Citroen C3 Aircross e Dyane al Salone Auto Moto D’Epoca 2017

Allo stand Citroen del Salone Auto Moto d'Epoca 2017 di Padova l'ambiente ricorda gli anni '70, per omaggiare la Citroen Dyane

da , il

    In occasione del Salone Auto Moto d’Epoca 2017, che come ogni anno tiene banco a Padova, Citroen ha voluto proiettare gli appassionati, o semplici curiosi che si trovano a passare allo stand, direttamente negli anni ’70. D’altronde come nel 2017 è nata la nuova Citroen C3 Aircross così nel 1967 nacque la Citroen Dyane, che potremmo definire uno dei capisaldi della storia del brand francese: fu quel modello ad imporsi sul mercato con una certa irriverenza mista a spensieratezza, grazie anche ad una campagna di comunicazione curata nei minimi dettagli e che si avvaleva di uno stile fino ad allora non del tutto utilizzato nel settore.

    Leggi anche: 133771

    Come ogni anno gli appassionati di auto e moto d’epoca sono attirati a Padova per quello che è il Salone Auto Moto d’Epoca. Qui i Costruttori hanno anche la possibilità di riportare in auge quelli che sono stati i fasti del passato, magari sfruttando l’occasione per evidenziare quali sono stati i progressi fatti nel corso dei decenni ma, al contempo, far eventualmente notare come alcuni stilemi e caratteristiche delle proprie auto siano rimasti esattamente immutati.

    Leggi anche: 134069

    Tra gli stand c’è Citroen che ha puntato alla comunicazione del feeling tra l’attuale Citroen C3 Aircross e la Citroen Dyane lanciata nel 1967, due modelli che hanno cercato in un qualche modo di osare nel proprio piccolo e si sono rivelate poi delle scelte intelligenti e giuste.

    In uno stand dal sapore di anni ’70 si celebra dunque quella che nell’immaginario comune non è stata un’auto comune ma un vero e proprio lifestyle, un prodotto che ha segnato un’epoca e che si è imposta come vicina ai clienti, grazie anche allo slogan “Dyane è l’auto in jeans“.

    Ma le somiglianze tra il passato ed il contemporaneo non finiscono qui, perchè Citroen ha provato a mostrare anche come l’altezza da terra fosse una discriminante fondamentale, allora come oggi – con tutti i crossover che ci sono in giro – alla ricerca anche di una morbidezza delle sospensioni e di un elevato confort di bordo.