Nuova Mini 5 porte: prezzo, bagagliaio e interni, anche One D [FOTO e VIDEO]

Nuova Mini 5 porte: prezzo, bagagliaio e interni, anche One D [FOTO e VIDEO]

In casa Mini arriva la versione 5 porte: più spazio a bordo, dimensioni aumentate e un bagagliaio più capiente

da in Auto 2014, Auto nuove, Mini, Utilitarie, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Nuova Mini 2014 5 porte

    «Vorrei una Mini, ma ho famiglia». La soluzione arriva con la nuova Mini 5 porte, pensata per quanti finora dovevano fare i conti con esigenze che mal si sposavano con la berlina più sportiva, decisamente sacrificata alla voce abitabilità interna. La terza generazione si presenta con l’originale (per il marchio) carrozzeria cinque porte, che potrebbe leggersi come un bisticcio in termini. Per scoprire quanto del dna Mini è rimasto si dovrà attendere e metterla alla prova, nell’attesa non resta che consolarsi con i dati tecnici e radiografare l’ennesimo tassello del puzzle, che prevede anche in futuro la Clubman e le varianti spider e crossover.

    Aumentano le dimensioni in maniera sensibile, sono ben 16 i centimetri extra in lunghezza, che arriva così a 3 metri e 98 sulla Cooper. Le sportive Cooper S e Cooper SD, con i loro paraurti più sporgenti, toccano i 4 metri e 01 centimetri. Dei 161 millimetri aggiunti, 72 si trovano all’interno del passo (2 metri e 56) e sta qui la ragione della maggior abitabilità interna della cinque porte rispetto alla Mini tradizionale. Non cambia la larghezza (1 metro e 73), mentre in altezza ci sono 11 millimetri di “aria” in più per i passeggeri e si arriva ad un metro e quarantatre centimetri.
    Proporre un’alternativa “familiare” non solo va nella direzione di ampliare la gamma, ma serve anche per contrastare l’altra rivale premium nel segmento B, Audi A1, che per prima ha capito l’importanza di soddisfare diversi target di clientela.

    Non sarà filante come la Mini tre porte questa cinque, tuttavia, l’integrazione che è stata fatta tra portiere posteriori e design può dirsi più o meno riuscita. E’ tutta da saggiare sul campo, invece, la reale praticità e facilità d’accesso a bordo, con quelle che sembrano due porte aggiuntive non troppo ampie. In realtà, con 4 metri di lunghezza e il passo di una normale utilitaria, non si potevano fare miracoli.

    A incrementare le proprie “prestazioni” è anche il bagagliaio, passato da 211 a 278 litri di capacità e se si abbattono gli schienali la sua soglia massima di carico passa a 941 litri.

    Detto del corredo di dispositivi hi-tech derivato interamente dalla tre porte, quindi con lo schermo da 8.8 pollici che racchiude l’infotainment, oppure l’head up display, il cruise control adattivo, l’avviso di collisione con attivazione della frenata d’emergenza, gli abbaglianti automatici, il rilevatore di segnaletica e la telecamera posteriore, l’attenzione deve rivolgersi necessariamente alla novità tecnica del motore turbodiesel 2 litri TwinPower turbo.
    E’ un quattro cilindri da 170 cavalli e 360 Nm di coppia, capace di consumare appena 4.1 litri/100 km nel ciclo misto, a fronte di una velocità massima di 225 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 in 7″4. Amplia l’offerta, composta dal tre cilindri 1.5 litri turbodiesel, che sulla Mini tre porte ha subìto notevoli ritardi nelle consegne ai clienti, ritardi dai quali dovrebbe essere immune la cinque porte. Con 116 cavalli e 270 Nm, è il più parco nei consumi (3.6 litri/100 km) pur garantendo i 203 orari e un’accelerazione in 9″4 da 0-100. Infine spazio poi al motore della One D: sempre un 1.5 di cilindrata con potenza di 92 cavalli e prestazioni che arrivano a toccare i 187 chilometri orari di velocità massima ed uno scatto da 0 a 100 in 11,4 secondi con consumi dell’ordine dei 28,6 chilometri con un litro in media ed emissioni pari a 92 grammi di CO2 per chilometro.
    Tee i turbo benzina: 1.5 litri 3 cilindri da 136 cavalli (220 Nm) e il 2 litri quattro cilindri della Cooper S con 192 cavalli (280 Nm). Il primo fa i 207 km/, passa in 8″2 da 0 a 100 e consuma 4.7 litri/100 km, la Cooper S, invece, tocca i 232 orari, consuma 5.9 litri/100 km e accelera in 6″9. Come entry-level troviamo invece un 1.2 da 102 cavalli di potenza forte di una velocità massima di 192 chilometri orari e di uno scatto da 0 a 100 effettuato in 10,1 secondi con consumi medi di 20,8 chilometri con un litro ed emissioni di 112 grammi di CO2 per chilometro.
    A seconda della motorizzazione si potrà optare per il cambio manuale sei marce o l’automatico Steptronic con pari rapporti.

    Listino prezzi

    Benzina:

    Mini 5 porte 102 cavalli One 19.100 Euro
    Mini 5 porte 136 cavalli Cooper 21.500 Euro
    Mini 5 porte 192 cavalli Cooper S 27.750 Euro

    Diesel:

    Mini 5 porte 95 cavalli One D 20.700 Euro
    Mini 5 porte 116 cavalli Cooper D 22.750 Euro
    Mini 5 porte 170 cavalli Cooper SD 27.100 Euro

    765

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveMiniUtilitarieVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI