anche una versione più prestazionale, la Hyundai i20 N. Insieme alla nuova i20 a Ginevra 2020 Hyundai espone il restyling della i30 e la i10. Importante anche il concept Prophecy che verrà svelato il 3 marzo.

Continua a leggere

Continua a leggere

Kia

La quarta generazione di Kia Sorento farà il suo debutto davanti al pubblico di Ginevra dopo essere aver dato importanti anticipazioni con immagini e dati tecnici. La nuova Sorento è stata pesantemente influenzato dal SUV Telluride americano e l’interno è stato sottoposto a un’enorme revisione di livello con un nuovo sistema di infotainment da 10,25 pollici. Sarà inoltre utilizzato un nuovo propulsore PHEV con un motore a benzina a quattro cilindri e un motore elettrico.

Mercedes

Il brand di Stoccarda porta al salone di Ginevra 2020 l’ultimo facelift dell’ammiraglia per eccellenza, la Mercedes Classe S. C’è poi la nuova Classe E con motorizzazione ibrida e il debutto del sistema ibrido plug-in su CLA e GLA (anche la versione 35 AMG). Molta attesa anche per la Eqa elettrica, compatta a batteria finora vista solo come concept, e per la mostruosa Mercedes Amg GT 73 4-door Coupé ibrida da 800 cavalli.

Continua a leggere

Porsche

Porsche al Salone di Ginevra 2020 potrebbe portare la 911 Turbo e la Turbo S. Gli ingegneri di casa Porsche hanno promesso oltre 600 CV per il Turbo e 650 CV per il Turbo S.

Renault

Per la casa francese, la novità più attesa è la Twingo Z.E. elettrica. Renault ha infatti confermato che lancerà una versione completamente elettrica della Twingo, a complemento della sua gamma crescente di veicoli ibridi e plug-in ibridi. Le specifiche devono ancora essere annunciate ufficialmente ma, poiché Twingo condivide la sua piattaforma con Smart EQ ForFour, dovrebbe utilizzare lo stesso motore elettrico da 80 CV e una batteria da 17,6 kWh.

Seat

La presenza Seat al Salone di Ginevra 2020 si concretizza soprattutto con la nuova Leon, che arriva nelle due nuove versioni mild hybrid e plug-in hybrid. La nuova Seat Leon condividerà la piattaforma modulare MQB della cugina Golf 8.

Skoda

La novità Skoda a Ginevra sarà indubbiamente la Octavia RS iV Plug-in hybrid da 245 Cv e 400 Nm di coppia, vista fino ad oggi solo sui bozzetti. Skoda porterà anche una versione pronta per la produzione del concept crossover Vision iV, completamente elettrico e in vendita nel 2021. Si chiamerà Skoda Enyaq e sarà il primo veicolo prodotto in serie dalla casa boema a essere basato sulla piattaforma modulare elettrificata (MEB) del Gruppo Volkswagen.

Suzuki

La vera novità portata da Suzuki al salone di Ginevra 2020 è la nuova Ignis, oggetto di un gradevole facelift. Accanto al piccolo Suv urbano la casa giapponese mostra anche le recentissime motorizzazioni ibride mild già inserite in gamma.

Toyota

Ci sarà un nuovo B-SUV basato sulla Yaris a fare il suo debutto allo stand Toyota di Ginevra. Con l’obiettivo di cavalcare il crescente mercato dei crossover, il SUV Yaris siederà sotto la Toyota C-HR e cercherà di affrontare rivali quali Nissan Juke e Renault Captur.

Volkswagen

Le versioni GTI e GTD della nuova Golf 8 saranno protagoniste a Ginevra per il brand tedesco. È invece ibrida la SUV big size Volkswagen Touareg R in mostra a Ginevra.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere