NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Volkswagen Golf Variant VS. Toyota Auris Touring Sports: familiari pronte ai viaggi [FOTO]

Volkswagen Golf Variant VS. Toyota Auris Touring Sports: familiari pronte ai viaggi [FOTO]
da in Auto 2013, Auto nuove, SW Station Wagon, Toyota, Toyota Auris, Toyota Auris Touring Sports, Volkswagen, Volkswagen Golf
Ultimo aggiornamento:

    confronto11dic13

    Come già avrete capito dal titolo questa volta mettiamo a confronto due vetture del segmento delle medie station wagon presenti nel mercato ed entrambe di nuova concezione: la tedesca Volkswagen Golf Variant proveniente dalla berlina media Golf appunto contro Toyota Auris Touring Sports che chiaramente deriva da Toyota Auris due volumi.
    Sono entrambe auto che coniugano bene lo spazio a bordo con dimensioni non troppo ingombranti. Hanno fatto il loro debutto quasi nello stesso momento e ora spetta a noi vedere come si comportano all’interno del mercato italiano in merito alle vendite. La spunterà meglio Golf Variant perché più “conosciuta” e definita più affidabile o Auris Touring Sports, la nuova proposta giapponese? Scopriamole intanto nei dettagli in questo confronto dove le metteremo sotto la lente d’ingrandimento.

    Dimensioni e capacità di carico

    Volkswagen Golf Variant 2013 bagagliaio

    Bagagliaio di Volkswagen Golf Variant

    Iniziamo la sfida guardandole nelle dimensioni e considerando quanto ci permettono di caricare a bordo per un viaggio con la famiglia al seguito. Volkswagen Golf Variant presenta una lunghezza di 4 metri e 56 centimetri per una larghezza di 1 metro e 80 centimetri ed un’altezza che arriva quasi ad un metro e mezzo. Stessa lunghezza della Toyota Auris Touring Sports ma questa è più compatta nella larghezza che è di un metro e 76 centimetri e nell’altezza che arriva a toccare il metro e 46 centimetri. Interessiamoci quindi del vano bagagli dato che le dimensioni delle due vetture quasi si equivalgono: fa meglio la tedesca grazie ai suoi 605 litri di capacità minima a differenza dei 530 litri della nipponica ma… abbattendo gli schienali? E’ qui che notiamo la differenza in quanto “si girano le carte in tavola” ed il merito va alla giapponese che determina una massima capacità di carico pari a 1658 litri contro i 1620 della tedesca.
    Dati alla mano dovremo dare la vittoria ad entrambe ma… sono più le volte che adoperate la vettura in configurazione cinque posti o abbattete sempre il divano posteriore per la capacità di carico? A nostro avviso l’opzione che tutti adoperiamo è sicuramente la prima, quindi voto di merito a Volkswagen Golf Variant… Anche se di poco!

    Motori: prestazioni, consumi ed emissioni

    Nel versante motorizzazioni entrambe presentano propulsori alimentati sia a benzina che a gasolio ma Toyota Auris Touring Sports presenta anche la novità di avere in listino motori ibridi a benzina ed è l’unica familiare ad avere quest’opzione che non fa per niente sconsiderata.
    I motori a listino per la Golf Variant sono sette, tutti turbo e ad iniezione diretta. Partendo dai benzina troviamo i 1.2 TSI da 105 cavalli ed i 1.4 TSI da 122 e 140 cavalli. I turbodiesel sono invece il 1.6 TDI da 90 e 105 cavalli e il più potente 2.0 TDI da 150 ai quali si aggiunge il 1.6 TDI BlueMotion Technology da 110 cavalli che permette di ridurre notevolmente consumi ed emissioni di CO2 (la Casa tedesca dichiara solamente 3,3 litri/100 km con emissioni di CO2 di 87 g/km). Un’altra motorizzazione particolarmente votata all’ecologia è il 1.2 TSI BlueMotion Technology da 105 cavalli che con la versione dotata del cambio a doppia frizione a sette rapporti DSG promette di consumare solamente 5,1 l/100 km (circa 20 km/l) pur essendo abbastanza sveglio.
    Per la vettura della Casa del Sol Levante sono in tutto quattro i propulsori a disposizione del cliente per la scelta, compresa l’alternativa ibrida. Si parte dal benzina aspirato quattro cilindri 1.6 litri da 132 cavalli forte di una velocità massima di 195 chilometri orari e di uno scatto da 0 a 100 in 10 secondi e cinque. Il capitolo diesel si apre con l’1.4 D-4D da 90 cavalli ed è completato dal 2 litri D-4D da 124 cavalli. L’unità ibrida segue il tradizionale schema Toyota con motore benzina aspirato 1.8 litri a Ciclo Atkinson abbinato al motore elettrico. Tutto all’anteriore, con cambio a variazione continua integrato nell’unità elettrica. La potenza complessiva è di 136 cavalli, 142 Nm di coppia massima e prestazioni dignitose. Lo zero-cento prende 11.2 secondi per esser completato, con la velocità massima fissata a 175 orari, il tutto con emissioni di 90g/km di Co2.
    Per quanto ci sia questa novità del motore ibrido, cosa che non possiamo mettere a confronto con la vettura di Volkswagen, a nostro avviso il voto di merito va proprio alla tedesca che propone motorizzazioni che, seppur prestanti, determinano consumi ed emissioni minori rispetto alla giapponese.

    Meccanica: trazione e cambio

    Per quanto riguarda la meccanica delle due vetture c’è da dire che entrambe sono disponibili con trazione anteriore e forse in futuro potrebbe esserci il debutto della trazione integrale per Golf Vairant. Quest’ultima prevede un largo range di trasmissioni in quanto è di serie un manuale a sei marce, altrimenti un cinque marce per le 1.6 diesel, un robotizzato a doppia frizione a sei marce per le 2.0 TDI DSG, oppure un sette marce sempre robotizzato a doppia frizione per le 1.4 a benzina e 1.6 diesel DSG. Fa decisamente peggio Auris Touring Sports in quanto prevede solamente un manuale a sei marce e se si vuole l’automatico a variazione continua bisogna puntare sulle versioni ibride poiché non è previsto nemmeno tra gli optional l’MMT.
    Voto di merito nella meccanica da dare decisamente a Volkswagen Golf Variant.

    Allestimenti ed equipaggiamenti di serie

    Tre gli allestimenti in listino per entrambe: si parte con il Trendline per la tedesca, il Comfortline come intermedio e l’Highline al top di gamma sia per i diesel che per i benzina. Toyota invece presenta il “base” disponibile solo per la diesel, l’Active come allestimento intermedio ed il Lounge al top di gamma.
    Di serie già nella Trendline si trovano l’airbag conducente e passeggero e quest’ultimo pure disattivabile, airbag per la testa per passeggeri anteriori e posteriori, airbag laterali integrati negli schienali dei sedili anteriori, airbag per le ginocchia lato conducente, appoggiatesta anteriori ottimizzati contro il colpo di frusta WOKS, ESC con assistente di controsterzata e stabilizzazione del rimorchio, ABS, ASR, EDS, MSR, sistema di frenata anti collisione multipla, differenziale autobloccante XDS, Fatigue Detection, Hill Holder, attacchi ISOFIX, indicatore controllo pressione pneumatici, mancorrenti sul tetto neri, sistema Start&Stop con recupero dell’energia in frenata, climatizzatore manuale, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata con telecomando, servosterzo elettromeccanico con Servotronic in funzione della velocità, specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, volante regolabile in altezza e profondità, sedile lato guida regolabile in altezza, freno di stazionamento elettrico, radio Composition Touch con schermo monocromatico da cinque pollici, quattro altoparlanti, presa multimediale AUX-IN e SD card, piano di carico variabile, sedili posteriori abbattibili in modalità 40:60, copertura vano bagagli e cerchi in acciaio da 15 pollici per quanto riguarda appunto questo allestimento “base”.
    Non fa certo male nemmeno Toyota Auris Touring Sports che dal canto suo presenta di serie barre sul tetto, airbag per le ginocchia del conducente, quello del passeggero disattivabile, quelli laterali e per la testa, attacchi isofix, climatizzatore automatico e bizona per la Lounge, cerchi in lega non per la “base”, controllo della stabilità, quello della trazione disinseribile (non per le ibride) e quello dell’antiarretramento in salita, cruise control ma non per la “base”, ibride e 1.4 diesel, fendinebbia ma non per la base, poggiatesta posteriori, radio con lettore CD, MP3, presa Aux e Usb, tranne la “base” le altre presentano anche il sistema BlueTooth e telecamera posteriore, retrovisori regolabili, ripiegabili elettricamente e riscaldabili ma non ripiegabili per la “base” e Active Eco, sedile di guida regolabile in altezza, quello posteriore frazionato, servosterzo ad assistenza variabile e volante regolabile in altezza ed in profondità.
    A nostro avviso, guardando l’equipaggiamento di serie di entrambe, è preferibile quello di Toyota Auris Touring Sports, voto di merito quindi alla giapponese.

    Listino prezzi

    VOLKSWAGEN GOLF VARIANT

    dotazione di serie Golf Variant 2013

    Benzina:

    Volkswagen Golf Variant 1.2 TSI 105 cavalli BlueMotion Technology Trendline 19.600 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.2 TSI 105 cavalli BlueMotion Technology Comfortline 21.600 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.4 TSI 122 cavalli BlueMotion Technology Comfortline 22.350 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.4 TSI 122 cavalli BlueMotion Technology Highline 23.850 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.4 TSI 122 cavalli BlueMotion Technology Highline DSG 25.750 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.4 TSI 140 cavalli BlueMotion Technology Highline 24.900 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.4 TSI 140 cavalli BlueMotion Technology Highline DSG 26.800 Euro

    Diesel:

    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 90 cavalli BlueMotion Technology Trendline 21.700 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 105 cavalli BlueMotion Technology Trendline 22.500 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 105 cavalli BlueMotion Technology Comfortline 24.500 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 105 cavalli BlueMotion Technology Comfortline DSG 26.400 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 105 cavalli BlueMotion Technology Highline 26.000 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 105 cavalli BlueMotion Technology Highline DSG 27.900 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 110 cavalli BlueMotion Technology Trendline 23.100 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 110 cavalli BlueMotion Technology Comfortline 25.100 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 110 cavalli BlueMotion Technology Comfortline DSG 27.000 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 110 cavalli BlueMotion Technology Highline 26.600 Euro
    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 110 cavalli BlueMotion Technology Highline DSG 28.500 Euro
    Volkswagen Golf Variant 2.0 TDI 150 cavalli BlueMotion Technology Highline 28.250 Euro
    Volkswagen Golf Variant 2.0 TDI 150 cavalli BlueMotion Technology Highline DSG 30.150 Euro

    TOYOTA AURIS TOURING SPORTS

    Benzina:

    Toyota Auris Touring Sports 1.6 132 cavalli Active 21.900 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.6 132 cavalli Lounge 23.200 Euro

    Ibrida a benzina:

    Toyota Auris Touring Sports 1.8 HSD 136 cavalli Active Eco 24.100 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.8 HSD 136 cavalli Active+ 24.750 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.8 HSD 136 cavalli Lounge 26.050 Euro

    Diesel:

    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli 21.400 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli Active 22.900 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli Lounge 24.200 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 124 cavalli Active 24.400 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 124 cavalli Lounge 26.100 Euro

    Prendiamo ora, come al solito, due versioni che si equiparano: una a benzina ed una diesel nelle versioni entry-level con l’equipaggiamento di serie precedentemente citato quindi Volkswagen Golf Variant 1.2 TSI 105 cavalli BlueMotion Technology Trendline contro Toyota Auris Touring Sports 1.6 132 cavalli Active, 19.600 Euro la tedesca contro i 21.900 Euro dell’altra: una differenza di ben 5.000 Euro. E’ questo il prezzo da pagare per avere un equipaggiamento di serie come quello di Auris Touring Sports? E’ decisamente una cifra elevata, meglio Golf Variant.
    Diesel: Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 90 cavalli BlueMotion Technology Trendline contro Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli, questa volta, per 300 Euro la convenienza la si rintraccia nella giapponese ma consideriamo che il 1.6 TDI da 90 cavalli promette consumi minori.
    Alla voce listino prezzi il voto è quindi da dare a Volkswagen Golf Variant.

    Anche per neopatentati!

    VOLKSWAGEN GOLF VARIANT

    Volkswagen Golf Variant 1.6 TDI 90 cavalli BlueMotion Technology Trendline 21.700 Euro

    TOYOTA AURIS TOURING SPORTS

    plancia toyota auris touring sports

    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli 21.400 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli Active 22.900 Euro
    Toyota Auris Touring Sports 1.4 D-4D 90 cavalli Lounge 24.200 Euro

    Segmento di mercato e rivali

    Sono appunto due modelli che vanno a sfidarsi con vetture station wagon dalle medie dimensioni e che generalmente sono solite provenire da un modello due volumi del segmento delle berline medie. Sono entrambe in diretta competizione con Chevrolet Cruze SW, Ford Focus Wagon, Hyundai i30 Wagon, Kia Cee’d Sportswagon, Opel Astra Sports Tourer, Peugeot 308 SW, Renault Mégane SporTour e Seat Léon ST.

    Conclusioni del confronto

    Con quattro vittorie, a nostro parere, Volkswagen Golf Variant si aggiudica la vittoria di questo confronto auto per dimensioni e capacità di carico, motori, meccanica e listino prezzi. I pareri positivi di Toyota Auris Touring Sports? Ripetiamo la sua versione ibrida e l’innovazione nello stile che presenta viste le linee dinamiche.

    2132

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto nuoveSW Station WagonToyotaToyota AurisToyota Auris Touring SportsVolkswagenVolkswagen Golf
    PIÙ POPOLARI