Kia

LA STORIA

Oggi Kia rappresenta una delle alternative più interessanti all’interno del panorama dei costruttori generalisti. Le rivali del marchio coreano sono le varie Ford, Fiat, Citroen tra le principali. Marchi che, fino a qualche anno fa, sembravano ancora irraggiungibili, ma che oggi sono decisamente alla portata: Kia rappresenta un’alternativa credibile ai più famosi costruttori occidentali. Kia nasce nel 1944 come costruttore di componenti per biciclette e qualche anno dopo inizierà ad avviarne una produzione propria. All’inizio degli anni Sessanta, Kia presenta la prima motocicletta ed il primo motocarro a tre ruote. Tuttavia dobbiamo aspettare fino al 1970 per vedere un’automobile prodotta dal costruttore di Seul: si trattava di una berlina costruita su licenza Fiat, ovvero una 124 rimarchiata. Passano solo pochi anni prima che la Kia inizia a produrre un modello tutto suo con motore a benzina progettato internamente all’azienda. Nel 1997 la compagnia viene acquisita dalla Hyundai, costruttore coreano tra i principali concorrenti dell’epoca della Kia. Questa fusione ha permesso, negli ultimi anni, di creare importanti sinergie che hanno fatto crescere la qualità dei modelli di entrambi i marchi. Uno dei modelli più famosi di casa Kia è certamente la Sportage, il SUV compatto di segmento C che nasceva per la prima volta nel 1993. Alle origini era un vero e proprio fuoristrada, che nelle varie generazioni si è un po’ imborghesito, diventando più propriamente un SUV, un 4x4 capace di offrire prestazioni simili a quelle di una berlina anche su strada. Negli anni la Sportage è rimasta l’emblema del marchio, portando avanti il family feeling prima della diffusione sugli altri modelli. Un altro modello divenuto oramai caposaldo della produzione Kia è la Rio, nata nel 2000. Alle origini era una berlina hatchback a due volumi (successivamente offerta anche come berlina a tre volumi) di segmento C, con dimensioni simili a quelle di una Ford Focus, tanto per capirci. Cambio di rotta importante, invece, per la seconda generazione del 2005, che diventa l’utilitaria di segmento B proprio come la conosciamo oggi. Nel 2006 arriva la Kia Cee’d, una berlina di segmento C pensata appositamente per incontrare i gusti dei clienti europei. Il passo in avanti in termini di stile e di contenuti è notevole rispetto alla precedente Kia Cerato e la risposta del mercato è stata decisamente positiva. Ad oggi, tra i modelli di punta della Casa sudcoreana ci sono sicuramente le già citate Rio e Cee’d, ma anche la sport utility Sportage. Il tutto senza dimenticare la citycar Picanto e la recentissima Kia Niro, il crossover ibrido dalle dimensioni compatte. Nel tempo il prezzo delle Kia è salito ed il vantaggio economico rispetto agli altri costruttori generalisti è minore, ma di pari passo è anche cresciuta la qualità dei modelli. Un punto di forza del marchio è sicuramente la presenza, su tutta la gamma, dell’incredibile copertura di garanzia a 7 anni o 150.000 km (la scadenza che arriva prima), unica sul mercato.

LEGGI TUTTO

MODELLI Kia

Pagina 1 di 2

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.