Jeep

LA STORIA

Ci sono alcuni marchi che hanno una storia unica alle spalle. Il marchio Jeep è sicuramente uno di questi, divenuto negli anni addirittura sinonimo di fuoristrada. Se si pensa ad un veicolo 4x4 per l’uso nel fuoristrada più impegnativo, quasi certamente si penserà ad una Jeep, magari all’intramontabile Wrangler. Tutto ebbe inizio quando gli Stati Uniti si resero conto che avrebbero dovuto prender parte alla Seconda Guerra Mondiale. Per farlo sarebbe stato necessario l’uso di un veicolo a trazione integrale capace di affrontare senza problemi i terreni più accidentati, ma che fosse al tempo stesso anche molto affidabile e facile nella sua manutenzione. Vennero interpellate oltre 100 aziende dell’epoca ed alla fine risultò vincente la proposta della Willys-Overland, la MB (era il 1941). Questo veicolo era anche noto con il nome di Jeep perché sembra che questo appellativo derivasse dalla lettura all’americana delle lettere “GP”, che stavano per General Purpose vehicle, un veicolo per tutti gli usi insomma. Il primo tentativo di registrazione del marchio Jeep fu nel 1943, ma ebbe successo solo nel 1950. La prima Jeep per uso civile arrivò nel 1945 e portava in dote un nome che sarebbe poi divenuto storico: CJ, che stava per Civilian Jeep. Tra i modelli di maggior successo della Casa viene subito in mente il Wrangler, modello che potremmo definire come la naturale evoluzione delle prime Jeep degli anni Quaranta. Il Wrangler non è solo il simbolo e l’icona del marchio stesso, ma rappresenta anche l’emblema di tutti i fuoristrada: si tratta di uno dei pochi fuoristrada duri e puri ancora presenti sul mercato. Tra gli altri modelli di maggior successo non possiamo non citare anche la Jeep Cherokee, che nasce per la prima volta nel 1984. Negli anni è stata sempre costantemente aggiornata, arrivando ad essere oggi un SUV di segmento D non solo dalle ottime capacità fuoristradistiche, ma anche dalla guida sicura e confortevole. Nel 1993 arriverà anche la Jeep Grand Cherokee, molto simile alla sorella minore, ma più spaziosa e rifinita. Negli anni anche la Grand Cherokee sarà in grado di ritagliarsi una personalità tutta sua, divergendo in modo piuttosto marcato sul piano stilistico. Nel 1987 l’azienda è diventata di proprietà Chrysler, che a sua volta è divenuta parte del gruppo FCA nel 2009. Ad oggi la gamma Jeep è nel suo periodo di massimo splendore, con un’offerta praticamente per ogni segmento. In ogni segmento di appartenenza, la proposta di Casa Jeep si distingue sempre per lo stile unico ed aggressivo, ma anche per le doti fuoristradistiche punto di riferimento della categoria. Altra pietra miliare nella storia dell’azienda è la Jeep Renegade, primo modello di segmento B, nato sotto la guida del gruppo FCA e realizzato su di un pianale italiano in condivisione con la Fiat 500X. Se si cerca un veicolo che abbia una capacità in offroad ai vertici della categoria, che offra sicurezza al volante con ogni condizione stradale e che sia confortevole nella guida di tutti i giorni la Jeep può fare al caso vostro.

LEGGI TUTTO

MODELLI Jeep

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.