by

Dacia Sandero Stepway, prezzo e opinioni della campagnola low cost [FOTO e VIDEO]

    La Dacia Sandero Stepway 2013 rappresenta uno degli incroci meglio riusciti in termini di rapporto qualità-prezzo tra un’auto del segmento B (lo stesso di Punto e Fiesta, tanto per intenderci) e il mondo dei fuoristrada. O meglio, con la loro anima rustica e tuttofare tipica di questi mezzi. Peccato però per la mancanza in gamma (almeno per il momento) di una 4×4 in stile Panda: le uniche differenze tra la Sandero Stepway e la sorella Sandero sono le sospensioni rialzate e le protezioni sottoscocca, sia davanti che dietro, forse la strizzata d’occhio più eloquente al mondo dei fuoristrada veri e propri. Caratteristiche comunque sufficienti per assicurarsi il pieno successo sul mercato italiano visto che, già nella serie precedente, le vendite della Sandero Stepway hanno eguagliato quelle della Sandero.

    Rispetto al precedente modello, le modifiche si concentrano al solito sul frontale: i fanali diventano più piccoli e spigolosi, mentre la griglia si fa più grande e sormontata da due inserti orizzontali, per un aspetto nel complesso più muscoloso e accattivante. Qualche piccolo cambiamento ha coinvolto anche il design dei fari fendinebbia e i paraurti in doppia tonalità con la parte inferiore sempre in plastica. Nuovi anche i cerchi in lega Flexwheels da 16”. Nel complesso, la Sandero Stepway misura 4,02 metri di lunghezza, per una larghezza di1,75 m è un’altezza di 1,59. Guadagnando circa 4 cm in più rispetto alla gamma precedente.
    Cambiano anche gli interni: la plancia ha ora un aspetto più moderno e sono disponibili accessori come il navigatore satellitare con schermo a sfioramento di 7 pollici dotato di presa Usb. Per quanto riguarda i dispositivi di sicurezza, Sandero e Sandero Stepway avranno di serie airbag frontali e laterali ed ESP. Oltre allo schienale dei sedili posteriori abbattibile separatamente.
    Capitolo motori.

    Al fianco dei consueti 1.2 benzina e 1.5 turbodiesel da 75 e 90 CV, ci sarà anche il nuovo 0.9 TCe tre cilindri turbo benzina a iniezione diretta da 90 CV (e 135 Nm di coppia), che ha già debuttato sulla Renault Clio con buoni risultati dal punto di vista delle prestazioni e dei consumi. Secondo i dati dichiarati dalla Casa, sul ciclo combinato consumerebbe di 5,3 litri per percorrere 100 km, con emissioni di CO2 pari a 120 g/km. ll 1.5 dCi 90 CV, denominato Dacia eco2, consuma invece 4,1 litri/100 km, per emissioni di 105 g/km di CO2. Ci sarà anche una versione benzina-Gpl. La Sandero Stepway 2013 arriverà in concessionaria all’inizio di gennaio con due livelli di equipaggiamento: quello base, con impianto stereo, lettore Mp3, Bluetooth e schermo LCD; e uno accessoriato con navigatore dotato di schermo a 7 pollici, cruise control e sensori di parcheggio.

    Listino Prezzi

    Dacia Sandero Stepway 900 TCe 90 cv 10.150 euro
    Dacia Sandero Stepway 900 TCe 90 cv 11.600 euro
    Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi 90 cv 11.650 euro
    Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi 90 cv 13.100 euro

    Dacia Sandero Stepway: prezzi e dimensioni

    Dimensioni da utilitaria spaziosa, un bel bagagliaio, look da crossover e prezzi onesti. E’ la Dacia Sandero Stepway, alternativa di punta alla “solita” Sandero. Può trarre in inganno l’aspetto, perché protezioni laterali, barre portatutto e cerchi in lega tradiscono un’essenza da crossover che in realtà non appartiene alla Stepway. Meccanica immutata rispetto all’utilitaria dal design classico, le aggiunte servono esclusivamente per darsi delle arie. Poi, c’è la sostanza di un motore turbodiesel 1.5 litri 90 cavalli forse non nuovissimo ma certamente parco come pochi altri: si accontenta di appena 4 litri/100 km nel ciclo misto, garantendo comunque una buona coppia 220 Nm e prestazioni dignitose (167 orari e 11”8 per passare da zero a cento), in alternativa il moderno turbo benzina Tce 900 cc e 90 cavalli. Con appena 10.250 euro si accede all’allestimento d’ingresso, mentre la Prestige top di gamma 1.5 dCi parte da 13.200 euro.