Ford Fiesta prima serie: la piccola compatta del 1976 [FOTO]

da , il

    E’ in arrivo a prossima generazione, la sesta, per la Ford Fiesta. Noi con questo articolo ripercorriamo la storia che ha segnato la prima versione prodotta dal 1976 dalla Casa americana Ford. Ovviamente non ha mai cambiato il segmento che l’ha lanciata nel mercato rimanendo sempre in quello B: quello cioè delle berline piccole compatte.

    La Fiesta nasce dall’esigenza di Henry Ford II secondo il quale c’era l’assoluta necessità di avere in listino una vettura dalle compatte dimensioni, dal prezzo ragionevole e quindi contenuto corrispondendo contemporaneamente alle esigenze del pubblico europeo degli anni Settanta. Inizialmente, i primi esemplari ancora concept ebbero come codice la denominazione Bobcat: un termine che determinò anche la costruzione di nuove fabbriche destinate alla sua produzione e studi per le nuove tecnologie dell’epoca, come quella della trazione sulla ruote anteriori.

    Ford Fiesta 1976 (2)

    Ford Fiesta I Serie: nuovo stabilimento per la produzione

    Il periodo in questione prevedeva che al trono ci fosse il Re Juan Carlos e fu proprio lui a dare la piena approvazione per la costruzione di un nuovo stabilimento che prevedesse l’assemblaggio completo per questa nuova vettura in programma secondo i piani Ford. La cittadina scelta fu Almussafes, nei pressi di Valencia.

    Ford Fiesta I Serie: segni di gelosia

    Da subito, ossia dal momento in cui gli ingegneri Ford ed il reparto sviluppo iniziarono i primi lavori per questa Fiesta, la concorrenza specialmente europea (anche Italiana) provvedeva a studiare anche loro dei nuovi modelli sulla base delle indiscrezioni che, col tempo, trapelava Ford. Questi comunicati vennero diffusi nel pieno della riservatezza a Losanna, in Svizzera, ad una clientela di alcuni mercati europei, in modo tale da testarne il primo giudizio da parte della clientela.

    Ford Fiesta I Serie: iniziano i lavori

    Alla fine del 1973, dopo quindi la famosa crisi del mondo del petrolio, Ford diede inizio ai lavori riguardo al progetto denominato come “Progetto Bobcat” per la realizzazione di questa vettura compatta, leggera e dai consumi ridotti: la Fiesta.

    Ford Fiesta 1977 interni

    Ford Fiesta I Serie: la scelta del nome

    Non si scelse da subito il nome Fiesta ma si ebbe una vasta gamma di ben cinquanta possibili denominazioni tra i quali Bravo, Amigo, Strada, Pony e proprio Fiesta: quello scelto. Fu Henry Ford II a volersi assumere la responsabilità di questo nome poiché la considerava una parola che esprimeva dinamicità, allegria e che ricordava una sorta di gemellaggio tra il marchio dell’ovale blu e la Spagna.

    Ford Fiesta I Serie: dimensioni e peso

    Per quanto riguarda le dimensioni di questa prima Fiesta che vi ricordiamo doveva essere compatta come vetture, si parlò di una lunghezza pari a 356 centimetri, una larghezza di 156 centimetri ed un’altezza di 136. Il passo, la distanza tra i due assi delle ruote, era di 228 centimetri ed infine, il peso, variava dai 730 ai 775 chilogrammi a seconda della variante di Fiesta scelta. Inizialmente, vi ricordiamo, le prime Fiesta potevano esser scelte solamente nella configurazione a tre porte.

    Ford Fiesta I Serie: le rivali

    In quell’epoca doveva pure vedersela con delle rivali del proprio segmento la Fiesta e parliamo dell’Austin Metro, della Citroen Visa e LN, della Fiat 127, dell’Opel Kadett City e della Volkswagen Polo, oltre alla Renault 5.

    Ford Fiesta 1976 (6)

    Ford Fiesta I Serie: le prime motorizzazioni

    Parliamo ora delle motorizzazioni che spingevano la prima generazione di Fiesta. Agli esordi potremo parlare dei cosiddetti motori “Valencia”: si trattava di motori quattro cilindri in linea da 957 e 1.1 cm³ (con albero a camme laterale) e i 1.3 e 1.6 cm³ sempre ad aste e bilancieri.

    Ford Fiesta I Serie: tutte le versioni

    Per quanto riguarda le versioni in listino cominciamo dall’entry-level denominata come “base”: con un motore da 957 cm³ e 45 cavalli, si passa poi alla “L” con un 957 cm³ da 45 cavalli e un 1117 cm³ da 53, la ricca “Ghia” con un 957 cm³ da 45 cavalli, un 1117 cm³ da 53 cavalli ed un 1297 cm³ da 65 cavalli di potenza massima fino ad arrivare poi alla versione sportiva “S” con il 1117 cm³ da 53 cavalli. Progredendo col tempo, si aggiunse nel 1977 la “1.3 S” da 66 cavalli di potenza; nell’estetica non c’era distinzione tra questa e la “1.1 S”. La differenza, anzi, stava nell’adesivo con suscritto “1300″ sulla parte posteriore della fiancata. Ultima di questa generazione fu, nel 1980, la “GL” che si interponeva tra la “L” e la “Ghia”.

    Ford Fiesta I Serie: i dati tecnici del 45cv

    Andando a vedere i dati tecnici delle motorizzazioni, la versione spinta dal 957 cm³ da 45 cavalli aveva una velocità massima di 137 chilometri orari e accelerava da 0 a 100 chilometri all’ora in 17,6 secondi.

    Ford Fiesta 1976 gl motore

    Ford Fiesta I Serie: i pregi

    Della prima Fiesta, Fiestina ribatezzata da molti, piacevano i consumi ridotti grazie al design aerodinamico rispetto a quelli del tempo e una capacità di carico pari a 1200 litri. Oltre a queste caratteristiche spazio anche alla discreta visibilità. I primi crash test, si sa, non furono dei migliori ma, rispetto alle dirette rivali, si utilizzò un sofisticato programma al computer per prevenire grossi pericoli.

    Ford Fiesta I Serie: dati di vendita

    La Fiesta non sbarcò solamente in Europa ma venne venduta anche nel nuovo continente (America del Nord specialmente) dove si totalizzarono all’incirca trecento mila vetture vendute in soli quattro anni: un record per l’epoca.

    Ford Fiesta I Serie: la Supersport

    Ford Fiesta Supersport anteriore

    Al Salone di Ginevra del 1980 il marchio statunitense diede scalpore di sé con la Fiesta “Supersport” caratterizzata da un assetto ribassato, dei cerchi in lega leggera da tredici pollici, uno spoiler anteriore, uno posteriore, i codolini in plastica ai passaruota e sedili avvolgenti con poggiatesta integrato. Le motorizzazioni tra le quali scegliere erano due: il 1.1 da 55 cavalli e il 1.3 da 66 cavalli di potenza massima.

    Ford Fiesta I Serie: la XR2

    Ford Fiesta xr2 cofano

    Il 1981 fu l’anno dell’ascesa della Fiesta restilizzata e lo fece facendo pure debuttare la variante denominata XR2: una sportiva dotata di un 1596 cm³ capace di erogare 82 cavalli. La vettura era caratterizzata dai fendinebbia anteriori rotondi e i cerchi in lega da tredici pollici con un nuovo disegno. I dati analizzati furono i 171 chilometri orari di velocità massima e 10,1 secondi per raggiungere i 100 km/h da ferma.