NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ferrari 812 Superfast: confronto con le concorrenti dirette [FOTO]

Ferrari 812 Superfast: confronto con le concorrenti dirette [FOTO]

La neonata supercar italiana messa a confronto con le sue rivali dirette

    La nuova Ferrari 812 Superfast è stata appena svelata al mondo e si appresta a fare il suo debutto in anteprima al Salone di Ginevra 2017. Come è lecito, però, la curiosità è sempre molto alta: ma questa nuova Ferrari com’è rispetto alle sue rivali dirette? Ad ogni nuovo modello il Cavallino Rampante spinge un po’ più in alto il livello delle sue supercar, creando dei veri e propri capolavori di ingegneria. Lo stile non è mai fine a se stesso, ma sempre funzionale all’aerodinamica. La meccanica è affinata il più possibile per regalare il massimo delle performance, sia su strada che in pista.

    Ricordiamo che l’ultima nata di Maranello è spinta da un V12 da 6.5 litri di cilindrata, con una potenza massima di 800 cavalli raggiunta ad 8.500 giri al minuto. Questo si può anche leggere in termini di potenza specifica, pari a 123 cavalli per litro. La coppia massima, poi, è pari a 718 Nm e quasi la totalità è già disponibile a 3500 giri al minuto. Degni di nota sono anche il sistema ad iniezione diretta ad alta pressione (350 bar) ed i condotti di aspirazione a geometria variabile, di derivazione dal mondo della Formula 1. Le dimensioni? La sua lunghezza si assesta sui 4 metri e 66 centimetri, mentre la larghezza è di 1 metro e 97 centimetri e l’altezza di un metro e 28 cm. Il peso a secco è di 1.525 kg e la distribuzione dei pesi è del 47% all’anteriore ed il restante 53% dietro. Le prestazioni parlano chiaro: accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e velocità massima di oltre 340 km/h.

    LEGGI ANCHE: Ferrari 812 Superfast: al Salone di Ginevra 2017 la supercar da 800 cavalli [FOTO]

    A questo punto non ci resta che andare a vedere la concorrenza cosa abbia da offrire. La rivale per eccellenza della nuova 812 Superfast è sicuramente la Lamborghini Aventador LP750-4 Superveloce Coupé. Per lei c’è un motore da 6.5 litri 12 cilindri a V (60°), capace di esprimere 750 CV a 8.400 giri/min e 690 Nm a 5.500 giri/min. Il peso dichiarato è il medesimo della 812 Superfast: 1.525 kg. La Lamborghini dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, merito dell’efficace trazione integrale, e di una velocità massima di 350 km/h. Prestazioni praticamente allineate per le due purosangue italiane, insomma. Peccato la grossa differenza di prezzo: per la Ferrari serviranno meno di 300.000 euro, mentre per l’Aventador SV ne servono oltre 400.000.

    LEGGI ANCHE: Lamborghini Aventador SuperVeloce: più aerodinamica e potente, prezzo da capogiro [FOTO]

    Altra rivale per natura è sicuramente anche la McLaren 675LT, che monta un 3.8 litri twin-turbo V8 a benzina, capace di 675 CV a 7.100 giri al minuto e 700 Nm di coppia motrice a 5.500 giri al minuto.

    Il peso è di 1.328 kg, che le consentono di essere molto veloce: è capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi, nello 0-200 km/h in 8,9 secondi, nello 0-300 km/h in 25,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 330 km/h.

    LEGGI ANCHE: McLaren 675LT: scheda tecnica, motore e prestazioni [FOTO]

    Un po’ più estrosa è la Pagani Huayra, per la quale serve quasi un milione e mezzo di euro in Italia. Il motore è un 12 cilindri a V (90°) da 6.0 litri sovralimentato (il Mercedes-AMG V12 M158), capace di sviluppare 730 CV a 5.800 giri/min ed una coppia massima di 1000 Nm a 2.250 giri/min. Grazie ad un peso contenuto a 1.350 kg, può accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e raggiungere una velocità massima di 370 km/h.

    LEGGI ANCHE: Pagani Huayra BC 2017: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO e VIDEO]

    Estremizzando un po’, potremmo anche citare la Aston Martin Vanquish S, che con il suo motore V12 di 6.0 litri aspirato è capace di esprimere 603 cavalli a 7.000 giri al minuto e 630 Nm di coppia a 5.500 giri al minuto. Il peso è di 1.739 kg, mentre le prestazioni dichiarate parlano di uno 0-100 km/h in 3,5 secondi e di una velocità massima di 323 km/h.

    LEGGI ANCHE: Aston Martin Vanquish S, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]

    Ultima, ma non ultima, rivale potrebbe essere anche l’oramai uscente Ferrari F12berlinetta. Un confronto con la progenitrice è sempre doveroso, specialmente per capire in che modo si traduca il passo in avanti compiuto dagli ingegneri di Maranello. Nello specifico prendiamo come riferimento la versione più estrema di tutte: la Ferrari F12 TDF, omaggio al Tour De France. Prodotta in appena 799 esemplari numerati, monta il possente V12 da 6.3 litri, che esprime una potenza massima di 780 cavalli a 8.500 giri/min ed una coppia massima di 705 Nm. Ne conseguono prestazioni eccezionali che si possono riassumere in un 0-100 in soli 2,9 secondi, nello 0-200 coperto in 7,9 secondi ed in una velocità massima superiore ai 340 chilometri all’ora.

    LEGGI ANCHE: Ferrari F12 TDF 2016, omaggio al Tour De France: prezzo e caratteristiche [FOTO]

    916

    PIÙ POPOLARI