Seat

LA STORIA

Seat, letteralmente “Società spagnola di automobili da turismo”, è un Costruttore iberico fondato nel 1950 con sede nel complesso industriale di Martorell. Inizialmente il capitale sociale della Casa era del 51% statale e del 7% proprietà di Fiat, che inizialmente donò diversi modelli per farli produrre su licenza dal brand spagnolo. Dal 1985, Seat fa parte del Gruppo VW, col quale condivide meccanica e telai delle autovetture moderne. Tutt’ora è l’unico Costruttore automobilistico spagnolo ad avere le infrastrutture atte alla produzione interna dei propri modelli. Tra i modelli più importanti della storia Seat troviamo la 1400, primo modello del marchio iberico prodotto sulla base della gemella Fiat 1400. Quello che segnò la storia della Spagna fu però la Seat 600: basata sull’utilitaria italiana si caratterizzava per l’economia d’esercizio ed allo spazio a bordo che la rendevano perfetta come auto tuttofare. Il 1982 segnò il futuro di Seat, poiché in quell’anno si ruppe l’accordo con Fiat e dopo pochi mesi venne firmato l’accordo di collaborazione con Volkswagen. La prima vera Seat, progettata indipendentemente dalla Casa spagnola, fu la Ibiza nel 1984. Dopo un paio di anni, Volkswagen ne completa l’acquisizione passando dal 51 al 75% del capitale azionario, iniziano le esportazioni in tutta Europa e nasce la divisione sportiva Seat Sport. In pochi decenni, Seat passa da rimarchiare modelli Fiat spartani ed economici a marchio giovanile utilizzato da Volkswagen per ampliare la sua clientela. Il cambio d’immagine è stato radicale, grazie anche alla sapiente mano del designer Walter de Silva che in breve tempo ha rinnovato completamente la gamma, rendendola più dinamica e giovanile. Importante per Seat la partecipazione a diverse competizioni internazionali, come il WTCC, l’ETCC, la BTCC e l’ITCC, ottime per rinforzare l’immagine sportiva del marchio. Numerosi i modelli attualmente a listino, tutti caratterizzati da un buon rapporto qualità/prezzo unito ad un design moderno. La gamma Seat copre la maggior parte dei segmenti sul mercato, parte dalla piccola Mii (cugina della Up! e della Citigo), disponibile sia a benzina che a metano. Chi ha bisogno di una vettura più spaziosa spendendo poco può puntare sull’Ibiza Sol, versione precedente dell’utilitaria spagnola rinnovata da poco. La nuova Ibiza assomiglia di più alla sorella maggiore Leon, anche come finiture interne. Quest’ultimo modello è disponibile anche nella sportiveggiante variante coupé SC e nella familiare ST. A listino figura anche una grande monovolume molto versatile con sette posti divisi su tre file di sedili. L’offerta suv è coperta dall’Arona, crossover compatta derivata dalla Ibiza, e dalla Ateca, cugina della Volskwagen Tiguan con la quale condivide buona parte delle componenti. Per mantenere una solida immagine sportiva, non sono mai mancati modelli ad alte prestazioni di Ibiza e Leon, caratterizzati da motorizzazioni potenti sia a benzina che a gasolio, oltre che ad una caratterizzazione estetica specifica.

LEGGI TUTTO

MODELLI Seat

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.