NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Salone di Ginevra 2017, Volkswagen Arteon: la nuova Passat CC [FOTO LIVE]

Salone di Ginevra 2017, Volkswagen Arteon: la nuova Passat CC [FOTO LIVE]

Coupé quattro porte, ampio bagagliaio e uno stile inedito per il frontale. Tutte le informazioni sulla nuova Volkswagen Arteon 2017 svelata al Salone di Ginevra.

da in Auto 2017, Auto nuove, Coupè, Salone auto, Salone di Ginevra 2017, Volkswagen
Ultimo aggiornamento:

    Volkswagen Arteon là dove c’era Volkswagen CC. La variante coupé della Passat debutta al Salone di Ginevra 2017. Non sarà esattamente la sovrapposizione della vecchia CC, andrà a offrire contenuti superiori, che la avvicinino al segmento delle ammiraglie di lusso. Un “ponte” tra l’attuale Passat e quella che fu la Phaeton.
    La linea dinamica fa pensare a dimensioni imponenti, la scheda tecnica parla infatti di 4 metri e 86 centimetri di lunghezza, dimensioni simili a quelle della Volkswagen Sport Coupé GTE Concept vista due anni fa. Ed è proprio da quest’ultima che deriva il modello di serie della Arteon, caratterizzato dalla coda sfuggente e dal frontale personale con la grande mascherina.

    E’ una coupé quattro porte che promette spazio interno da gran stradista, un bagagliaio molto ampio e, soprattutto – qui la differenza rispetto a una coupé 4 porte classica – l’apertura del portellone estesa al lunotto. E’ una fastback, in grado di proporre proporzioni affascinanti senza perdere in praticità d’uso.

    Volkswagen Arteon non servirà solo per aggiungere un tassello all’offerta del marchio di Wolfsburg, con caratteristiche tecniche mutuate dalla Passat, dai propulsori alla tecnica telaistica, fino alle soluzioni multimediali. Arteon introduce una drastica evoluzione del design del frontale. Finalmente si osa con una calandra dalla spiccata personalità. I bozzetti rilanciati da Volkswagen anticipano un frontale dominato dalla griglia con profili orizzontali, non solo nella parte superiore, sul medesimo piano dei gruppi ottici, ma anche là dove troverà posto la targa.
    Integrazione che coinvolge anche le luci a led, i cui elementi diurni si uniscono con i profili della griglia.

    Volkswagen Arteon

    Ancora una volta, proprio Sport Coupé GTE Concept aveva indicato la strada da seguire, Arteon si uniforma e il risultato si annuncia molto interessante. Il bozzetto della fiancata mette in luce altri particolari chiave dello stile: uno sbalzo anteriore ridotto, la linea del tetto ad arco, una linea di cintura alta e superfici vetrate ridotte, proseguendo con le giuste nervature sopra i passaruota e nella zona interna al passo, per movimentare la silhouette.

    Sotto la carrozzeria troviamo la stessa piattaforma MQB della Passat. Le dimensioni sono di 4 metri ed 86 centimetri per una larghezza di 1 metro ed 87 ed infine un’altezza ridotta al metro e 42 centimetri. Il passo di 2 metri ed 84 dona notevole spazio nell’abitacolo, anche ai passeggeri posteriori. Grande il baule che offre una capienza minima di 563 litri, aumentabile fino a 1.557 litri.

    Il cruscotto è dominato dallo schermo da 9.2″ del sistema di infotainment Active Info Display, dal quale è possibile accedere a diversi menù e comandare il potente impianto audio Composition Media.
    Nella lista accessori non manca il cruise control adattivo intelligente: provvede autonomamente ad adattarsi ai limiti di velocità in base alla strada sulla quale si sta viaggiando.
    Geniale l’Emergency Assist: in caso di malore del conducente provvede a fermare a bordo strada la vettura e ad avvertire i soccorsi.

    Volkswagen Arteon Gienvra 2017 abitacolo

    Due gli allestimenti: Elegance ed R-Line. Ottima per entrambi la dotazione di serie che include, tra le altre cose, il climatizzatore automatico bizona climatronic, i fari a LED davanti e dietro, il sistema keyless ed il già citato impianto audio Composition Media. L’allestimento più sportivo R-Line si distingue per il pacchetto estetico composto da paraurti anteriore e posteriore, minigonne e cerchi in lega da 18 pollici. Dentro offre sedili profilati rivestiti in pelle Vienna ed Alcantara® con logo R-Line.

    Sei le motorizzazioni disponibili, equamente distinte tra benzina e gasolio, le più potenti sono previste anche con la trazione integrale 4Motion.
    L’offerta entry-level è rappresentata dal nuovo 1.5 TSI Evo da 150 cavalli, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti (sostituito dal DSG solamente in alcuni Paesi), un gradino sopra trova posto il 2.0 TSI da 190 cavalli, mentre invece il top di gamma è il 2.0 TSI da 280 cavalli con cambio DSG e trazione 4Motion.
    Tutti 2.0 invece i motori diesel, con il primo step di potenza rappresentato dal 2.0 TDI da 150 cavalli (disponibile anche con cambio automatico DSG). Più adatto alla vettura il 2.0 TDI 190 cavalli, con cambio manuale oppure automatico e trazione anteriore oppure integrale. Infine disponibile anche il 2.0 TDI da 240 cavalli di potenza, con cambio automatico e trazione integrale di serie.

    In vendita a partire da giugno.

    795

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveCoupèSalone autoSalone di Ginevra 2017Volkswagen
    PIÙ POPOLARI